METALHEAD


BETONTOD, pubblicano il bonus CD “Trinkhallen Hits Vol.1” con sei tracce aggiuntive!

by on Feb.21, 2019, under NEWS

Le leggende tedesche del punk rock BETONTOD hanno pubblicato il bonus CD “Trinkhallen Hits Vol.1” con sei hit aggiuntive per la partenza del “VAMOS TOUR 2019”!

Acquista il nuovo “Trinkhallen Hits Vol.1” QUI.

Tracklist:
01. Rote Lippen soll man küssen
02. Im Wagen vor mir
03. Fiesta Mexicana
04. Griechischer Wein
05. Heidewitzka, Herr Kapitän
06. Ich war noch niemals in New York
07. Moskau
08. Schöne Maid
09. Die kleine Kneipe
10. Ich liebe das Leben
11. Punkpiraten
12. Exzessiver Alkoholgenuss
13. So jung wie heut
14. Glück Auf!
15. König Alkohol
16. HömmaSammaWommaNomma

E’ il ventottesimo anno di storia per i BETONTOD. La storia di cinque ragazzi tedeschi, che hanno deciso di conquistare il paese e i suoi cuori con il punk rock. Questa incondizionata forza di volontà, che li ha catapultati al terzo posto nelle classifiche tedesche con l’album “Revolution”, è stata costruita sull’ispirazione e sull’impulso.

Era arrivato il momento di dare un nuovo colpo a suon di punk rock! Con “VAMOS!”, i BETONTOD hanno pubblicato il loro nono album il 31 Agosto che include dieci grandi successi, tra i quali i due singoli di ‘La Familia’ e ‘Boxer’, e altre innumerevoli hit come l’atmosferica traccia di apertura ‘Zusammen’, la toccante ‘Stück für Stück’ o la cinica ma allegra ‘Nie mehr Alkohol’.

Il sogno di cinque studenti, che sono sempre stati considerati degli sciattoni per tutta la loro vita, è ora diventato realtà. Hanno formato una leale comunità sempre pronta a fare il passo successivo. Dopo il primo ingresso nella Top 10 della classifica tedesca degli album con il disco “Traum von Freiheit”, i BETONTOD hanno iniziato un nuovo capitolo nella storia della band, convinti di dove il loro percorso li porterà, con il mix perfetto di punk rock e metal che esiste solo sotto forma della musica dei BETONTOD.

“28 anni fa, non pensavamo questo fosse possibile e sembra surreale ancor oggi,” dice a posteriori il chitarrista Frank Vohwinkel. Una band è come una relazione. Richiede fedeltà e amicizia come anche una visione collettiva che tenga conto di tutte le necessità. “E’ sempre una lotta tra di noi, con noi stessi e con il dare e prendere. Impariamo tutti giornalmente, diventando più saggi e maggiormente disposti a scendere a compromessi – per lo meno con la band.” Questo approccio coerente e onesto, insieme all’attitudine punk rock è ciò che li rende autentici e ha aiutato la loro crescita passo dopo passo sin dal loro debutto “Hier kommt Ärger” (1999). Persuadere i fan è sempre difficile ma una volta che la gente viene infettata dal virus dei BETONTOD, rimarrà sempre fedele al gruppo identificandosi nella loro visione, anche se spesso non è così confortevole. Su “VAMOS!”, i BETONTOD appaiono più forti di sempre, usando la loro voce al massimo delle potenzialità.

“Abbiamo tutti bambini e iniziamo a vedere come la nuova generazione deve fare i conti con le problematiche che ci hanno sempre preoccupato e che ora devono affrontare. Cosa abbiamo notato è che non esiste più subcultura. Per lo meno nessuno che conoscevamo prima, es. Punks o Goths… Tutto sparisce e diventa omogeneo. E’ spaventoso, perchè nessuno ha cuore di creare ancora caos e tutto viene regolato. Per questo è importante che ci si apra e ci si prepari nuovamente al caos! Serve il caos per creare qualcosa di nuovo e la creatività può causare questo caos. Senza creatività e caos, cosa ci rimane?”

I BETONTOD hanno impiegato quasi due decenni per trasformare la loro passione in professione. “GlaubeLiebeHoffnung” è stato il loro passo sotto i riflettori con hit come ‘Stadt ohne Licht’, e il suo successore “Antirockstars” li ha portati al successo. ‘Keine Popsongs’ è diventato un inno mostrando la direzione della band con un sound potente e una posizione chiara.

Nel frattempo, sono stati tenuti oltre 1000 concerti, pubblicati nove album in studio, tre album live e molto altro. Quando una band punk ha suonato due volte al più grande festival metal, Wacken, ha sicuramente acquisito abbastanza sicurezza da fronteggiare un album nella Top 3 e fare un passo avanti. “Ci siamo concentrati su cosa ci rende diversi,” spiega Vohwinkel. “Musica onesta e diretta… Alla fine deve solo essere punk!”

Come bonus per i suoi fedeli fan, la band ha incluso alla prima edizione di “VAMOS!”, “Trinkhallen Hits Vol.1” come secondo CD. I BETONTOD hanno sempre presentato un vero spirito punk rock che ha permesso loro di registrare canzoni degli anni ’70 con il loro personale stile. Sono tutti brani conosciuti, ma mai ascoltati in questo modo prima d’ora e possiamo finalmente affermare: volevamo proprio sentirli così! The “Trinkhallen Hits Vol.1” piacerà sicuramente e sarà qualcosa di cui parlare. Le nuove canzoni saranno suonate anche nel prossimo “VAMOS! Tour”, dove la band farà un viaggio negli anni ’70 e ’80. E tutti saranno invitati!

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.