METALHEAD

SUSY LIKES NUTELLA – “Love And Rain”

by on apr.16, 2014, under ALBUM, S

copsusylikesnutella(Redemption Records) Tramite canali strani e blasfemi, entro in contatto con Freddy TM, uno dei chitarristi di questa band dal moniker ai confini dell’assurdo, del demenziale. Entro in possesso del CD. Lo guardo. Titolo micidiale, sotto un moniker che, se la storia si ripete, risulta pericoloso: l’ultima (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

HARLOTT – “Origins”

by on apr.16, 2014, under ALBUM, H

copharlott(Punishment 18 Records) Esordio sulla lunga distanza per gli Harlott, band Australiana (Melbourne), nata nel 2006 e autrice, precedentemente, di due demo, “Virus” (2011) e “None” (2012). Il genere proposto è un thrash metal vecchio stampo, che affonda le proprie radici nel sound della (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

L’ULTIMO ATTO – “Buried Alive”

by on apr.16, 2014, under ALBUM, L

coplultimoatto(Autoproduzione) L’Ultimo Atto è una formazione che si è arrangiata con i propri mezzi per questo primo album, ma è ricorsa poi per le fasi di mix e master a Zack Ohren (Machine Head, One Shall Perish, Suffocation, Carnifex, ecc). La band lucana è depositaria di un sound tosto, robusto, pregno di groove, per (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

CRYSTAL TEARS – “Hellmade”

by on apr.16, 2014, under ALBUM, C

copcrystaltears(Massacre/Audioglobe) I greci Crystal Tears, qui al loro terzo album, mi sono stati simpatici già al primo ascolto: però da recensore devo ammettere che la loro proposta è abbastanza standard. Mi chiedo spesso cosa ci voglia, in un genere in agonia come il power (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

AUTOPSY – “Tourniquets, Hacksaws and Graves”

by on apr.15, 2014, under A, ALBUM

copautopsy(Peaceville Rec.) La storia degli Autopsy inizia nel 1987 e non sarò io a riassumervela, andatevi pure ad informare su quella che è una delle band più significative, in termini di resa e contributi, nel death metal. “Tourniquets, Hacksaws & Graves” era atteso ed io ci avrei scommesso dei soldi (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

REALITY GREY – “Define Redemption”

by on apr.15, 2014, under ALBUM, R

coprealitygrey(Bakerteam Records) Attivi dal 2004, giungono al secondo album i Baresi Reality Grey. La band suona un melodic death metal di matrice Scandinava, tanto che prima di vedere le informazioni, pensavo fossero svedesi. “Ascension Lapse” apre le ostilità con (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

TOSELAND – “Renegade”

by on apr.15, 2014, under ALBUM, T

copTOSELAND(52 Music/Pledgemusic.com) Il rock ‘n’ roll è vita vera. Vita vissuta. Storie vere che diventano bellissime melodie, nelle quali si riversa amore, odio, rabbia, furia, piacere, sogni. E questa è esattamente una storia rock’n'roll, una storia di quelle piene di energia. James Toseland, front man della sua band (voce e (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

THE OUTSIDER – “Cosmological Horizon”

by on apr.15, 2014, under ALBUM, T

coptheoutsider2(Autoproduzione) Quando il bravo Andrea Cicala ha scritto a Metalhead per avere annunciare l’uscita di un nuovo album a pochi mesi di distanza dal precedente, ho da subito pensato che lui fosse troppo prolifico, oltre a sospettare che fosse il tipico musicista che vuole strafare. Se è vero (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

GAMMA RAY + RHAPSODY OF FIRE + STORMWARRIOR @ Colos-Saal, Aschaffenburg (DE), 11.04.14

by on apr.14, 2014, under METALSIDE

Sono sempre stato convinto che le passioni vadano coltivate, tutte le volte che si può, a prescindere da lavoro, famiglia e ostacoli di ogni tipo. Sono i nostri interessi a darci la scossa, a farci divertire e a renderci vivi; e che si tratti di golf, di cinema o di heavy metal, in fondo è lo stesso… anche se quale sia la mia, di passione, credo sia abbastanza chiaro!

È con questi pensieri in testa che, trovandomi in Germania per lavoro, mi sobbarco un viaggio di qualcosa come 350 km andata a ritorno per vedere, nella graziosa città di Aschaffenburg, la prima data tedesca del tour dei Gamma Ray, accompagnati per l’occasione dai nostri Rhapsody of Fire e dai sempre graditi Stormwarrior. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

GAMMA RAY – “Empire of the Undead”

by on apr.14, 2014, under ALBUM, G

copgammaray3(Ear Music) Finalmente! E chi ci sperava più nel nuovo album dei Gamma Ray? Sono passati 4 anni da “To the Metal” e onestamente non ne potevo più di mini, live, raccolte e quant’altro… come tanti altri, temevo che ormai i Rayz avessero perso il feeling, ma sono costretto a smentirmi (e a dire il vero lo faccio (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

ACHERON – “Kult Des Hasses”

by on apr.14, 2014, under A, ALBUM

copAcheron(Listenable Records) Forti di una ultra ventennale carriera (sono attivi dal 1988), tornano i veterani Acheron, tra i prime movers della scena death metal floridiana, con esperienze live con bands del calibro di Death, Morbid Angel, Immolation, Nocturnus. Questo nuovo album li vede percorrere, imperterriti e coerenti, gli stilemi che hanno caratterizzato tutta la (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

TASTE HEMATIC CHAINS – “Amigdala”

by on apr.14, 2014, under ALBUM, T

coptastehematicc(Autoproduzione) “Amigdala”, ovvero 35’ di metal/death-core fatto con una lieve intenzione progressive. Fratture nei ritmi, breakdown, blast beat e chitarre che seguono un’andatura che si dibatte tra melodic death metal, thrash e death più spinto. Voci in scream e growl. L’insieme è sorprendentemente (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

DODSFERD – ”The Parasitic Survival of the Human Race”

by on apr.14, 2014, under ALBUM, D

copdodsferd(Moribund) Sconvolgente evoluzione dei Greci Dodsferd. Da un black metal ben concepito passano ad un sound brutale, esasperato, decisamente punk. Le cinque tracce sono tirate, sconvolgenti, il vocalist si auto tortura con screamings devastanti e disumani. Rumore, molto rumore, una produzione selvaggia, un sound arrabbiato, violentissimo, inospitale. E’ (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

ANTIPATHIA – “Outcast”

by on apr.13, 2014, under A, ALBUM

copantipathia(Sliptrick Records) Ricordo a grandi linee il comunicato stampa che annunciava questa band uralo-siberiana. Nata da una formazione nota in patria, i Всполох (cioè Vspolokh), anche questa nuova realtà si rifà al metal anni ’80. Gli Antipathia sono un concentrato di cose appunto heavy metal, ma anche (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

ALFAHANNE – “Alfapokalyps“

by on apr.13, 2014, under A, ALBUM

copalfahanne(Dark Essence Records) Una band mostruosa, come la copertina, come le intenzioni che sa portare avanti. Mostruosa come la sua musica. Svedesi, nati grazie a elementi di Vinterland e Maze Of Torment, piantano in questo CD un ammasso di riff, ritmi e voci che spaziano dal black metal al crust, ma fondendo (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

SUBLIRITUM – “Downfall”

by on apr.13, 2014, under ALBUM, S

copsubliritum(Battlegod Prod.) Ammetto candidamente di non aver mai sentito parlare di questa band. Nel mio archivio mentale niente mi riporta a loro, eppure sono arrivati a quota tre album. Ciò che mi spinge ad una profonda riflessione, già a metà ascoltodell’album, se non prima, è lo stile. Saranno pure norvegesi (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

BARBARIAN – “Faith Extinguisher”

by on apr.13, 2014, under ALBUM, B

copbarbarian2(Doomantia Records) L’omonimo lavoro dei Barbarian uscito pochi anni fa (QUI recensito), era un esempio di heavy-black metal della prima era. Cose tra Possessed, Sodom e via dicendo. Un album interessante ed anche con qualche buon ‘cavallo di battaglia’. I toscani Barbarian ritornano con una nuova missiva (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

HOBOS – “Hobos”

by on apr.12, 2014, under ALBUM, H

cophobos(Autoproduzione) Le note informative che accompagnano questo lavoro recitano che “Questo disco, uscito in 150 copie numerate versione CD, è stato registrato in presa diretta, mixato e masterizzato al Groove Studio di Casale sul Sile (TV) da Tommaso Mantelli e Hobos tra la primavera e l’estate 2013”. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

HATE TYLER – “Vidia”

by on apr.12, 2014, under ALBUM, H

copHATETYLER(SG Records) Nati nel 2011 e autori di un primo full-lenght intitolato “The Great Architect”, gli italiani Hate Tyler tornano col nuovo “Vidia”, album che raccoglie svariate influenze che vanno dal thrash al death, dall’hardcore al progressive fino all’elettronica. Il risultato è un disco aggressivo, tecnico, melodico e (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

THUNDERAGE – “Thunderage”

by on apr.12, 2014, under ALBUM, T

copThunderage(Autoprodotto) Milano. Una storia come tante altre. Due musicisti decidono di divertirsi suonando cover hard rock. Ci provano. Si dannano nel trovare gente adatta e disponibile per mettere in piedi uno straccio di band. Sembra difficile, eppure non stanno (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

SILENT SUFFOCATION – “Silent Suffocation”

by on apr.12, 2014, under ALBUM, S

copsilentsuffocation(Autoproduzione) Dal nome li diresti una band death, invece i palermitani Silent Suffocation si dedicano a un rarefatto gothic metal. L’opener di questo ep di quattro tracce, “Premonition”, si muove infatti fra toni Evanescence e un vago tocco horror (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

TUOMAS HOLOPAINEN – “The Life and Time of Scrooge”

by on apr.11, 2014, under ALBUM, T

coptuomasholopainen(Nuclear Blast/Audioglobe) Il mastermind dei Nightwish mi sta sinceramente antipatico: sarà la sua faccia mefistofelica, oppure saranno le telenovele infinite sorte attorno alla sua band, il suo licenziare a catena bassisti e cantanti, le sue arie da primadonna… non lo so, magari un mix di tutto questo: (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

HUMAN INFECTION – “Curvatures In Time”

by on apr.11, 2014, under ALBUM, H

copHumaninfection(Blast Head Records) Dopo il precedente full-lenght (“Infest To Ingest”) uscito nel 2011, tornano sul mercato gli Human Infection, band Statunitense formatasi nel 2009. Non potevano ripresentarsi in maniera migliore: “Curvatures In Time” contiene tutto ciò che un amante del brutal death metal possa desiderare. Sto (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

FUOCO FATUO – ”The Viper Slithers in the Ashes of What Remains”

by on apr.11, 2014, under ALBUM, F

copfuocofatuo(Iron Tyrant) L’oscurità e la paranoia degli Italiani Fuoco Fatuo arriva finalmente al debutto con questo full length, con un titolo che toglie il respiro, la voglia di vivere, la vita stessa (“La vipera striscia sulle ceneri di quel che rimane”, ndr). Oltre cinquanta minuti che sono condanna, esecuzione, tortura, dannazione allo stato puro. Autori di un death doom funereo (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

DIABULUS IN MUSICA – “Argia”

by on apr.11, 2014, under ALBUM, D

copdiabulusinmusica(Napalm/Audioglobe) Non ho alcuna vergogna nell’ammettere che ADORO i Diabulus in Musica: la formazione spagnola è a mio giudizio l’unica vera erede dei Within Temptation e di quel filone symphonic gothic power metal che spopolava all’inizio degli anni 2000. Ah, bei tempi, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

DELAIN – “The Human Contradiction”

by on apr.10, 2014, under ALBUM, D

copDelain(Napalm Records) Attivi dal 2006, giungono al quarto album gli Olandesi Delain. La loro formula sonora è un mix di symphonic metal, chitarre nu metal dalla tonalità ribassata e atmosfere gotiche, il tutto aggiunto a melodie vocali catchy, talvolta molto vicine al (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

MINDWARP – “Mindwarp”

by on apr.10, 2014, under ALBUM, M

copMINDWARP(Acid Cosmonaut Records) “Mente contorta”, suona così il nome di questa band. Esatto: mi si contorce la mente, il cervello, la carne, le vene, le ossa. Mi immergo in soli venti tre minuti di musica, venti tre maledetti minuti di ultra dimensione, di spazio tempo azzerati, di orgasmo mentale creato da tre dannati musicisti che sanno (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

STAMINA – “Perseverance”

by on apr.10, 2014, under ALBUM, S

copstamina(My Kingdom Music) I progsters Stamina provengono da Salerno, la mia città adottiva, e sono al momento soltanto un trio a causa di decisivi aggiustamenti di lineup. Questo “Perseverance” è il loro ottimo e cangiante terzo full-lenght, al quale posso lamentare soltanto un difetto: (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

EXHUMATION – “Hymn to Your God”

by on apr.10, 2014, under ALBUM, E

copexhumation(Dunkelheit Produktionen) Come una squadra di calcio, se una band ha gli elementi giusti che fanno il proprio dovere e onestamente, ecco che i risultati sono sempre positivi. Non conoscevo gli Exhumation, ma questa band indonesiana è al debut album, dopo uno split e dunque mi viene svelato un (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

PAUL CHAIN – “Alkahest” reissue

by on apr.09, 2014, under ALBUM, C

coppaulchain2(Minotauro Records) Alkahest, ovvero “anche detto alkahest o alchaest, è una medicina universale, in grado di sconfiggere tutte le malattie”. “Alkahest”, summa del sapere sonoro di un musicista profondo e universale. Paul Chain nel 1995 realizzò questo lavoro componendo le musiche, nel caso dell’affascinante (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

PROFEZIA – “Oracolo Suicida”

by on apr.09, 2014, under ALBUM, P

copPROFEZIA(Moribund) Non sono un fanatico del singing in Italiano, specialmente nell’ambito black metal. Ma già dal primo ascolto di “Oracolo Suicida”, terzo lavoro dei Profezia, sono costretto a ricredermi. Un growl lineare, cattivo, sofferto che risulta poetico, drammatico, assolutamente compatibile con le bellissime lyrics nella nostra lingua madre. Godendo (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

BLOODY MARY – “Anno Zero”

by on apr.09, 2014, under ALBUM, B

copbloodymary(Valery Records) Un gradito ritorno per i fan del gothic rock: dopo cinque anni di silenzio tornano in pista i milanesi Bloody Mary. Ricordo bene l’entusiasmo che circondò le prime uscite della band, in un’epoca in cui internet ancora non aveva il peso che ha oggi, e le fanzine cartacee avevano ancora il loro mercato… (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

VICOLO INFERNO, “Siamo brutti e sporchi, ma alle groupies acchiappa così!”

by on apr.08, 2014, under INTERVISTE

fotoVICOLOINFERNO01Probabilmente parlano inglese da schifo. Viaggiano su mezzi meccanici a pezzi. Eppure, cercano di imporre il rock italiano a casa della Regina (che poi è venuta in viaggio in Italia per capire da dove diavolo vengono questi disgraziati). Non so nemmeno se si sono resi conto di cosa hanno fatto, dove sono andati, cosa hanno visto, cosa hanno suonato. Ora sono tutti disoccupati, single, senza un soldo, ammalati, sporchi. Ma diciamocelo: se sei una band sconosciuta in un paese dove le bands restano sconosciute, e ti fai un tour in uno dei paesi simbolo del rock, ti rimane per forza qualcosa. Qualcosa di grande. Che va molto oltre il livello di una vacanza fuori di testa in un villaggio vacanze popolato da pornostars, e va anche oltre le esperienze in tour di una band famosa, che di fatto lo fa per lavoro. I Vicolo Inferno, così perché gli girava, sono andati a fare un tour in UK, a spese loro, con una vera voglia di suonare e divertirsi. Personalmente? Li invidio, e vorrei essere stato io -che ne so- il loro batterista. Anche se dopo le risposte che leggerete qua sotto, forse, beh… il batterista proprio no, ma l’idea rimane! Una band rock in versione fuori di testa, anche in versione “caz… aehm… Affari Loro”, visto che usano l’intervista per accusarsi di furto reciprocamente (a me basta che non mi mettano in mezzo la diatriba…). Questo è rock, questo è street, questi sono i Vicolo Inferno: nudi (spero di no), freschi (per il clima), e puri (ho i miei dubbi… ma ci sta!). (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...