METALHEAD


…AND OCEANS – “Cosmic World Mother”

by on Mag.03, 2020, under ALBUM, A

(Season Of Mist) Diciotto anni fa l’ultimo album degli …and Oceans, nonostante in questo intervallo di tempo non c’è stato un totale silenzio. La band infatti si è anche inventata un progetto parallelo detto Havoc Unit. I finlandesi hanno perseguito nell’incostanza che li ha spesso contraddistinti. Loro, alfieri del black metal sinfonico, mai troppo avanti nella forma perché legati a un sound aspro, rude, tinteggiato da evocazioni regolate da synth freddi quanto le chitarre che li fronteggiano. “Cosmic World Mother” è tale, ancora oggi la band suona come se fosse alla fine degli anni ’90. Brani sparati a mille, chitarre che fremono di riff epici, oscuri. Pattern ritmici tempestosi e tastiere voluminose. La band è praticamente quasi tutta rinnovata, come spesso è accaduto nell’arco della sua storia. Alla voce arriva Mathias Lillmåns dei Finntroll che si cala con lo spirito giusto, in queste tempeste che sono i pezzi. …and Oceans esprime quanto di più confortante possa esserci per un appassionato di tali sonorità. In quasi quarantotto minuti di durata e per ogni canzone, l’ascoltatore saprà sempre dove andrà a finire il tutto. Saprà sempre, poste le prime battute d’apertura, quanto e come i pezzi andranno avanti, secondo le scelte canoniche della band.

(Alberto Vitale) Voto: 6,5/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.