METALHEAD


INTERVISTE

FORGED IN BLOOD, “… è solo dal vivo che la musica può sprigionare tutta la sua vera forza”

by on Ott.03, 2018, under INTERVISTE

Nati da una costola degli hardcorers Toxic Youth, i Forged In Blood si presentano sul mercato con l’omonimo debutto (recensione qui) ed un sound totalmente diverso, decisamente più metal oriented ed innervato da potenti dosi di thrash. Ne parliamo con il cantante Rob e con uno dei due chitarristi Cris (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su FORGED IN BLOOD, “… è solo dal vivo che la musica può sprigionare tutta la sua vera forza” : more...

VREID, “per me è molto importante non basare la vita sulla speranza”

by on Set.07, 2018, under INTERVISTE

Il 23 agosto 2018, il primo giorno del Beyond The Gates a Bergen, in Norvegia, era pieno di eventi ed occasioni che ruotavano attorno la musica ed il metal. Qualche ora prima che le porte si aprissero, la Season of Mist ha messo in piedi una listening session del nuovo album dei VREID, “Lifehunger”, presso il famoso Garage Rock Pub, in centro alla città. Poco prima di questo evento, l’etichetta ha rapito me, la fotografa e Jarle “Hváll” Kvåle, bassista e compositore della band: ci hanno spinti giù per le scale, nell’area concerti dell’interrato del locale, ovviamente vuota nel primo pomeriggio. Ma avevamo le birre, divani e molto spazio. Non ci è importato molto l’essere rapiti… proprio per nulla! Ma con un tempo limitato, in quanto Hváll doveva presenziare l’ascolto della musica che ha scritto… abbiamo dovuto fare in fretta e andare subito al sodo. Dovevamo parlare del nuovo album, in uscita a fine settembre… e per fortuna l’ho potuto un paio di vole, un’ora prima di recarmi all’appuntamento: e mentre parlavo con Hváll, sentivo ancora le vibrazioni del nuovo lavoro! (CLICK HERE FOR ENGLISH VERSION) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su VREID, “per me è molto importante non basare la vita sulla speranza” : more...

VREID, “for me it’s very important to not base your life on hope”

by on Set.07, 2018, under INTERVISTE

The August 23rd 2018, was the first day of the Beyond The Gates. Bergen, in Norway, was packed with events, and stuff running around music and metal. Hours before the Gates beyond would open, Season of Mist set up a listening session of the new VREID album, “Lifehunger”, at the famous Garage Rock Pub in the center of the city. A little before the schedule time, the label kidnapped me, my photographer and Jarle “Hváll” Kvåle, bass player and composer of the band, and pushed us downstairs, in the empty venue in the pub’s underground. We had beers, sofas and plenty of space. We didn’t mind being kidnapped… not at all! But having a limited time, as Hváll would attend the listening session of the music he’d written… we had to go quickly to the core. We had to talk about the new album, out at the end of September… and luckly I could have two spins of it right one hour before the meeting: while I was talking to Hváll, I could still feel the vibes of the new beast! (CLICCA QUI PER VERSIONE IN ITALIANO) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su VREID, “for me it’s very important to not base your life on hope” : more...

MALET GRACE, “Tutto sta nel lasciarsi andare”

by on Lug.03, 2018, under INTERVISTE

In occasione dell’uscita fresca fresca di un EP che quasi assume le sembianze di un album completo (recensione qui), abbiamo preso al volo l’occasione di intervistare una piccola realtà tutta tricolore che si spera negli anni possa affermarsi allargando i propri orizzonti. Eccoci quindi con Gianpaolo Polidoro, voce e chitarra del gruppo. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su MALET GRACE, “Tutto sta nel lasciarsi andare” : more...

HADEON, “…vi è sempre una ricerca interiore che porta alla luce”

by on Mag.17, 2018, under INTERVISTE

Piccola ma variopinta realtà musicale, gli Hadeon mi hanno colpito per inventiva e tenacia nel misurarsi al di fuori della classica e stereotipata struttura della canzone rock. Ecco allora una piacevole conversazione con Federico Driutti, cantante del combo. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su HADEON, “…vi è sempre una ricerca interiore che porta alla luce” : more...

DIMMU BORGIR, “I tuoi genitori ti hanno tirato su molto male.”

by on Apr.25, 2018, under INTERVISTE

(Click here for English version) Band storica, emblematica, eclettica e di riferimento assoluto… nel bene e nel male. I Dimmu Borgir hanno avvicinato moltissima gente al black, gente che poi ha aperto gli occhi verso un ecosistema prima sconosciuto o semplicemente ignorato. In un soleggiato pomeriggio a Milano, dentro un pub, finisco tranquillamente seduto ad un tavolo con Shagrath, il vocalist e membro fondatore della band. Intervista tranquilla, anzi, direi una chiacchierata tra persone che la pensano allo stesso modo e che in un modo o nell’altro, hanno consacrato l’anima ad un genere musicale, con tutte le sue labirintiche deviazioni, evoluzioni, varianti… con un sacco di regole scritte o meno, pensieri espressi o meno, idee chiare o meno. Dopo quasi un decennio di silenzio discografico, Shagrath con estrema cortesia, gentilezza e pazienza accetta le mie domande le quali toccano un po’ la storia della band, il futuro della band, le regole della band, senza tralasciare un pizzico di provocazione. Shagrath si rivela una persona estremamente equilibrata, sincera, convinta della qualità del suo lavoro. L’artista dal quale ricevo la migliore descrizione di arte in assoluto. Non importa se amate la musica dei Dimmu Borgir o meno. Non importa se rispettiate la loro posizione sulla scena o meno. Se vi ritenete degli esseri intelligenti, leggete il loro punto di vista, senza rinchiudervi ciecamente nel vostro recinto mentale. Sincero, diretto, per nulla arrogante e senza face painting. Signore e Signori, questo è Shagrath: l’uomo, l’umano, l’artista. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su DIMMU BORGIR, “I tuoi genitori ti hanno tirato su molto male.” : more...

DIMMU BORGIR, “Your parents brought you up in a bad way.”

by on Apr.25, 2018, under INTERVISTE

(Clicca qui per la versione in Italiano) A band with history, emblematic, the landmark for many… for better or for worse. Thanks to Dimmu Borgir a lot of people approached black metal, people that later opene their eyes towards a music ecosystem previously unknown or simply ignored. In a sunny afternoon in Milan, in a pub, I find myself peacefully sat down at a table with Shagrath, the lead vocalist and founding member of the band. A smooth interview, quiet, more something like a chat between two guys thinking the same way and that, in a way or the other, have sold their souls to a music genre, with all its labyrinthine deviations, evolutions, mutations… with a lot of written or not written rules, expressed or not expressed thoughts, clear or unclear ideas. After almost one decade of artistic silence, Shagrath, with extreme courtesy, kindness and patience, answers my questions, which do touch the history of the band, its future, the rules withing the band itself, without leaving aside a a provoking taste. Shagrath turns out to be an extremely balanced person, transparent, convinced of the quality of hiw own work. The artist from whom I get the best description of ‘art’ I ever had. It doesn’t matter if you love or hate the music of Dimmu Borgir. It doesn’t matter if you respect or not their position or role in the scene. If you consider yourself an intelligent being, well read their point of view, without blindly locking yourself inside your own mental fence. Sincere, straight forward, not arrogant at all and without any corpse paint. Ladies and Gentlemen, this is Shagrath: the man, the human being and the artist.
(continua a leggere…)

Commenti disabilitati su DIMMU BORGIR, “Your parents brought you up in a bad way.” : more...

HELL OBELISCO, “…creare musica è la nostra linfa vitale”

by on Apr.17, 2018, under INTERVISTE

Sono rimasto annichilito dalla potenza di “Swamp Wizard Rises” (recensione qui), album di debutto degli Hell Obelisco. È stato un piacere per me aver avuto l’opportunità di parlarne con Fraz, bassista della band bolognese. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su HELL OBELISCO, “…creare musica è la nostra linfa vitale” : more...

GIOVANNI ROSSI, “Waters sembra voler invitare i potenti a misurarsi”

by on Apr.05, 2018, under INTERVISTE

Scrittore, giornalista musicale, biografo, Giovanni Rossi è la musica attraverso le parole, il racconto, le riflessioni. Tra le tante cose Rossi cura il blog Industrial [r]Evolution, stesso nome di un suo libro sulla storia della musica industrial. Quest’anno la Tsunami Edizioni ha riproposto, con contenuti ampliati, il suo “Roger Waters – Oltre il Muro”, un libro che traccia l’intera carriera del bassista dei Pink Floyd.
(continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GIOVANNI ROSSI, “Waters sembra voler invitare i potenti a misurarsi” : more...

METAPRISM, “il lato melodico è forse quello che tutti noi più condividiamo”

by on Mar.28, 2018, under INTERVISTE

Conversazione con Ollie Roberts, uno dei due chitarristi dei Metaprism, melodic metal band di Bournemouth, Inghilterra. L’ultimo album della band è intitolato “Catalyst to Awakening” ed è stato pubblicato a fine gennaio. Nello stesso mese i Metaprism sono stati in tour con due importanti metal band. Bene, come iniziare un’intervista con un inglese? Con il calcio, naturalmente!
(english version) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su METAPRISM, “il lato melodico è forse quello che tutti noi più condividiamo” : more...

METAPRISM, “the melodic side is perhaps what we all share in common more so”

by on Mar.28, 2018, under INTERVISTE

Conversation with Ollie Roberts, one of the two guitarists of Metaprism, a melodic metal band from Bournemouth, England. The last album of the band is named “Catalyst to Awakening” and was released at the end of January. In the same month Metaprism have also toured with two important metal bands. Well, how to start an interview with an english man? With the football, of course!
(versione italiana) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su METAPRISM, “the melodic side is perhaps what we all share in common more so” : more...

CRADLE FILTH (Lindsay Schoolcraft), “Credo che ora siamo tornati ad essere una vera band”

by on Mar.15, 2018, under INTERVISTE

Un punto di vista diverso. È stato strano parlare dei Cradle of Filth con qualcun altro che non sia Dani Filth. E nemmeno si tratta di uno dei componenti base della band come chitarristi o batterista. Ho avuto il piacere di incontrare Lindsay, voce femminile della band e tastierista sul palco. Ma considerando le tematiche gotiche ed erotiche trattate dalle canzoni di Dani, ho potuto osservare da un angolatura nuova e decisamente inusuale questa band vicina ai trent’anni di dominio! (READ IT IN ENGLISH) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su CRADLE FILTH (Lindsay Schoolcraft), “Credo che ora siamo tornati ad essere una vera band” : more...

CRADLE FILTH (Lindsay Schoolcraft), “I think that we came back to a full band”

by on Mar.15, 2018, under INTERVISTE

A different point of view. It was very strange talking about Cradle of Filth with somebody else who’s not Dani Filth. And not even a core member such as drummers or guitar players. I had the pleasure to spend some time with Lindsay, female vocals and onstage keyboard player of the band. But given the typical erotic gothic oriented thematics of Dani’s songs, it has been a pretty new and unusual angle from which looking at this band, getting close to the thirtieth of metal domination! (LEGGILA IN ITALIANO) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su CRADLE FILTH (Lindsay Schoolcraft), “I think that we came back to a full band” : more...

TREVOR AND THE WOLVES, “Il metal è sinonimo di umiltà, intelligenza, fede, devozione”

by on Feb.22, 2018, under INTERVISTE

Un album di debutto che mette bene in chiaro le proprie intenzioni (recensione qui) è stato l’occasione per tornare a fare una piacevole chiacchierata con il sempre disponibile Trevor, anche lui persona con le idee ben chiare nella vita come nella musica… anche perché nel caso suo le due cose coincidono! (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su TREVOR AND THE WOLVES, “Il metal è sinonimo di umiltà, intelligenza, fede, devozione” : more...

VULTURE INDUSTRIES, “…è un po’ come lasciarsi indietro ogni inibizione sociale e farsi trasportare dalla musica… scatenando l’animale”

by on Feb.21, 2018, under INTERVISTE

Lo scorso autunno il mondo è collassato quando i Vulture Industries hanno pubblicato il loro nuovo disco, “Stranger Times”. Come dei bravi scolari hanno rispettato le regole, seguendo il programma, e sono immediatamente saliti su un tour bus per portare la musica in giro per l’Europa. Probabilmente Bjørnar sperava di gustarsi del cibo italiano prima del concerto (il 24/11/2017, report qui) all’Alchemica di Bologna (come hanno fatto i suoi compagni), ma io l’ho costretto ad una dieta di snack nel backstage, rubandogli mezzora della sua vita, facendogli domande molto intelligenti (?), domande che io, onestamente, non vorrei mai mi venissero rivolte. Ma Bjørnar non teme le sfide, quindi ha felicemente rinunciato alla sua cena concentrandosi sulla quantità illimitata di birra presente nel camerino, tollerando le mie infinite domande, stoicamente. Strane Signore e Stranissimi Signori, questo è Bjørnar E. Nilsen dei Vulture Industries… (READ IT IN ENGLISH) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su VULTURE INDUSTRIES, “…è un po’ come lasciarsi indietro ogni inibizione sociale e farsi trasportare dalla musica… scatenando l’animale” : more...

VULTURE INDUSTRIES, “it’s kind of letting every social inhibition go and just flow with the music… let the animal out”

by on Feb.21, 2018, under INTERVISTE

Last autumn the world collapsed when Vulture Industries released their new album, “Stranger Times”. Like good schoolboys they respected the rules, following the schedule, and immediately hopped into a tour bus to bring the music around Europe. Probably Bjørnar hoped to enjoy some Italian food before the gig (24/11/2017) at the Alchemica in Bologna (like his band mates did), but I managed to force him to a backstage snacks diet, stealing half a hour of his life, and asked him some very smart (?) questions, questions I wouldn’t want people to ask me, to be honest. But Bjørnar fears no challenges, happily gave up his dinner, focused to the unlimited backstage beer and bore my endless questions stoically. Stranger Ladies and even stranger Gentlemen, this is Bjørnar E. Nilsen of Vulture Industries… (LEGGILA IN ITALIANO) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su VULTURE INDUSTRIES, “it’s kind of letting every social inhibition go and just flow with the music… let the animal out” : more...

REPUBLICA, “una band con l’ambizione di stare in piedi in tutto il mondo”

by on Feb.12, 2018, under INTERVISTE

Alla fine del 2017 i brasiliani Republica sono stati in Svezia per aprire i concerti dei Scorpions e in Francia e Belgio come opener di Alice Cooper. È stata l’occasione per parlare con Mike Maeda, batterista della band, e in particolare del nuovo album “Brutal & Beautiful”.

Mi piacciono le vostre canzoni perché sono canzoni vere. Avete realizzato un album pieno di grinta, melodia, rock, hard rock, metal. C’è molto in “Brutal & Beautiful”. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su REPUBLICA, “una band con l’ambizione di stare in piedi in tutto il mondo” : more...

REPUBLICA, “a band with the ambition to stand your ground worldwide”

by on Feb.12, 2018, under INTERVISTE

At the end of 2017 the Brazilian band Republica was in Sweden to open the Scorpions shows and in France and Belgium as Alice Cooper’s opener. It was a chance to talk with Mike Maeda, band’s drummer, and in particular about the new album “Brutal & Beautiful“.

I like your songs, because they are true songs. You created an album full of energy, melody, rock, hard rock and metal. There is a lot of stuff in “Brutal & Beautiful”. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su REPUBLICA, “a band with the ambition to stand your ground worldwide” : more...

SECRET RULE, “Dato che siamo in continua evoluzione, mai porre dei limiti”

by on Gen.17, 2018, under INTERVISTE

I romani Secret Rule sono una vecchia conoscenza di MetalHead, che segue dai primordi le avventure di Andy Menario e dei suoi compagni. In questa intervista discutiamo di presente e futuro della band, ma anche di simpatici aneddoti da tour e delle percezioni che una formazione italiana ha suonando all’estero. Buona lettura! (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su SECRET RULE, “Dato che siamo in continua evoluzione, mai porre dei limiti” : more...

SAILING TO NOWHERE, “non smettiamo mai di remare a bordo del Galeone!”

by on Gen.11, 2018, under INTERVISTE

È passato un po’ di tempo dall’uscita di “Lost in Time”, ma facciamo certamente ancora in tempo a discutere dell’ultima fatica dei romani Sailing to Nowhere! Ecco il resoconto della nostra chiacchierata con Marco Palazzi (voce), Andrea Lanzillo (chitarre) e Giovanni Noè (batteria). Buona lettura!

Ragazzi, fra i brani del disco mi hanno colpito in particolare “Scream of the World” e la conclusiva “Start again”, con l’interessante esperimento del sax. Parliamo più approfonditamente di entrambe le canzoni? (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su SAILING TO NOWHERE, “non smettiamo mai di remare a bordo del Galeone!” : more...

SATYRICON (Frost), “Abbiamo una passione genuina per il Black Metal”.

by on Gen.10, 2018, under INTERVISTE

I Satyricon hanno suonato in Italia lo scorso Ottobre, e stanno per tornare il prossimo Marzo. Dopo 9 album e oltre 25 anni di carriera, sono senza dubbio una delle band più simboliche dell’universo della musica estrema, una delle stelle più oscure della galassia black metal norvegese. Ma il mercato della musica è una brutta bestia e l’intelligenza di Satyr e Frost è spesso fraintesa, etichettata o mal valutata. Pertanto, avendo avuto una conversazione molto profonda ed interessante con Frost nel 2015 (leggi qui), all’epoca di “Live At The Opera”, ho continuato quegli argomenti, approfondendo, andando oltre. Abbiamo spaziato dal nuovo album alla scena, dall’amicizia che c’è dietro alla band, alla salute, alla vita e alla visione del passato e del futuro, presente compreso. Frost ha preferito essere intervistato fuori all’aperto, nel sole caldo di un ancor più caldo inizio di autunno. Quasi mi ha dato più risposte di quante domande gli abbia sottoposto. Ancora una volta, uno dei batteristi più veloci e con più groove della scena. Questi sono i Satyricon. Questo è Frost. (also in english here) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su SATYRICON (Frost), “Abbiamo una passione genuina per il Black Metal”. : more...

SATYRICON (Frost), “We have a genuine passion for Black Metal”.

by on Gen.10, 2018, under INTERVISTE

Satyricon have played here last October and are coming back soon, the upcoming March. After 9 albums and over 25 years of career, is undoubtedly one of the most symbolic band in the extreme music universe, one of the darker stars in the Norwegian black metal galaxy. But the business out there is nasty, and the intelligent attitude of Satyr and Frost is often misunderstood, badged, or wrongly rated. So, having had a very deep and interesting chat with Frost back in 2015 (read here), “Live At The Opera” age, I continued discussing our topics, going deeper, going further. We ranged from the new album to the scene, from the friendship behind the band to health, life and vision of both past and future, present included. Frost preferred to be interviewed outside, in the warm sun of a warmer early autumn, and he almost gave me more answers than the amount of questions I asked. Once gain, one of the fastest and grooviest drummer of the scene. This is Satyricon. This is Frost. (qui la versione in italiano) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su SATYRICON (Frost), “We have a genuine passion for Black Metal”. : more...

TEEMU MÄNTYSAARI (WINTERSUN), “‘The Forest Seasons’ è, anzitutto, epico”

by on Ott.23, 2017, under INTERVISTE

Il concerto dei Wintersun a Roma è una perfetta occasione per intervistare Teemu Mäntysaari, chitarrista nella band fin dalle origini. Vi chiedevate perché non è ancora uscito il seguito dello splendido “Time I”? Qui sotto la risposta, assieme ad altre considerazioni sul tour e sulle future attività dei finlandesi. Buona lettura!

Prima domanda, ovvia e scontata: dov’è “Time part II”?

Buona domanda! (sorride) Ce la fanno spesso. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su TEEMU MÄNTYSAARI (WINTERSUN), “‘The Forest Seasons’ è, anzitutto, epico” : more...

FIGHT THE FIGHT, “Hai visto i Pokémon?”

by on Ott.20, 2017, under INTERVISTE

Clicca sulle foto per ingrandire!

I Fight The Fight attirarono la mia attenzione quando hanno pubblicato il loro album di debutto qualche mese fa. Sono giovani, dinamici e 100% schizofrenici. Sorprendentemente si sono uniti al tour autunnale dei Satyricon, offrendomi l’opportunità di vederli dal vivo a Bologna, qualcosa che desideravo davvero fare. Ma la mitica Indie Recordings mi ha offerto pure di incontrarli per una intervista, così dopo aver parlato con Frost, mi sono seduto con questi ragazzi, giusto per accertarmi fossero veramente pazzi e non solo facessero finta. Beh, non sono solo pazzi, sono completamente fuori di testa… pronti a far festa, ma focalizzati al 100% sulla loro arte e la loro band. Se questo è ciò che le nuove generazioni ci offrono, beh, allora il metal sopravviverà ancora molti anni. Godetevi la nostra strana conversazione! (read it in English) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su FIGHT THE FIGHT, “Hai visto i Pokémon?” : more...

FIGHT THE FIGHT, “Have you seen Pokémon?”

by on Ott.20, 2017, under INTERVISTE

Click to enlarge photos!

Fight The Fight caught my attention when they released the debut album months ago. They are young, dynamic and 100% schizophrenic. Surprisingly they joined the Satyricon fall 2017 tour, giving me the change of seeing them live in Bologna, something I really wanted to. But the mighty Indie recording also offered me meeting them guys for an interview, so after talking to Frost, I took the chance to sit down with the kids to make sure they were really crazy, and not just posing or showing off. Well.. they aren’t just crazy, they are CRAZIER… willing to party, but 100% focused on their art and their band. If this is what the new generations offer us, well, metal will survive for many years to come. Enjoy our weird conversation! (Leggila in Italiano) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su FIGHT THE FIGHT, “Have you seen Pokémon?” : more...

RUSSKAJA, “Ci siamo solo imbattuti nella musica di Adriano Celentano e Paolo Conte … Ascoltiamo tanto anche Eros Ramazzotti nel Tour Bus!”

by on Ott.19, 2017, under INTERVISTE

Allora, un giorno ricevo questo promo dalla Napalm Records. Voglio dire, la Napalm ci manda roba tosta, tipo Satyricon, Candlemass, W.A.S.P. e HammerFall. La Crème de la crème del metallo moderno, classico o estremo. Per qualche ragione decido di ascoltare “Energia!”… non lo valutai con un voto alto, ma lo trovai molto stravagante, sicuramente non normale. Ma non fece presa nelle mie emozioni. Dopo un paoi di anni l’etichetta ci manda “Peace, Love & Russian Roll”. Mi presi in carico questo disco in quanto avevo già gestito il precedente, quasi un’attività “d’ufficio”… ma dopo il primo ascolto, non solo capii finalmente cosa significhino “turbo-polka” e “hip-ska”, ma me ne innamorai! La cosa mi stregò per mesi… il disco è ancora tra i miei ascolti personali. Successivamente recensii “Kosmopoliturbo”… ma continuo a chiedermi cosa diavolo ci faccia una band come i Russkaja nel roster della Napalm Records! Con la collaborazione del collega Alberto, ne ho parlato con Engel, il chitarrista… (English Version Here) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su RUSSKAJA, “Ci siamo solo imbattuti nella musica di Adriano Celentano e Paolo Conte … Ascoltiamo tanto anche Eros Ramazzotti nel Tour Bus!” : more...

RUSSKAJA, “We just fell into the sounds of Adriano Celentano and Paolo Conte … We also listen to Eros Ramazzotti a lot in the Tour Bus!”

by on Ott.19, 2017, under INTERVISTE

So. One day I get this promo from Napalm Records. I mean, Napalm sends us stuff like Satyricon, Candlemass, W.A.S.P. & HammerFall. La Crème de la crème of modern and classic heavy or extreme metal. For some reason I decide to spin “Energia!”… I didn’t rate it high, but I found it pretty extravagant, not normal at all. But it did not dig into me. A couple of years later the label sends us “Peace, Love & Russian Roll”. I took care of it as I had taken care of the previous, almost an “office task”… but after the first spin, not only I finally understood what “turbo-polka” and “hip-ska” means, but… well.. I felt in LOVE! It haunted me for months to come… the full album still is constantly in my personal playlist. Lately I had the honor to review the madness of “Kosmopoliturbo”… well… what the hell is a band like Russkaja doing in the roster of Napalm Records? So, with the help of my zine-mate, Alberto, I discussed the topic with Engel (guitars)… English version here) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su RUSSKAJA, “We just fell into the sounds of Adriano Celentano and Paolo Conte … We also listen to Eros Ramazzotti a lot in the Tour Bus!” : more...

NIAMH, “ti nascondi un po’ anche se una parte di te vorrebbe essere più esplicita”

by on Ott.14, 2017, under INTERVISTE

Ecco Mike e Bellix, rispettivamente voce e batteria dei Niamh. La band di Vercelli arriva attraverso la Ghost Label Record con l’album “Corax“, un lavoro ricco, pieno di stile. Musicisti non comuni i quattro, le loro precedenti esperienze e quelle attuali non sono affatto trascurabili. Scoprite tutto di seguito. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su NIAMH, “ti nascondi un po’ anche se una parte di te vorrebbe essere più esplicita” : more...

TEZZA F., “penso che lo stile e la ‘filosofia’ con cui ho lavorato siano rimasti gli stessi”

by on Set.26, 2017, under INTERVISTE

Ecco i risultati della nostra (seconda) chiacchierata con Filippo Tezza, fondatore e ideatore del progetto TEZZA F. Consigliamo la lettura a tutti gli amanti del power/prog e a tutti i sostenitori dell’underground italiano!

Buonasera Filippo, ci ritroviamo a poco più di due anni dalla tua ultima pubblicazione e a circa quattro dalla nostra precedente chiacchierata… come si è evoluta la tua carriera di musicista dal 2015 in poi? (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su TEZZA F., “penso che lo stile e la ‘filosofia’ con cui ho lavorato siano rimasti gli stessi” : more...

EGOSYSTEMA, “per arrivare alla gente bisogna emozionarla con semplicità”

by on Ago.21, 2017, under INTERVISTE

Il protagonista dell’intervista è Davide Porcelli, bassista e autore di Egosystema. La band ha inciso un full length di debutto con uno stile musicale ben preciso (QUI recensito), mentre il recente album per GhostLabel Records si è distinto per una netta e inaspettata evoluzione. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EGOSYSTEMA, “per arrivare alla gente bisogna emozionarla con semplicità” : more...

HYPNOS, “…se lavori duro e non molli mai, prima o poi arrivi al traguardo…”

by on Ago.12, 2017, under INTERVISTE

Hanno appena sfornato un album che, come da tradizione, dividerà la critica in due. Eppure gli Hypnos sono in realtà una istituzione del genere in patria. Facciamo quindi un paio di chiacchiere con Bruno, Basso e Voce di questo longevo progetto. (read it in English). (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su HYPNOS, “…se lavori duro e non molli mai, prima o poi arrivi al traguardo…” : more...

HYPNOS, “if you do true work and do not give up, you will reach the shores of satisfaction one day”

by on Ago.12, 2017, under INTERVISTE

They just put pout an album that, as usual, will generate two shores of opinions. But Hypnos, after all, a pretty big in their country. So let’s chat with Bruno, voice and bass for this long time project. (leggila in Italiano) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su HYPNOS, “if you do true work and do not give up, you will reach the shores of satisfaction one day” : more...

WHITE SKULL, “Evidentemente gli dei del nord hanno guidato la nostra mano”

by on Mag.28, 2017, under INTERVISTE

Una carriera ormai consolidata per una realtà italiana che ha fatto della difesa delle sonorità classiche un portabandiera. In occasione dell’uscita di “Will Of The Strong” (recensione qui), facciamo due chiacchiere con Tony e Federica, chitarra e voce rispettivamente. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su WHITE SKULL, “Evidentemente gli dei del nord hanno guidato la nostra mano” : more...