METALHEAD


PRIMITAI – “The Calling”

by on Ago.04, 2018, under ALBUM, P

(Dissonance Productions) La definizione (autoapplicata) di ‘melodic metal’ per la musica degli inglesi Primitai è decisamente fuorviante, almeno se, come me, quando la sentite pensate subito a un sound scandinavo: gli albionici, qui al quinto full-length, hanno nella propria musica un ventaglio molto più ampio di influssi e sonorità. Vediamo allora la scaletta. “Demons inside” è una arrembante opener che richiama il power e il prog, qualcosa che vada a incrociare i suoni plastici dei Symphony X e la melodia dei Kamelot. Ottimo approccio, ma il resto del disco non sarà su queste coordinate. La lunga “Curse of Olympus” ha un orientamento alla Evergrey, mentre “Memories lost” può ricordare addirittura partiture e atmosfere dei Fates Warning. Nella titletrack si incrociano melodia e partiture acustiche; buon utilizzo delle tastiere in “Into the Light”, con l’energica “Tempest returns” si chiude questo disco diretto e onesto, che collocherei più che altro in ambito heavy/power metal.

(René Urkus) Voto: 7/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.