METALHEAD


GRABAK – “Bloodline Divine”

by on Dic.03, 2017, under ALBUM, G

(Massacre Records) Ridendo e scherzando, si fa per dire, i tedeschi Grabak son in giro da due decadi. Il loro è un black dalle forte tinte oltranziste e intransigente, i cui rimandi alla patria norvegese, madre del genere proposto, sono quanto mai evidenti. Dopo un’intro pomposa e marziale, “Via Dolorosa” esplode in tutta la sua irruenza sprigionando un assalto sonoro degno dei Marduk. Ma qui non ci limitiamo a sfuriate nere buttate addosso all’ignaro ascoltatore, no qui andiamo un po’ oltre. E dopo attenti ascolti ho trovato del metodo e della lucidità compositiva sotto. Una vena vagamente epica scorre sotto tutte le composizioni, donando loro maggiore enfasi e smorzando parallelamente, almeno in parte, l’aggressività che si percepisce ad un primo ascolto. Intendiamoci, mica parliamo di musica da camera, ma è chiaro dopo gli ascolti successivi che l’album da più di quello che mostra inizialmente. Canzoni come “S.T.U.K.A.” o “Oblivion” sono degli esempi perfetti di quanto ho appena espresso: canzoni potenti e barbaramente ceche al primo ascolto, ben strutturate e bilanciate negli ascolti successivi. Un album onesto che pur non avanzando pretese prende l’ascoltatore per mano e lo porta nei meandri di una musica che spesso ha molto da raccontare e condividere. Un consiglio spassionato: non fermatevi alle apparenze. Mesmerici.

(Enrico Burzum Pauletto) Voto: 8,5/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.