METALHEAD


MAD HATTER – “Pieces of Reality”

by on Mag.20, 2020, under ALBUM, M

(Art Gates Records) Per i fanatici del power inizio anni 2000, i giovani svedesi Mad Hatter sono un gruppo da tenere d’occhio: il loro secondo disco contiene tutti i trademark del sound di quell’epoca. Cristallina, nordeuropea e potente “Master of the Night”, power della vecchia scuola fra Gamma Ray metà anni ’90 e formazioni come i Dionysus. “Queen of Hearts” è una agile sgroppata con vaghi elementi gotici (nei cori e nelle keys); trionfale, alla Human Fortress, “The Children from the Stars”. Più oscura “The Valley”, impreziosita da un originale break flamenco; happy power squillante per “Ignite”, mentre “Collector of Souls” ci inserisce qualche elemento più teatrale, che fa pensare anche agli Heavenly. Si chiude con le melodie positive di “I’ll save the World”, fra Freedom Call e Power Quest. Un piccolo disco che mette di buonumore…

(René Urkus) Voto: 7,5/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.