Provengono dalla Bay Area gli Abstracter e sono dei doomster con influenze crust, blackened e noise. La band ha deciso di pubblicare il debut album “Tomb of Fathers” nel formato cassetta, la quale sarà disponibile in due formati: deluxe e regular version. La prima versione consente anche un digital download e una confezione particolare della quale il cantante Mattia Alagna ha curato il design

Gli ordini sono disponibili dall Bandcamp page della band: abstracter.bandcamp.com/merch (Tape + Digital Download)

oppure nello store ufficiale e solo per la versione cassetta: abstracter.bigcartel.com

“Tomb of fathers” è stato autoprodotto e registrato in presa diretta in 3 giorni, su un 22 tracce analogico e le piste sono state poi ontate dal sound engineer Josh Garcia (Depeche Mode, Melvins, Dwarves). Il tutto è poi finito nelle mani di Greg Wilkinson all’Earhammer Studios per il missaggio e a Philadelphia per l’opera di masterizzazione di James Plotkin (ISIS, SUNN O))), OLD, Khanate, ecc.).

Il formato digitale è curato dalla Path Less Traveled Records, amentre quello CD e vinile uscirà per l’inizio del 2013 e sempre per tramite della stessa etichetta

ABSTRACTER, visit www.thepathlesstraveledrecords.com/abstracter.htm