METALHEAD

BEASTCRAFT – “The Infernal Gospels Of Primitive Devil Worship”

by on Ago.06, 2017, under ALBUM, B

(Pulverised Records) I Beastcraft ci ricordano che in fondo in fondo proprio la Norvegia è stata la patria del black, l’ha visto nascere e disintegrarsi per poi emigrare in Svezia. Assieme ai Tsjuder sono stati un gruppo dedito al black vero, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su BEASTCRAFT – “The Infernal Gospels Of Primitive Devil Worship” : more...

MANOLUC @ Eresia Metal Fest 2017. Le Foto!

by on Ago.05, 2017, under METALSIDE

Commenti disabilitati su MANOLUC @ Eresia Metal Fest 2017. Le Foto! : more...

CORPUS DIAVOLIS – “Atra Lumen”

by on Ago.05, 2017, under ALBUM, C

(ATMF Records) Parlare di mainstream nel black francese è un azzardo che merita la ghigliottina come pena in caso di errore, eppure con i Corpus Diavolis ci avviciniamo alla parte superiore del sottosuolo, lì dove si comincia ad intravvedere (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su CORPUS DIAVOLIS – “Atra Lumen” : more...

THE PRIVATEER – “The Goldsteen Lay”

by on Ago.05, 2017, under ALBUM, T

(NoiseArt Records) Oggi il ‘pirate metal’ va fortissimo, e si moltiplicano i gruppi dall’atmosfera e dall’immagine marinaresca: ma i tedeschi The Privateer sono precedenti a questa nuova moda (l’anno di fondazione è infatti il 2007), (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su THE PRIVATEER – “The Goldsteen Lay” : more...

ERESIA METAL FEST 2017. Un palco nel bosco.

by on Ago.04, 2017, under METALSIDE

METALHEAD.IT è l’unico media partner dell’Eresia Metal Fest. Pure la nostra Monica Furiani Photography è l’agenzia foto ufficiale dell’evento.
Ed io vi ho già parlato di cosa sia l’Eresia Metal Fest, nella sua essenza più intima (leggete qui).

…ma forse vi interessa anche sapere come sono le bands che vi partecipano? (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su ERESIA METAL FEST 2017. Un palco nel bosco. : more...

RUSSKAJA – “Kosmopoliturbo”

by on Ago.04, 2017, under ALBUM, R

(Napalm Records) Con “Energia!” (qui) forse non c’erano ancora, o forse sono io che non li capii. Poi mi è arrivata in faccia la mazzata di “Peace, Love & Russian Roll” (qui), album che mi aprì completamente gli occhi sulla (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su RUSSKAJA – “Kosmopoliturbo” : more...

ACCEPT – “The Rise Of Chaos”

by on Ago.04, 2017, under ALBUM, A

(Nuclear Blast) Sembra non conoscere pausa lo stato di grazia degli Accept, band che in quattro anni (tra il 2010 ed il 2014) ha saputo sfornare tre dischi, uno meglio dell’altro, dopo un periodo di appannamento (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su ACCEPT – “The Rise Of Chaos” : more...

REX BROWN – “Smoke On This…”

by on Ago.04, 2017, under ALBUM, B

(Steamhammer / SPV) Dopo la morte di Darrell “Dimebag” Abbott, i diversi componenti dei Pantera hanno intrapreso un percorso più o meno chiaro. Phil Anselmo ne ha imboccati diversi e nessuno veramente stabile. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su REX BROWN – “Smoke On This…” : more...

IN HUMAN FORM – “Opening of the Eye by the Death of I”

by on Ago.03, 2017, under ALBUM, I

(I, Voidhanger Records) Ad un decennio dalla fondazione, la band americana torna con il secondo album, sempre orientato ad un black progressivo molto tecnico, con influenze death (anche questo molto tecnico). I cinquantadue (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su IN HUMAN FORM – “Opening of the Eye by the Death of I” : more...

OHRENFEINDT – “Zwei Fäuste für Rock’n’Roll”

by on Ago.03, 2017, under ALBUM, O

(AFM) Band che usa il tedesco come lingua, la propria. Sono infatti di St.Pauli i tre rocker che con potenza e riff nei quali aleggiano i ricordi di band come Led Zeppelin, Steppenwolf, Aerosmith, scatenano (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su OHRENFEINDT – “Zwei Fäuste für Rock’n’Roll” : more...

TO SHED SKIN – “Devoured from Within”

by on Ago.03, 2017, under ALBUM, T

(Audiocore Recordings) La band viene catalogata nell’ambito del deathcore e per una buona parte di quanto si ascolta ci si trova d’accordo, eppure l’amalgama generale avviene attraverso il thrash metal, djent (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su TO SHED SKIN – “Devoured from Within” : more...

DARKEND @ Eresia Metal Fest 2017. Le Foto!

by on Ago.02, 2017, under METALSIDE

Commenti disabilitati su DARKEND @ Eresia Metal Fest 2017. Le Foto! : more...

ÆRA – “Of Forsworn Vows”

by on Ago.02, 2017, under ALBUM, A

(De Tenebrarum Principio) Black americano che vuole essere una specie di tributo agli anni ’90 norvegesi. Sono un duo, sono al debutto e per la (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su ÆRA – “Of Forsworn Vows” : more...

COLDFELLS – “Coldfells”

by on Ago.02, 2017, under ALBUM, C

(Bindrune Recordings/Eihwaz Recordings ) I Coldfells non sono altro che il freddo. E non parlo del romanticismo della neve o del candore dei paesaggi invernali. No, parlo del freddo glaciale e alieno che si potrebbe incontrare solamente perdendosi (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su COLDFELLS – “Coldfells” : more...

NAYADES – “White Winter Tales”

by on Ago.02, 2017, under ALBUM, N

(Autoproduzione) Uscito assolutamente in sordina, il debut degli spagnoli Nayades mi ha piacevolmente sorpreso: questi madrileni sono così fedeli alle strutture del vecchio power mediterraneo che “White Winter Tales” (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su NAYADES – “White Winter Tales” : more...

DZÖ-NGA – “The Sachem’s Tales”

by on Ago.01, 2017, under ALBUM, D

(Avantgarde Music) Dal Massachusetts il duo DZÖ-NGA (‘Zona Gah’) composto dal musicista e singer Cryvas e dalla female vocals Grushenka Ødegård si dedica ad un black metal molto spirituale, quasi (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su DZÖ-NGA – “The Sachem’s Tales” : more...

MYSTIC PROPHECY – “Vengeance” (reissue)

by on Ago.01, 2017, under ALBUM, M

(Massacre Records) La Massacre Records inizia una meritoria opera di ristampa del catalogo dei Mystic Prophecy; e comincia naturalmente con il debut “Vengeance”, del 2001, forse addirittura la loro migliore uscita. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su MYSTIC PROPHECY – “Vengeance” (reissue) : more...

DIESANERA – “Crumbs”

by on Ago.01, 2017, under ALBUM, D

(Volcano Rec. & Prom.) Intense, pacatamente gothic, decorate di elettronica, venate di dark e da melodie vagamente new wave con risvolti rock le atmosfere di Diesanera. La band nasce nel 2015 dalle (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su DIESANERA – “Crumbs” : more...

COFFEINNE – “Circle of Time”

by on Lug.31, 2017, under ALBUM, C

(Fighter Records) Tuonano da Madrid, in Spagna e, francamente, fanno quello che i Symphony X non sono proprio più riusciti a fare. Attenzione, non li copiano, anzi… ma ne raccolgono i concetti iniettandoci fantasia, melodia ed una dose di tecnica (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su COFFEINNE – “Circle of Time” : more...

BLIND SEER – “Apocalypse 2.0”

by on Lug.31, 2017, under ALBUM, B

(Massacre) Grandi speranze per questa band del Belgio, visto che trova la Massacre per il proprio album d’esordio, oltre al missaggio e masterizzazione di Brett Caldas Lima (Devin Townsend, Ayreon, Cynic). (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su BLIND SEER – “Apocalypse 2.0” : more...

DIGIR GIDIM – “I Thought There Was the Sun Awaiting My Awakening”

by on Lug.31, 2017, under ALBUM, D

(ATMF Records) Dice bene il flyer pubblicitario, ipotizzando che i Digir Gidim possono essere l’estremo esoterico dei Nile e dei Melechesh. Lo potrete notare anche dal titolo di album e canzoni che (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su DIGIR GIDIM – “I Thought There Was the Sun Awaiting My Awakening” : more...

ONSLAUGHT – “In Search Of Sanity” (Reissue)

by on Lug.30, 2017, under ALBUM, O

(Dissonance) Dopo due album di thrash metal furioso, totalmente influenzato dai Venom e Slayer, nel 1989 gli Onslaught si trovano di fronte a grandi cambiamenti. La line up viene pesantemente rimaneggiata, ed (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su ONSLAUGHT – “In Search Of Sanity” (Reissue) : more...

THE SARCOPHAGUS – “Beyond This World’s Illusion”

by on Lug.30, 2017, under ALBUM, S, T

(Satanath Records) Non deve essere semplice fare del black in patria per i turchi The Sarcophagus, eppure loro ci sono riusciti e più di una volta. Siamo infatti al secondo album dopo l’esordio di ben otto anni fa. E diciamo pure che a partire dalla (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su THE SARCOPHAGUS – “Beyond This World’s Illusion” : more...

SKELETOON – “Ticking Clock”

by on Lug.30, 2017, under ALBUM, S

(Revalve Records) “The Curse of the Avenger” era stato davvero un ottimo debut, e “Ticking Clock” è una gradevole conferma delle capacità degli SkeleToon e del loro ‘nerd metal’. I nostri (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su SKELETOON – “Ticking Clock” : more...

CIRCLE – “Terminal”

by on Lug.29, 2017, under ALBUM, C

(Southern Lord) Il mio incubo finlandese, Jussi Lehtisalo, torna con i suoi Circle, non più Falcon, non più Ex-Circle e nemmeno Ex-Falcon. Non torna con il death metal, non torna con la musica elettronica, non torna con il (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su CIRCLE – “Terminal” : more...

GREEN METEOR – “Consumed by a Dying Sun”

by on Lug.29, 2017, under ALBUM, G

(Argonauta Records) Band americana. Puro stoner. Illimitato sludge. Ma con un tocco etereo, quasi cosmico… vagamente Hawkwindiano. Voce femminile… anch’essa eterea… pulita, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GREEN METEOR – “Consumed by a Dying Sun” : more...

ALEPH – “Exhumed Alive”

by on Lug.29, 2017, under ALBUM, A

(Autoproduzione) Si avviano a celebrare il ventesimo anno di attività gli Aleph, band che ingiustamente ha raccolto molto meno di quanto ha seminato. Nonostante un buon seguito di fans affezionati, ritengo che la formazione lombarda meriterebbe un (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su ALEPH – “Exhumed Alive” : more...

NOCTURNE @ Eresia Metal Fest 2017. Le Foto!

by on Lug.28, 2017, under METALSIDE

Commenti disabilitati su NOCTURNE @ Eresia Metal Fest 2017. Le Foto! : more...

EGOSYSTEMA – “Change Reality”

by on Lug.28, 2017, under ALBUM, E

(Ghost Label Record) Gli Egosystema si sono portati avanti con la propria anima artistica. I musicisti piemontesi passano dalla loro «commistione tra post grunge, echi nu metal ed heavy metal moderno sulla scia degli Alter Bridge, con (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EGOSYSTEMA – “Change Reality” : more...

LAVA INVOCATOR – “Mörk”

by on Lug.28, 2017, under ALBUM, L

(More Hate Productions/Satanath Records) Ma come diamine fa la Satanath a trovare fuori certi gruppi dagli angoli più impensabili del globo? Questa volta mi sono arrivati sotto le grinfie questi ucraini che non mi dispiacciono nemmeno un po’. L’intro sembra (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su LAVA INVOCATOR – “Mörk” : more...

HOLYCIDE – “Annihilate… Then Ask”

by on Lug.28, 2017, under ALBUM, H

(Xtreem Music) Primo full length per gli spagnoli Holycide, band messa in piedi nel 2004 da Dave Rotten, noto al pubblico metal per essere il singer dei deathsters Avulsed. Tra cambi di line up ed inconvenienti vari, la band riesce a (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su HOLYCIDE – “Annihilate… Then Ask” : more...

AGANIS @ Eresia Metal Fest 2017. Le Foto!

by on Lug.27, 2017, under METALSIDE

Commenti disabilitati su AGANIS @ Eresia Metal Fest 2017. Le Foto! : more...

COLONY OPEN AIR 2017, Un report per quelli che non c’erano?

by on Lug.27, 2017, under METALSIDE

Il cambio di location è stato un toccasana. Area verde per rilassarsi. Tendone fornito di birre fantastiche e cibo quasi regalato. Bar e ristorante con aria condizionata. E area concerti nel palazzetto, nuovamente con il climatizzatore, con le luci giuste dal primo all’ultimo gig (ho sempre pensato che il fascino di un open air viene meno quando le band suonano sotto la luce del sole… il rock dopotutto appartiene alla notte). Senza contare che il caldo africano avrebbe mietuto vittime, mentre in questa versione “Colony Air Conditioning” i paramedici con le ambulanze si sono praticamente rotti i coglioni tutto il giorno. Così come le forze dell’ordine, in quanto l’ordine c’era senza bisogno di aiuto o “imposizione”. Nessuna fila. Nemmeno all’ingresso, per l’efficenza (e la simpatia) degli addetti alla sicurezza. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su COLONY OPEN AIR 2017, Un report per quelli che non c’erano? : more...