METALHEAD


BUCKCHERRY – “Warpaint”

by on Mar.06, 2019, under ALBUM, B

(Century Media) A oltre vent’anni di effettiva attività (si sono formati nel 1995 ma interruppero le trasmissioni dal 2002 al 2005, per poi riformarsi) tornano i rockers californiani con il loro ottavo album, sempre capitanati da Josh Todd ma questa volta senza più Keith Nelson e Xavier Murie. Un album vero, carnale, ricco di feeling, un feeling che riassume un po’ la band, la sua storia, il tuo atteggiamento. Josh lo dichiara apertamente dicendo di volersi connettere con il pubblico per regalare a tutti una notte indimenticabile; Josh sa fare il suo lavoro, sa cosa vuol dire essere un rocker iper-tatuato che intrattiene da sopra un palco, è perfettamente cosciente di volere semplicemente divertire e far divertire con un rock a volumi spaventosi. Il nuovo lavoro ha eccessi punk rock ma anche ballads intense nelle quali la voce scazzata di Josh trova una dimensione meravigliosamente forzata, ma assolutamente indovinata. Direzione epica e guerrafondaia con la title track in apertura, brano con una chitarra sfacciata ed un Josh scatenato. Vibrazioni devastanti con “Right Now”. Ottima “Head Like A Hole” (cover dei Nine Inch Nails) che offre pulsazioni pericolose che spesso esplodono in una furia incontrollabile, una furia che diventa la pace di un tramonto romantico con la bellissima dirty ballad “Radio Song”. Punk senza chiedere permesso o per piacere con “Bent” e “No Regrets”, provocante “Back Down”, colpi ben assestati con “The Alarm”, malinconia luminosa con “The Hunger”, groove ed irrequietudine con la conclusiva “The Devil’s In the Details”. Undici tracce più la cover: musica potente, musica sfacciata, musica oltraggiosa, musica con radici, sentimenti e un caleidoscopio infinito di passione. Musica giovane e (apparentemente) spensierata. Musica divertente e casinista: cosa non ovvia per una band che suona del rock’n’roll schietto e diretto composta da artisti che navigano attorno ai cinquant’anni di età. Ma loro non mollano e promettono di andare in tour per la maggior parte dell’anno. E garantiscono senza giri di parole di presentarsi ai fans con i ‘colori di guerra’!

(Luca Zakk) Voto: 8/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.