METALHEAD


MOB RULES – “Beast Reborn”

by on Set.10, 2018, under ALBUM, M

(SPV/Steamhammer) Dopo il box “Timekeeper”, del 2014, e l’ottimo “Tales from beyond”, di due anni dopo, tornano in pista i melodic power metallers Mob Rules: a modesto parere di chi scrive, stavolta i nostri sono leggermente sotto tono, ma il loro ottavo album “Beast reborn”, preludio al 25ennale che si festeggerà nel 2019, è comunque sopra la media delle uscite di genere. Dopo la intro/titletrack, “Ghost of a Chance” presenta un melodic power corposo e coinvolgente, ma in cui sono evidenti anche influssi maideniani. Ne troveremo molti di più nell’ottima “War of Currents”, concepita su un crescendo che avvolge e tiene desta l’attenzione per otto minuti che passano dalla NWOBHM al power tastierato. Intensa “Sinister Light”, ispirata al “Mastino dei Baskerville” di Conan Doyle, mentre l’epica “The Explorer”, dedicata ai grandi navigatori di inizio ‘500, ricorda al contempo gli Stratovarius per le melodie vocali e gli Orden Ogan per le trame quadrate e folkish. La solenne e cadenzata “Revenant of the Sea” ha addirittura qualcosa dell’hard’n’heavy fine anni ’80, sulla scia lunga di Dio; il miglior refrain ce l’ha però “Traveller in Time”, che narra la controversa vicenda di John Titor. Si chiude con la ballad pianistica “My Sobriety Mind”, che forse non coinvolge come dovrebbe. Un prodotto dignitoso, a cavallo fra melodic e power metal, ma non all’altezza delle precedenti, ottime prove.

(René Urkus) Voto: 7/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.