METALHEAD


HEBOÏDOPHRENIE – “Origin of Madness”

by on Ago.22, 2014, under ALBUM, H

copfeido(Autoproduzione) Originari di Bordeaux, i Heboïdophrenie debuttano nella scena death metal con un album potente e articolato nelle sue strutture, nelle quali si intravedono cose dei Bolt Thrower e Cannibal Corpse in egual misura. Meno di quaranta minuti concentrati in potenza, sprigionata da un riffing pieno, solido, sorretto da un basso veloce e una batteria che scandisce colpi decisi, divisi tra blast beats sparpagliati e mid-tempo ben diffusi, cinti da una doppiacassa impazzita. I brani vivono di diversi cambi, sia nel riffing che nelle linee dei tempi ma più di ogni altra cosa sono vivi di melodie sinistre, torbide, assassine. C’è un’atmosfera ammalata, pazza e tuttavia è qualcosa che serpeggia, si diffonde con subdola manifestazione perché i Heboïdophrenie non si comportano come degli assassini sonori, ma insistono in ogni brano a dare una direzione dinamica, vivace. Death metal vivo, non stagnante o colonna sonora di un atto di morte angosciante e funereo. “Origin of Madness” non propone novità, ma ha ordine compositivo e pulizia, una moderata tendenza alla distruzione, bilanciata appunto dall’uso di momenti andanti e poveri di tempi veloci. Buone le capacità di arrangiamento, le diverse parti che costituiscono i pezzi si allacciano tra di loro con naturalezza ed anche alcuni ricami delle chitarre sembrano essere fluidi e ben concepiti. Un debut album si, ma non banale.

(Alberto Vitale) Voto: 7/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.