METALHEAD


ABRAMIS BRAMA – “Tusen År”

by on Lug.09, 2018, under ALBUM, A

(Black Lodge Records) Settimo album per Abramis Brama, formazione svedese che vede al proprio interno l’ex Grand Magus Fredrik Liefvendahl alla batteria e l’ex Avatarium Mats Rydstrom al basso. Musicalmente ci troviamo davanti ad un hard rock con le radici saldamente piantate negli anni ’70 tra la pesantezza doom dei Black Sabbath ed il coinvolgente groove dei Mountain. Una particolarità che salta subito all’orecchio è il cantato in lingua svedese, abbastanza spiazzante ad un primo ascolto, ma che in realtà si adatta bene alle sonorità proposte, anche se la maggior parte degli ascoltatori non svedesi non capiranno di cosa parlano le canzoni. Un sound caldo e coinvolgente, figlio dell’hard rock di fine anni ’60 e primi anni ’70, con alcuni sprazzi di prog ed inserti folk che si sposano alla perfezione con il cantato in lingua madre. Un disco che si assesta sui buoni livelli delle precedenti releases, senza evidenti scossoni sia in positivo che in negativo, composto da musicisti di grande esperienza (la band esiste da vent’anni) che ci regala un lavoro ottimamente suonato e godibile.

(Matteo Piotto) Voto: 7/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.