METALHEAD


REPUBLICA, “una band con l’ambizione di stare in piedi in tutto il mondo”

by on Feb.12, 2018, under INTERVISTE

Alla fine del 2017 i brasiliani Republica sono stati in Svezia per aprire i concerti dei Scorpions e in Francia e Belgio come opener di Alice Cooper. È stata l’occasione per parlare con Mike Maeda, batterista della band, e in particolare del nuovo album “Brutal & Beautiful”.

Mi piacciono le vostre canzoni perché sono canzoni vere. Avete realizzato un album pieno di grinta, melodia, rock, hard rock, metal. C’è molto in “Brutal & Beautiful”.

Grazie per le gentili parole. Questo album ha avuto un lungo processo di sviluppo. Abbiamo iniziato a scrivere le canzoni prima del Rock In Rio 2015. In un primo momento abbiamo registrato un demo con Lampadinha. È un produttore discografico brasiliano e un buon amico. Ad ogni modo lui ora vive a Los Angeles e sta andando molto bene. L’idea fin dall’inizio era quella di creare un album heavy-rock ma moderno, in cui i membri potessero esplorare le loro personali influenze musicali. Tutti i membri della band hanno portato idee di melodie, armonie, groove e testi. Il processo è stato molto intuitivo e naturale. Questo materiale è stato inviato a Matt Wallace. Ha amato il nostro materiale e ha accettato di lavorare con noi nel breve periodo di una conversazione. Quando siamo arrivati a Los Angeles durante la pre-produzione, Matt ha fatto un lavoro magico! Ha alterato le strutture di alcune canzoni, ha suggerito di cambiare i testi, le melodie, le armonie. Secondo noi è la differenza nel risultato finale. Oggi possiamo dire di essere una grande famiglia. Lui è l’uomo giusto!

L’artwork è scioccante . È strano, impressionante… Come è nata questa copertina?
L’opera è stata creata da Sérgio Gordilho. È una mente creativa brasiliana molto conosciuta e rispettata che ha vinto molti premi importanti per copertine, pubblicità, design, eccetera, in tutto il mondo. Gli abbiamo inviato le nuove canzoni e gli abbiamo detto come è stato il processo di registrazione a Los Angeles con Matt Wallace. Dopo di che ha trascorso un periodo analizzando i testi, le canzoni e l’idea dietro il nome “Brutal & Beautiful”. Un giorno ci ha invitato a una riunione e ci ha mostrato la “baby” copertina. Ricordo perfettamente quel giorno perché fu amore a prima vista per tutti noi. Sapevamo che quella era la copertina, rappresentava l’intero concept dell’album… era ‘Beautiful’ e ‘Brutal’, strano, impressionante e persino inquietante… proprio perfetta!

Perché Matt Wallace? Una scelta perfetta, ma avete pensato subito a lui? Come è andata la collaborazione?
Matt Wallace è stato il produttore discografico di Faith No More e altre grandi band delle quali siamo fan! È anche un produttore di successo di rock! La scelta perfetta per una band con l’ambizione di stare in piedi in tutto il mondo. Quando abbiamo iniziato a pensare a chi sarebbe stato il nostro produttore discografico di questo album, abbiamo creato una lista con alcuni nomi. Successivamente, abbiamo inviato loro il materiale. Matt e altri produttori di dischi ci hanno risposto e noi lo abbiamo scelto. Matt Wallace è una persona straordinaria. Il processo di lavorazione con lui è stato magico (sottolinea questa parola, nda) e molto impressionante. È un grande musicista e ha un eccellente rapporto con le persone, specialmente con i musicisti. Lavorare con lui significa avere il meglio di te!

Negli altri paesi del Sud America avete un buon riscontro? In quali?
Abbiamo pubblicato il nuovo album molto recentemente. Ma conosciamo alcuni fan in Cile e in Argentina e ci concentreremo sicuramente sul Sud America il prossimo anno, il nostro obiettivo principale è ora di fare bene in Europa

Come nasce il nome della band? Lo trovi adatto a gruppo rock?
Il nome si riferisce all’idea di unione e famiglia, raccolta di persone con un interesse comune. Per me è un nome perfetto per una rock band perché Republica significa republica in tutti i paesi del mondo.

Suonerete in Europa con Alice Cooper e Scorpions. Sarà la prima volta? Ritornerete dopo queste date?
Si, questa è la prima volta dei Republica in Europa. Torneremo molto presto. È una promessa.

Cosa vuol dire suonare al Rock in Rio? È una delle venue più importanti al mondo!
È un onore suonare al Rock In Rio. Sempre! Abbiamo suonato nel festival per tre volte e tutti i concerti sono stati davvero speciali! Abbiamo un rapporto molto stretto con Rock in Rio e sanno che possono fidarsi di noi per offrire sempre una grande performance. Adoriamo il festival ed è anche molto bello fare un grande concerto nel nostro paese.

Grazie tante e buona fortuna in Europa. Spero di vedervi un giorno in Italia. La chiusura è affidata a te.
Grazie mille Metalhead per questa opportunità! Speriamo di suonare in Italia molto presto e invitiamo tutti i metallari italiani ad ascoltare il nostro nuovo album “Brutal & Beautiful”. Divertitevi senza alcuna moderazione! Ci vediamo presto ragazzi! MUITO OBRIGADO!

(Alberto Vitale)

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.