METALHEAD


ESPIONAGE – “Digital Dystopia”

by on Ott.07, 2018, under ALBUM, E

(Autoproduzione) Il debut degli australiani Espionage, già autori nel 2016 dell’EP “Wings of Thunder”, si concretizza in un interessante concentrato di power metal melodico: “Digital Dystopia” allinea dieci brani (più intro) mediamente brevi e sempre diretti. Mentre “Enter the Arena” ha un solido approccio europeo, “At Lightning we strike” mi ha ricordato le melodie ‘australi’ dei Dungeon, una delle band che più mi manca della scena; nella squillante titletrack, invece, Andrew ‘Frosty’ Morris si esibisce in un convincente cantato ‘a sirena’. Sezione ritmica compatta e dotata di grande mordente per “Light begins to fade”, poi è muscolare e arrembante “Hellfire”, di nuovo molto tedesca. “Lost in Space” butta dentro anche qualche suggestione NWOBHM, ma con “Final Breath” si torna a pensare ad act germanici come i Brainstorm o i Gamma Ray più ruvidi. Gran finale con “Wartorn Atrocities”, l’unico brano attorno ai sei minuti, che si concede cori e belle escursioni strumentali. Per essere un disco di genere, “Digital Dystopia” ha tutto.

(René Urkus) Voto: 7,5/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.