METALHEAD


RAGING AGE – “Regions of Sorrow”

by on Apr.25, 2014, under ALBUM, R

copraginga2(Wormhole Death) Un notevole passo in avanti, quello dei pugliesi Raging Age. Play ed ecco l’ondata scandita, ritmica, muscolare ed accattivante di “Cerberus” monta con impazienza. Il resto è un death metal che prende forme, progredisce e i quattro minuti del pezzo passano in un divenire possente. Echi del thrash metal, melodie vagamente Amon Amarth o comunque dal sapore appena epico, pagan. La sezione ritmica sbatte con precisa violenza. Il proseguire nei brani è un percorso di forza e agilità, infatti credo che siano molto dinamici i Raging Age, sottilmente prog nell’evolvere le varie sezioni dei pezzi eppure mai rinunciatari a concepire melodie che siano in grado di comunicare un certo pathos. Trovo evidente in “Regions of Sorrow” quel tocco di consapevolezza nei propri mezzi e di riflessione da parte dei RA. Anzi, la stessa title track mi sembra un buon indicatore di questa maestria nel comporre. Un lavoro modulato e che in poco più di quaranta minuti riesce a manifestare grinta e tocco dei musicisti che lo hanno concepito. Posso solo aggiungere che avevo ascoltato “Waiting for Death Alive” (QUI) e pur trovandolo gradevole, lo valutai sulla sufficienza. Ebbene, ora le cose stanno diversamente. Inoltre sono compiaciuto che I RA suonino su questi standard, visto che esistono solo dal 2011. Complimenti.

(Alberto Vitale) Voto: 7/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.