METALHEAD


STEEL RAISER – “Unstoppable”

by on Lug.11, 2015, under ALBUM, S

Web(Iron Shield) Se si ha l’attitudine giusta, basta relativamente poco per comporre un buon album di heavy metal classico: le innovazioni sono subito bandite in favore di un approccio spontaneo, che cerca il chorus di solida presa e il riff da headbanging. In questo orizzonte, i catanesi Steel Raiser hanno certamente indovinato la ricetta per il loro terzo album, che supera in riuscita il pur ben congegnato predecessore (recensito QUI): tutti pezzi straight in your face, a tratti melodici, altre volte ruvidi e potenti. Classicamente priestiana (pure troppo!) la opener “Inexorable”: mi piace di più la successiva “Decapitator”, con un refrain marziale che si canta sotto la doccia dopo un secondo. “Scent of Madness” (presente in due versioni) inserisce nel sound, e con buoni risultati, tastiere e melodia; quasi orientata sul power alla Primal Fear “Dreaming of you”. Stentorea “Thousand Blades”, qualche bel verso in italiano nella trascinante “Mole Breaker”; resta solo che la titletrack è molto, molto vicina a un certo pezzo dei Priest… ma è un peccato veniale che si può perdonare. I siciliani si confermano una macchina da metallo vintage e meriterebbero, a mio giudizio, una maggiore attenzione da parte degli appassionati.

(René Urkus) Voto: 7,5/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.