METALHEAD


MEMORY GARDEN, due uscite firmate Jolly Roger Records

by on Mar.25, 2020, under NEWS

La Jolly Roger Records, dopo 12 anni di produzione esclusivamente rivolta a bands italiane, è orgogliosa di annunciare un nuovo progetto discografico, chiamato “Black Beard”, aperto anche a gruppi stranieri e dedicato prevalentemente ai suoi “grandi amori”: HM classico e Vinile.
Le prime due uscite saranno gli album “Forever” e “Tides” degli svedesi MEMORY GARDEN, che saranno disponibili per la prima volta in formato vinile, limitati a 250 copie ciascuno (prime 100 copie in LP colorato), gentilmente concessi in licenza da Vic Records.

Preordini aperti qui e qui (Per chi pre-ordina entrambi i dischi sul mailorder JRR, in regalo la Tshirt di “Tides”).

L’appuntamento è il  17 Aprile!

MEMORY GARDEN: Prendendo il nome da una canzone pubblicata dai titolari del doom americano Trouble, gli svedesi Memory Garden si sono contraddistinti per aver saputo mescolare egregiamente sia riferimenti a icone doom-metal come Black Sabbath, Candlemass, Solitude Aeturnus, Trouble sia a nuove band del tempo come i connazionali Memento Mori e Morgana Lefay. Dopo il loro primo demo (1993) ed il vinile 7″ “Bleesed are the Dead “(1994) trovano presto un accordo con l’etichetta indipendente locale Heathendoom per l’uscita di “Forever” (1995) e per il sorprendentemente maturo “Tides” (1996). Entrambi registrati ai Fredman Studios con Fredrik Norman ed accolti molto bene dai fan e dalla stampa Europea. Nel 1996 il chitarrista Simon Johansson (Abstrakt Algebra, Wolf) entra nella band. Dopo l’uscita di “Tides” i Memory Garden firmano per la prestigiosa label Metal Blade registrando “Verdict of Posterity” (1998) con alla produzione Mike Wead (King Diamond, Mercyful Fate, Hexenhaus, Memento Mori, …). Successivamente suonano in Scandinavia e in diversi festival estivi tra cui Wacken nel 1999. Ad inizio 2000 entrano in studio sempre con la produzione del fidato Mike Wead. Il risultato è l’apprezzato “Mirage” dove la band torna alle radici prettamente doom-metal e realizza un album ancora più pesante ed oscuro di “Verdict of Posterity”. Seguono ancora concerti e festivals in tutta Europa, incluso lo Sweden Rock. Il loro successivo album, ancora una volta con l’amico e produttore di lunga data Mike Wead, “Carnage Carnival” esce nel 2008 su Vic Records, seguito ancora da numerosi festivals in Europa. Seguono poi alcuni cambiamenti di formazione e la Vic Records ristampa in Cd (2009), cambiandone la copertina, l’ormai di difficile reperibilità “Tides”, ri-masterizzato da Mike Wead. Nel 2013 pubblicano “Doomain” tornando su Metal Blade Records.

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.