METALHEAD


DARK MILLENNIUM – “Where Oceans Collide”

by on Ott.08, 2018, under ALBUM, D

(Massacre Records) Il metal si evolve come una creatura del futuro, la quale porta con se il proprio passato recente sulle spalle. Creatura con un’anima trasfigurata da circuiti e da una visione del sound meno densa, forse meno poetica, più seriale che una volta. Caratteristiche in parte valide anche per i Dark Millennium: il nuovo album per quanto digitale nei suoni, rappresenta una coesistenza tra la visione del futuro e il retaggio classico del genere metal, il tutto smaltato nella maniera dark, come d’abitudine per i tedeschi. Quarto album, padronanza del songwriting e una certa capacità nel gestire le atmosfere. Il dark metal della band ha una linea progressive, un carattere sviluppato, un fuoco dentro che si avverte nonostante la produzione livelli gli strumenti. Tuttavia l’energia nelle fasi dure o negli estemporanei blast beat emerge scolpita. I cambi di situazioni, le atmosfere prettamente metal, nella maggior parte dei casi di natura gothic, o oscure, ombrose e inquietanti, restano la parte suggestiva del sound. “Insustantial” ad esempio, ma anche “Flesh Is Weak”, semi-industrial risucchiato da un romantico pianoforte al centro del brano, con una ripartenza black metal. Sono esempi, ma i brani restano undici e degni di considerazione. Il modo di suonare è dunque moderno, con una pulizia che pialla i suoni, ma la visione dei Dark Millennium possiede un suo mood.

(Alberto Vitale) Voto: 8/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.