METALHEAD

SILENT VOICES (HENRIK KLINGENBERG), “provo sempre a imparare cose nuove e a percorrere nuove strade per realizzarle”

by on lug.23, 2014, under INTERVISTE

photosilentvoicesL’uscita del nuovo disco dei progsters Silent Voices è l’occasione per una chiacchierata con Henrik Klingenberg, come noto tastierista anche dei Sonata Arctica. Scopriamo allora qualcosa di più sul vulcanico musicista!

Ciao Henrik, e grazie per questa intervista! Allora, non sei stanco di chi chiama i Silent Voices “l’altra band di Henrik dei Sonata Arctica”?

Haha, no, finché comunque si interessano alla band, non mi interessa qual è la ragione che sta dietro a tutto questo. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

SILENT VOICES (HENRIK KLINGENBERG), “I try to learn new stuff and come up with new ways of doing things all the time”

by on lug.23, 2014, under INTERVISTE

photosilentvoicesThe release of the new album of the prog metal band SILENT VOICES is a good chance to talk with Henrik Klingenberg, also involved as keyboardist in Sonata Arctica. Let’s discover something more about this dynamic artist!

Hi Henrik, and thank you very much for this interview! So, are you not bored of people calling Silent Voices ‘the OTHER band of Henrik of Sonata Arctica’? (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

TUSMORKE – “Riset Bak Speilet”

by on lug.23, 2014, under ALBUM, T

copTUSMORKE(Svart Records) C’è molta scandinavia in questo progetto dal nome simbolico (Crepuscolo). C’è nelle origini, Norvegesi, ma anche nel sound, che nonostante trovi le sue radici nel folk acido britannico, riesce ad integrare componenti di folklore che non possono non far pensare ai paesaggi (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

INFERNAL CURSE – “The End Upon Us”

by on lug.23, 2014, under ALBUM, I

copinfernalcurse(Iron Bonehead) Dall’underground black metal Argentino un nuovo mini LP dei blacksters Infernal Curse. In circolazione da 6 anni, con all’attivo un full length, dipingono un futuro disumano, fatale, immondo. Il sound è poderoso, dannatamente impattante, caratterizzato da una potenza bestiale con linee vocali (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

LANDSKAP – “I ”

by on lug.23, 2014, under ALBUM, L

coplandskap(Iron Bonehead ) 500 copie di sensuale vinile per trenta-tre minuti di micidiale doom, avvolgente ambientazioni, il tutto pieno di emozione, crudele freddezza, avvolgente tepore, estrema incisività. I Landskap si formano nel 2012, a Londra, e arrivano al debutto con questo album dal titolo sintetico: “I”, il (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

ORANGE GOBLIN – “Healing Through Fire“

by on lug.22, 2014, under ALBUM, O

coporangegoblin2(Candlelight) C’è un momento di “Healing Through Fire” che mi rimase impresso nella mente, ovvero la title track. Quell’attacco iniziale conBen Ward e quel divorante blues dai tratti stoner che ne seguiva mi riportarono alla mente i Led Zeppelin. Persino la cadenza ritmica di Chris Turner era (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

HORRID – “Blasphemic Creatures (Reissue)”

by on lug.22, 2014, under ALBUM, H

cophorrid(The Spew Records) A breve distanza dal full length “Sacrilegious Fornication”, tornano sul mercato gli Horrid con la ristampa dell’Ep “Blasphemic Creatures” del 1999. Lo stile musicale è quello che contraddistingue la band dal 1988, anno di nascita del gruppo Lombardo: death metal old school che mescola influenze (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

SEPTUAGINT – “Negative Void Trinity”

by on lug.22, 2014, under ALBUM, S

copSeptuagint(Forever Plagued) Strana combinazione. La cartella stampa parla chiaro: black metal + origini Grecia + band molto religiosa. Scusa? Sono queste le situazioni che odio, dove vorrei avere in mano il cd con il booklet ed i dannati testi. Sarebbe bizzarro se questi 25 minuti di musica estrema, di (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

OSIAN – “Rhizome”

by on lug.21, 2014, under ALBUM, O

coposian(Sliptrick Records) EP coinvolgente per la band Pugliese, un EP arriva ben otto anni dopo l’ultimo (e secondo) full length. Otto anni di pausa, una pausa che iniziò durante le lavorazioni del terzo album e che termina ora, improvvisamente. Il materiale proposto è stato infatti ripreso dalle (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

ZEIT – “Zoe Bios”

by on lug.21, 2014, under ALBUM, Z

x-default(Autoproduzione) Gli Zeit sono una band Veneziana nata agli inizi di quest’anno. Nonostante si siano appena formati, i componenti vantano già una certa esperienza, essendo ex componenti di As The Sun (Swedish death metal) e Anbruch (hardcore) ed avendo avuto modo di dividere il palco con (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

COLD COLOURS – “MMXIV”

by on lug.21, 2014, under ALBUM, C

copcoldcolours2(Autoproduzione) Dopo il terzo album (recensito QUI) e altri cambi di formazione, i Cold Colours di Minneapolis (dediti a un doom metal con tocchi gothic e dark) decidono di dare alle stampe un ep di 3 tracce che possa solleticare l’interesse di pubblico e label. “Heaten” ha forse (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

SKID ROW – “Rise of the Damnation Army – United World Rebellion: Chapter Two”

by on lug.20, 2014, under ALBUM, S

copskidrow(UDR/Warner) Secondo EP (di tre previsti) in breve tempo per i mitici Skid Row, stabili con Johnny Solinger al microfono. L’idea della band di fare più EP piuttosto che un album ha un certo vantaggio: più frequenza delle release, e comunque una durata interessante che appaga pienamente (in commercio ci sono (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

MUSK OX – “Woodfall”

by on lug.20, 2014, under ALBUM, M

copmuskox(Earsplit) Cinque brani, oltre sessantacinque minuti di musica, una chitarra acustica, un violoncello e un violino. Il raffinatissimo terzo album dei canadesi Musk Ox (che significa niente più e niente meno che ‘Bue Muschiato’) è un neofolk che, al di là dei soliti nomi, mi ha ricordato moltissimo (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

WORMHOLE – “The String Theory”

by on lug.20, 2014, under ALBUM, W

copwormhole(Ghost Record Label) Wormhole è un progetto nato nel 2003 dedito inizialmente ad un post rock con parti più spigolose e metal. Dopo alcuni concerti, nel 2004 la band registra un promo cd contenente sette brani diffuso principalmente in rete. Nel Marzo 2006 la cantante Marfa lascia, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

WILD WITCH – “Burning Chains”

by on lug.20, 2014, under ALBUM, W

copwildwitch(Infernö Records) Provenienti dal Brasile, all’esordio assoluto, i Wild Witch diffondono via Infernö Records la loro mc di tre tracce più una cover di “Rock me to the Limit” dei Tokyo Blade. Interessante il riff della titletrack, che vanta anche una apprezzabile linea vocale: (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

UNSILENCE – “A Fire On The Sea”

by on lug.19, 2014, under ALBUM, U

copUNSILENCE(Nine Records) Che album strano. Ogni ascolto mi genera diversi stati d’animo. Sara l’atmosfera doom, piena di melodia e tristezza. Saranno le ritmiche mai dominanti ma costantemente devastanti. O sarà la performance del vocalist che mi sconvolge. Un vocalist malinconico ma melodico, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

DEN SAAKALDTE – “Kapittel II: Faen i Helvete”

by on lug.19, 2014, under ALBUM, D

copDEN_SAAKALDTE(Agonia Records) Estrema oscurità. E’ questa l’emozione dominante del nuovo lavoro dei Norvegesi Den Saakaldte, la band di Sykelig che si è evoluta, nel tempo, da one man band a full line up. Line up che comprende personaggi importanti, che hanno (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

TAMERLAN – “Ain”

by on lug.19, 2014, under ALBUM, T

coptamerlan(Debemur Morti) L’uzbeko Timur Iskandarov è il mastermind e l’unico membro fisso del progetto Tamerlan, giunto al terzo full-lenght: “Ain” è un altro disco che ha ben poco a che fare con MetalHead, ma che recensiamo volentieri per rompere la monotonia. Iskandarov si dedica infatti a un folk/ambient che, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

WITCHFYRE – “Legends, Rites and Witchcraft”

by on lug.19, 2014, under ALBUM, W

copwytchfire(Infernö Records) La Infernö Records tiene fede alla propria fama e ai propri criteri, e va a scovare in Galizia i seminali Witchfyre, autori di uno sporchissimo e grezzo heavy/speed metal che viene proposto con fedele attitudine eighties in questo ep d’esordio, naturalmente (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

GRIMNOTE – “Screaming Underground”

by on lug.18, 2014, under ALBUM, G

copgrimnote(Ghost Record Label) I Padovani Grimnote nascono nel 2009 come band garage rock, ma dopo alcuni cambi di line up aggiustano il tiro in favore di un hard rock che spazia da melodie radiofoniche e quasi pop a parti pesanti e non lontane dal metal. Nell’estate del 2011 registrano il loro primo (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

MONOLITH – “Dystopia”

by on lug.18, 2014, under ALBUM, M

copMONOLITH(Final Gate Records) Arrivano al debutto i doomster tedeschi Monolith, trio che si è formato nel 2010. L’originalità non li caratterizza: moniker abusatissimo, vocalist con la voce e lo stile praticamente identico ad Ozzy… e genere musicale decisamente sabbathiano, anche se con molto più fumo, forse più lento… (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

PARAMNESIA – “Paramnesia”

by on lug.18, 2014, under ALBUM, P

copparamnesia(Les Acteurs de l’Ombre Productions) Dopo uno split con i tedeschi Unru, gli alsaziani Paramnesia debuttano quest’anno con il loro primo album omonimo. Ciò che mi ha colpito da subito e al di là della musica, è che le due uniche composizioni di “Paramnesia” (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

NECROPOLI – “I”

by on lug.18, 2014, under ALBUM, N

copnecropoli(Autoproduzione) I romani Necropoli, qui all’esordio, reclutano il cantante georgiano David Unsaved (abbastanza noto nella scena doom per essere la voce degli Ennui) e ci propongono una colata di death/doom metal che si concede anche qualche tocco di sperimentazione. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

DIONONESISTE – “Mota”

by on lug.17, 2014, under ALBUM, D

copDIONONESISTE(Aphelion Productions) Ristampa da parte della Aphelion Productions di “Mota”, album uscito nel 2011 in CDR ad opera di Diononesiste, one man band Torinese dedita ad un blackened death metal molto oscuro e atmosferico, caratterizzato da una produzione scarna, volutamente grezza che se da un lato perde un po’ in potenza, dall’altro conferisce (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

ELECTRIC TAURUS / PREHISTORIC PIGS – “Split”

by on lug.17, 2014, under ALBUM, E, P

copelectrictaurus(Go Down Records) Per gli amanti dello stoner/doom, ecco uno split su vinile 12’’ da non lasciarsi scappare: si dividono le due facce del disco due giovani formazioni amanti dei suoni psichedelici, una irlandese ma con in organico due italiani, gli Electric Taurus, e una di Udine, i Prehistoric Pigs. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

CHAIN REACTION – “A Game between Good and Evil”

by on lug.17, 2014, under ALBUM, C

copchainreaction(Pure Underground) All’esordio dopo 3 ep, i Chain ReAction (ho trovato in giro il nome scritto in tutti i modi possibili, così è come si presenta sulla pagina ufficiale) sono la nuova band dell’ex chitarrista degli Stormwarrior Scott Boelter. Come è facile immaginare (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

FORTERESSE/CHASSE-GALERIE/MONARQUE/CSEJTHE – “Légendes”

by on lug.17, 2014, under ALBUM, C, F, M

copLegendes(Sepulchral Productions) Il Canada. Il Quebec. Rappresentano forse la scandinavia del continente americano, per posizione, clima, ambiente, natura… ed espressione musicale. Il black metal Canadese, o del Quebec per la precisione, è una mondo a se sante, un mondo oscuro, violento, pieno di atmosfera, di (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

THE MORNING IS FOR SLEEPING – “The Morning Is for Sleeping”

by on lug.16, 2014, under ALBUM, T

copthemorningifs(This Is Core Music) Potranno anche essere definiti una band post hardcore i The Morning Is For Sleeping, ma le sonorità esibite sono sostanzialmente punk. Ovviamente siamo di fronte ad una visione contemporanea del genere, con le tipiche escursioni verso territori ‘core’, strutture di quel tipo (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

DILUVE – “Speed Jaculation”

by on lug.16, 2014, under ALBUM, D

copdiluve(Ghost Record Label) Diluve è un progetto nato nel 2006 a Bientina, una cittadina vicino Pisa. Dopo quattro anni in cui hanno suonato un po’ ovunque in Toscana, nel 2010 registrano il loro primo demo/Ep “What The Hell Is Diluve?”, dopo il quale cominciano a fare concerti anche fuori regione. L’anno successivo (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

HOPELESS YOUTH – “Disgust”

by on lug.16, 2014, under ALBUM, H

copHOPELESSYOUTH(Candlelight Records) Ascolto e riascolto “Disgust” e faccio fatica a credere che sia qualcosa del 2014. Heavy metal, alternative metal, hardcore, groove metal, ovvero crossover. Una volta si diceva così, oggi si sfuma, si appella, si definisce, si cataloga, ci si compiace di chiamare (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

FIREFORCE – “Deathbringer”

by on lug.16, 2014, under ALBUM, F

copfireforce(Limb Music) I belgi Fireforce non mi avevano convinto con il debut “March on”, di tre anni fa, e non mi convincono con questo “Deathbringer”, stavolta disponibile per la Limb Music, etichetta di solito molto attenta in ambito power metal (non dimentichiamo che (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

JUDAS PRIEST – “Redeemer Of The Souls”

by on lug.15, 2014, under ALBUM, J

copjudaspriest(Epic) Attendevo con ansia questa nuova uscita targata Judas Priest. Dopo che, nel 2011 K.K. Downing ha deciso di abbandonare la band, sostituito dall’ex ascia dei Dirty Deeds Richie Faulkner, sembrava che la fine del gruppo fosse vicina, ipotesi rafforzata dalla voce che avevano reclutato il giovane axe man per (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...

MIND CONTROL – “Heptagon”

by on lug.15, 2014, under ALBUM, M

8-1(Revalve Records) L’ibrido e la macchinazione, il controllo dei suoni e delle sue evoluzioni. Questi i principi sui quali è costruito “Heptagon”, da una band che fonde e incastra sonorità disparate per una vivacità compositiva notevole. I Mind Control  sono dell’Italia centrale (Pescara e Chieti) e si cimentano (continua a leggere…)

Commenti disabilitati : more...