METALHEAD


NECRODEATH – “Defragments of Insanity”

by on Apr.12, 2019, under ALBUM, N

(Scarlet Records) Perché riregistrare “Fragments of Insanity” che i Necrodeath hanno pubblicato nel 1989? Beh, perché non si dovrebbe? Epocale manifestazione di thrash e black metal che collassano e generano una sola e semplice particella di nome Necrodeath. Questo album è la quintessenza della distruzione e velocità e il risultato ultimo di quanto estremismo sia stato prodotto e coltivato dalle invenzioni degli Slayer, Possessed, Mayhem, Kreator e via dicendo. Senza volere approfondire se il precedente e primo album della band ligure “Into the Macbre”, fosse o meno la vera pietra miliare del tutto. L’album è un manifesto su ì come si dovrebbe suonare il metal estremo. Anche oggi con Flegias, Pier Gonella e Gianluca Fontana, rispettivamente al posto di Ingo, voce e chitarra, Claudio Bonavita, chitarra, e Paolo Delfino, basso, l’album suona in maniera epocale. Poca voglia di soppesare attraverso giudizi l’esecuzione del 1989 e quella attuale, perché in fin dei conti sono sempre loro, i Necrodeath. La band con l’ultimo album “The Age of Dead Christ” è ancora tra il meglio che il suolo metallico italiano riesca a produrre e il ritorno su “Fragments of Insanity” non mette in mostra della musica, semmai il suo DNA e quello di quattro musicisti che divorano i propri strumenti. Artwork rinnovato ma legato a quello primevo, titolo lievemente modificato, bisogna pur distinguerli, il resto è la storia che ritorna e viene a prenderci tutti per dirci qualcosa di straordinariamente inquietante.

(Alberto Vitale) Voto: 8/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.