METALHEAD


E

EDENBRIDGE – “The Bonding”

by on Lug.05, 2013, under ALBUM, E

copEDENBRIDGE(SPV/Audioglobe) Dopo circa tre anni di silenzio, dovuti – pare – a gravi problemi familiari e personali del leader Lanvall, ecco un nuovo disco, l’ottavo, degli austriaci Edenbridge, fra i campioni di quel female fronted symphonic metal che andava per la maggiore nella seconda metà degli anni 2000, ma forse oggi sta cominciando ad esaurire la propria spinta creativa. Con il sostegno di un’orchestra viennese, “The Bonding” suona ancora più boombastico e potente dei suoi predecessori, ma naturalmente (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EDENBRIDGE – “The Bonding” : more...

EDEN’S CURSE – “Live with the Curse”

by on Mar.13, 2015, under ALBUM, E

copedenscurse2(AFM) La band internazionale Eden’s Curse (QUI la recensione dell’ultimo disco “Symphony of Sin”) ha definitivamente superato i problemi di lineup degli scorsi anni, e festeggia al meglio la ritrovata solidità con questo doppio live. Registrato a Glasgow, nell’ultima data del tour inglese dell’anno scorso (28 Novembre 2014), (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EDEN’S CURSE – “Live with the Curse” : more...

EDEN’S CURSE – “Symphony of Sin”

by on Ott.07, 2013, under ALBUM, E

copedenscurse2(AFM/Audioglobe) Fra le nuove leve dell’hard rock più arcigno, quello al confine con il power, gli Eden’s Curse sono sicuramente un esponente significativo. Fra il 2011 e il 2013 la band ha attraversato un lungo periodo di assestamento: prima l’abbandono del cantante Michael Eden (dal quale peraltro la formazione prendeva il nome!), poi un brevissimo ‘interregno’ con l’italiano Marco Sandron (ne resta come testimonianza il singolo “Time to breathe”, distribuito in digitale all’inizio dello scorso anno), e ora il ritorno (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EDEN’S CURSE – “Symphony of Sin” : more...

EDGEDOWN – “Statues fall”

by on Mag.19, 2014, under ALBUM, E

copedgedown(Massacre/Audioglobe) Gli Edgedown sono di stanza a Freilassing, in Baviera, a due passi da dove vivo attualmente, e da lì ci propongono il loro frizzante debut di modern power metal. Subito in scaletta la titletrack, possente e densa di groove; (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EDGEDOWN – “Statues fall” : more...

EDGUY – “Age of the Joker”

by on Ago.31, 2011, under ALBUM, E

(Nuclear Blast-Audioglobe) Ne è passata di acqua sotto i
ponti dai tempi di “Savage Poetry”! Oggi gli Edguy di Tobias Sammet sono al
nono album in studio, e il vulcanico singer sembra essere tornato ad occuparsi
della sua prima creatura, accantonando temporaneamente il ben più remunerativo
progetto Avantasia. Il primo brano in scaletta di questo “Age of the Joker” è
il singolo, “Robin Hood”: otto minuti e mezzo di trame sonore che vanno
dall’epica delle keys alla carica power del ritornello, passando per l’afflato
mistico del break di organo e per il solo coi suoni caratteristici della band.
Un brano sicuramente non facile da assimilare né forse adatto ad essere il
portavoce del nuovo album: quello che è chiaro, però, è che il sound della band
è sempre più vicino all’hard rock che al power di “Vain Glory Opera” o di
“Hellfire Club”. La sensazione è ancora più evidente con le ‘leggere’ “Nobody’s
Hero” e “Two out of Seven”, peraltro non memorabili, mentre si fa notare “Rock
of Cashel”, che dopo una prima parte ‘classica’ si trasforma in una specie di
ballad medievale. Fuori luogo i suoni southern di “Pandora’s Box”: uno dei
consueti scherzi della band? “Faces in the Darkness” è forse il pezzo in cui si
respira maggiormente il vecchio spirito Edguy, ma alla lunga si rivela un po’
piatto: molto meglio “The arcane Guild”, con il suo solare ritornello. Altro
momento interessante è la lunga “Behind the Gates to Midnight World”, la quale
offre un minimo di sperimentazione con un avvio molto pesante e ricche melodie.
La ballata finale “Every Night without you” ricorda invece fin troppo “Save me”
da Rocket Ride. Capirete insomma che non siamo di fronte a una prova
eccezionale dei burloni di Fulda: c’è tanto buon materiale ma anche qualche
scivolone. E non credo piacerà ai fan storici. Disponibile anche in doppio lp e
in un lussuoso quanto limitatissimo box.

(Renato de Filippis) Voto: 6,5/10

Commenti disabilitati su EDGUY – “Age of the Joker” : more...

EDGUY – “Monuments”

by on Lug.26, 2017, under ALBUM, E

(Nuclear Blast) 25 anni di carriera e non sentirli: gli Edguy di Tobias Sammet, la sua prima creatura, quella che ha voluto tenere a tutti i costi in piedi anche dopo il successo planetario degli Avantasia, hanno già cinque lustri, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EDGUY – “Monuments” : more...

EDGUY – “Space Police – Defenders of the Crown”

by on Apr.19, 2014, under ALBUM, E

copedguy2(Nuclear Blast) Ridendo e scherzando, come si suol dire, gli Edguy sono arrivati a ventidue anni di attività e undici dischi in studio; certamente non sono più i ragazzini terribili del metallo tedesco, ma (per fortuna!) non hanno ancora perso la loro voglia di giocare e di sorprendere. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EDGUY – “Space Police – Defenders of the Crown” : more...

EDREMERION – “Ambre Gris”

by on Feb.27, 2019, under ALBUM, E

(Symbol Of Domination/Anesthetize) L’esiguo numero di tracce non deve fuorviare, il disco di debutto dei francesi sfiora i tre quarti d’ora! Gli Edremerion suonano un black tribale e molto ritmato, una sorta di (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EDREMERION – “Ambre Gris” : more...

EDUCIS NUBILA – “Extirpatio”

by on Nov.13, 2015, under ALBUM, E

copEDUCISNUBILA(Autoproduzione) Una realtà tutta italiana, questi Educis Nubila. Quattro tracce ricche di buone idee per un EP che convince fin dalla prima nota. Trattasi di un Black mischiato al Death e con forti componenti epiche, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EDUCIS NUBILA – “Extirpatio” : more...

EDVIAN – “2012”

by on Mar.20, 2013, under ALBUM, E

copedvian(Total Metal Records) Uscito in Russia il 20 dicembre 2012, un giorno prima della ‘temuta’ data della profezia Maya, ma diffuso nel resto d’Europa soltanto in questi giorni, “2012” è il debut della progressive metal band Edvian, nata attorno all’interesse dei due fratelli Plitkinyh. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EDVIAN – “2012” : more...

EDWARD JOHNSON & THE GREAT ESCAPE – “Reckless Rusted Blues”

by on Apr.16, 2017, under ALBUM, E

(autoproduzione / JL Records) Piombano con chitarre acide e bluesy, con vampate di hard rock e southern, con ritmi battenti e mai domi e sono Edward Johnson & The Great Escape. Romani dal piglio stoner, strafatti di rock and (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EDWARD JOHNSON & THE GREAT ESCAPE – “Reckless Rusted Blues” : more...

EDWARDS, FRASER – “I am God”

by on Apr.05, 2017, under ALBUM, E

(Autoproduzione) Chitarrista presso la power metal band Ascension, l’inglese Frasr Edwards si unisce al cantante norvegese Pellek e, per ora soltanto in digitale, tenta la strada dell’album solista nel quale possa dare libero sfogo alla propria creatività. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EDWARDS, FRASER – “I am God” : more...

EDXKEMPER – “Cut Her Head and Love Her” (EP)

by on Lug.30, 2016, under ALBUM, E

copEDXKEMPER(Symbol Of Domination) Si ecco, un Extended Play con dieci tracce. Come la mettiamo? Non era più semplice fare direttamente un album? Poi capisco il genere e tutto quadra. Una sola parola: Grind. Bene, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EDXKEMPER – “Cut Her Head and Love Her” (EP) : more...

EGGS OF GOMORRH – “Rot Prophet”

by on Giu.23, 2017, under ALBUM, E

(Vault Of Dried Bones) Mamma mia che mazzata clamorosa. “Rot Prophet” è il debut album degli svizzeri Eggs Of Gomorrh”, band che aveva già registrato un demo di tre brani nel 2011, intitolato sempre “Rot Prophet”. La proposta del (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EGGS OF GOMORRH – “Rot Prophet” : more...

EGGÞÉR – “Volume Null”

by on Ago.19, 2016, under ALBUM, E

copEGGTHER(Dying Sun Records) Il gigante Eggþér (dalla mitologia norrena) giunge al debutto. Uno strano trio Danese. Un progetto a cavallo tra black, sludge ed atmosferico. Con tutte le varianti del caso. Un principio di nulla assoluto (il (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EGGÞÉR – “Volume Null” : more...

EGO FALL – “Jangar” (EP)

by on Gen.23, 2016, under ALBUM, E

copEGOFALL(autoprodotto) Ignoravo questa band fino all’arrivo dei Therion in Italia, tour gennaio 2016. Gli Ego Fall erano il secondo act della serata: ma non erano la band locale recuperata all’ultimo minuto per riempire il bill: Gli Ego Fall (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EGO FALL – “Jangar” (EP) : more...

EGOKILLS – “Mellowhead”

by on Giu.05, 2018, under ALBUM, E

(My Fate Music) C’è molta carne al fuoco tra i solchi di “Mellowhead”, secondo album dei finlandesi Egokills. La band si definisce come “Metal lovers hippies”, una definizione direi azzeccata per la formazione di Tampere. All’interno dei brani (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EGOKILLS – “Mellowhead” : more...

EGOSYSTEMA – “Change Reality”

by on Lug.28, 2017, under ALBUM, E

(Ghost Label Record) Gli Egosystema si sono portati avanti con la propria anima artistica. I musicisti piemontesi passano dalla loro «commistione tra post grunge, echi nu metal ed heavy metal moderno sulla scia degli Alter Bridge, con (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EGOSYSTEMA – “Change Reality” : more...

EGOSYSTEMA – “Dentro Il Vuoto”

by on Gen.04, 2015, under ALBUM, E

Digipack 2 ante - no libretto - G (2)(Aenima Recordings) Interessantissimo debutto per i Piemontesi Egosystema, band nata solo nel 2013, m a con una maturità compositiva invidiabile nonostante la recente formazione. Il genere che propongono è una commistione tra post grunge, echi nu metal ed heavy metal moderno sulla scia degli Alter Bridge, con i testi in (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EGOSYSTEMA – “Dentro Il Vuoto” : more...

EHNAHRE – “Old Earth”

by on Set.09, 2012, under ALBUM, E

(Crucial Blast) Ricardo Donoso, John Garcia e Ryan McGuire fondono in questa nuova e terza prova, un avant-death/doom oscuro, plasmato nelle ombre e concepito con l’assistenza di due membri aggiuntivi, ovvero Greg Kelley (Heathen Shame) e Forbes Graham (Kayo Dot), alle trombe. “Old Earth” è dunque una depressa e macchinosa espressione di metal sperimentale ed estremo, con aggiunta di tratti jazz. I brani totali sono quattro e vanno dai 5’ di “Old Earth III” agli oltre 13’  di “Old Earth I”. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EHNAHRE – “Old Earth” : more...

EIBON LA FURIES – “The Immoral Compass”

by on Set.10, 2013, under ALBUM, E

copeibonlaf(Code666) Assurdamente geniali. Una nuova frontiera del metal estremo, del black sinfonico, del metal stesso. Gli inglesi Eibon La Furies vogliono -e ci riescono- portare l’intera dimensione della loro musica su nuovi fronti, su un nuovo livello sfacciatamente sperimentale e provocante. E’ molto difficile definire il loro genere, in quanto ci sono massicci elementi di avant-garde black metal, imponenti componenti cinematografiche, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EIBON LA FURIES – “The Immoral Compass” : more...

EIGENLICHT – “Self-Annihilating Consciousness”

by on Giu.10, 2018, under ALBUM, E

(I, Voidhanger Records) Primo full length per Eigenlicht, formazione statunitense formata da elementi di Skagos e Fauna, due realtà di spicco della scena black a stelle e strisce. Già con il (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EIGENLICHT – “Self-Annihilating Consciousness” : more...

EIGHT BELLS – “The Captain’s Daughter”

by on Mar.16, 2013, under ALBUM, E

copeightbells(Seventh Rule) Sono di una zona rurale del Texas i tre Eight Bells. Chris Van Huffel è un batterista dallo stile selvatico e comunque sufficientemente tecnico, ma libero di colpire in sequenze proprie e stilisticamente molto anni ’70, cosa ovvio visto il contesto da jam session (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EIGHT BELLS – “The Captain’s Daughter” : more...

EIGHT OF SPADES – “Ten Years of Fucking Rock N Roll”

by on Ott.28, 2016, under ALBUM, E

copeightofspades(autoprodotto) Il primo disco di questi hardcore rockers francesi, “Look in my eyes”, uscì nel 2006. Nel 2016 aveva proprio senso raccontare 10 anni di musica con un disco intitolato appunto “10 anni di fottuto rock’n’roll”… disco che è proprio un nuovo album e non una (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EIGHT OF SPADES – “Ten Years of Fucking Rock N Roll” : more...

EIGHT SINS – “Serpents”

by on Feb.23, 2017, under ALBUM, E

(Bad Mood Rec.) Il concetto espresso, il principio del tutto di “Serpents” è il rifiuto e l’opporsi a qualcosa: alla religione, alla politica, a tutto il sistema che ci circonda. Gli Eight Sins lo gridano (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EIGHT SINS – “Serpents” : more...

EINHERJER – “Av Oss, For Oss”

by on Giu.10, 2015, under ALBUM, E

copEinherjer(Indie Recordings) Fedeli e sempre presenti sulla scena da oltre vent’anni, i norvegesi Einherjer tornano con un nuovo capitolo, il sesto, di una carriera fedele a se stessa, con il trio che guarda avanti, seguendo la propria strada, in maniera convinta e priva di influenze. Passando (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EINHERJER – “Av Oss, For Oss” : more...

EINHERJER – “Dragons of the North” (Reissue)

by on Mar.24, 2017, under ALBUM, E

(Indie Records) “Dragons of the North” ha vent’anni. Uscì nel 1996. Fu registrato nella mecca, a Bergen. Così dannatamente ‘Immortal’, così folk, così black. Così oscenamente viking! Questa reissue di fine 2016 porta alle nostre orecchie (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EINHERJER – “Dragons of the North” (Reissue) : more...

EINHERJER – “Norrøne Spor”

by on Nov.07, 2018, under ALBUM, E

(Indie Recordings) Oltre al black, al power ed ad un’altra gamma di sottogeneri, c’è un altro genere, o meglio un’altra band, che canta tematiche gloriose. Sono i norvegesi Einherjar, nome che rappresenta i combattenti che consacrano la propria vita alla morte sul campo di (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EINHERJER – “Norrøne Spor” : more...

EISENHAUER – “Horse of Hell” (EP)

by on Dic.01, 2015, under ALBUM, E

EH_CD_Booklet_4_Seiten_FINAL.indd(Autoproduzione) Davvero una gradita sorpresa, l’ep dei bavaresi Eisenhauer: me lo sottopone la sempre attenta Metal Message, garanzia di qualità per le sonorità classiche. “Horse of Hell” segue al full-“length” “Never Surrender” (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EISENHAUER – “Horse of Hell” (EP) : more...

EISENHERZ – “Fluch der Zeit”

by on Mar.21, 2013, under ALBUM, E

copeisenherz(Dust On The Tracks) I bavaresi Eisenherz sono una realtà più o meno recente della cosiddetta Neue Deustche Härte, inoltre questo secondo album esce ben dopo sette anni dal primo. L’anno scorso la band ha suonato al Wacken e in questi mesi è in giro nelle terre di lingua tedesca (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EISENHERZ – “Fluch der Zeit” : more...

EISREGEN – “Krebskollektion”

by on Dic.22, 2012, under ALBUM, E

copeisregen(Massacre) L’anno scorso la copertina di “Rostrot” mi ha colpito e affascinato più della musica che conteneva ed ora riecco gli Eisregen, con una compilation composta da due CD. Nel primo ci sono canzoni del periodo 1998-2004, nel secondo sette nuove o mai pubblicate. La band teutonica è tra le più note nel campo del dark metal di fattura germanica, con quelle sonorità notturne partorite dalle tenebre e con i soliti bei riff pesanti o subdolamente distorti. I pezzi già noti non hanno bisogno di molti commenti. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EISREGEN – “Krebskollektion” : more...

EISREGEN – “Rostrot”

by on Dic.20, 2011, under ALBUM, E

(Massacre) Oscuri, tenebrosi, cattivi, spiritati, ma anche imprevedibili e inguaribilmente indisciplinati. Cosa altro ancora possano essere gli Eisregen è difficile dirlo. Oltre al canonico dark metal del quale sono da sempre (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EISREGEN – “Rostrot” : more...

EISREGEN – “Fegefeuer”

by on Nov.13, 2018, under ALBUM, E

(Massacre) Un buon EP qualche mese fa (QUI recensito) ed ecco il tredicesimo album degli Eisregen. Ammantato di atmosfere gotiche e di quella ombrosa e pomposa durezza (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EISREGEN – “Fegefeuer” : more...