Le nostre recensioni di novità o album già in circolazione, le impressioni, le sensazioni, le analisi e dei nostri ascolti su tutta la musica della scena metal & rock.

EREB ALTOR – “Eldens Boning” (EP)

(Hammerheart Records) In attesa del nuovo disco, i sempreverdi e sempre-epici Ereb Altor distribuiscono un EP di 4 brani che testimonia l’ottimo stato di salute della band. “The Twilight Ship” è ultraepica, un viking che a tratti ha anche qualcosa di sacrale, oltre che di maestoso e (altro…)

Di |2021-05-09T09:56:03+02:0009 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, E|Tag: |

KAYAK – “Out Of This World”

(InsideOut Music) Ton Scherpenzeel è intramontabile, visto che è l’unico membro originale e fondatore di questa mitica band la quale ormai si avvia verso il quinto decennio di storia celebrato con un maestoso diciottesimo album! Questo leggendario gruppo continuò senza sosta dagli inizi degli anni ’70 fino ai primi anni ’80: (altro…)

Di |2021-05-09T09:55:28+02:0009 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, K|Tag: |

ARTILLERY – “X”

(Metal Blade Records) È appunto il decimo album di questa colonna del thrash europeo guidata ormai dal solo Michael Stützer, valente chitarrista che ha visto la scomparsa di suo fratello Morten nel 2019, anche lui chitarrista e membro fondatore della band. Con Stützer a tenere ben solido il nucleo attorno al quale poi ruotano gli elementi della band, anche il (altro…)

Di |2021-05-07T17:50:55+02:0008 Maggio 2021|Categorie: A, ALBUM|Tag: |

RAVEN – “All for One” (Reissue)

(High Roller Records) Questo album per molti è considerato l’ultimo dei grandi registrati dai Raven. Il trio di Newcastle formato dal bassista e cantante John Gallagher, suo fratello e chitarrista Mark e il batterista Rob Hunter pubblicano “All for One” l’1 agosto del 1983. L’album, il terzo dei Raven, è prodotto da (altro…)

Di |2021-05-06T18:39:09+02:0008 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, R|Tag: |

MISSTRESS – “Resurrected”

(Blasphemous Records) Emergono dall’underground polacco, sono in giro a un decennio ma, diamine, questa band sembra aver viaggiato nel tempo, dagli anni ’80 ad oggi in un solo salto! Fanno uno shock/horror/glam metal, ma appena si preme play il suono che esce è un frullato di vecchi Mötley Crüe , antichi Death SS, un po’ di Mercyful Fate ed una generosa spruzzata di buon Alice Cooper, passando per i nostrani e più giovani Superhorror. (altro…)

Di |2021-05-07T18:00:56+02:0007 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, M|Tag: |

BRETUS – “Magharia”

(The Swamp Records (CD)/ Overdrive Records (LP) / Burning Coffin Recs (MC)) Gli italiani Bretus professano l’occulto da oltre un ventennio e questo “Magharia” è il quinto album della loro valida carriera, a due anni dall’ottimo “Aion Tetra” (recensione qui). Doom, doom di qualità, pesante e maligno quanto basta, ricco di influenze metal e stoner le quali rendono più graffianti le ottime teorie melodiche, sempre capaci di creare angoscia, inquietudine, destabilizzazione mentale. (altro…)

Di |2021-05-06T18:37:57+02:0007 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, B|Tag: |

SOL DRACONI SEPTEM – “Hyperion”

(Time Tombs Production) Primo album per questa band francese che dedica le tematiche del proprio album alla fantascienza. Di fatto l’album è un concept che si ispira alla tetralogia di romanzi “I Canrti di Hyperion” di Dan Simmons. Sono temati che ben si sposano con il genere proposto dalla band che è si black metal ma dai connotati melodic, epic e (altro…)

Di |2021-05-04T18:40:27+02:0007 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, S|Tag: |

JORDSJØ – “Pastoralia”

(Karisma Records) Melodie dolci e sensuali, ricche di magia, fantasia e sentore ultraterreno, il tutto in un ambiente ricco di sublime prog nordico. Questo è il nuovo album del duo norvegese Jordsjø, il quale a due anni dal precedente “Nattfiolen” (recensione qui) torna con il terzo disco in carriera. Il rock progressivo divaga misteriosamente nei meandri di teorie dal sapore folk, iniettandoci una subdola venatura jazzy. (altro…)

Di |2021-05-07T08:27:09+02:0006 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, J|Tag: |

DIE KRUPPS – “Songs From The Dark Side Of Heaven”

(Oblivion / SPV) Jürgen Engler e Ralf Dörper e chi li assiste, si lanciano in un album di cover nel quale ogni nota viene rivestita dell’inossidabile, duro e marcato stile dei Die Krupps. Tra ossature metal, industrial ed elettroniche ecco che classici dei Devo, Queen, The Stranglers e altri ancora rifioriscono sotto questo sole che emana raggi al silicio. Il carico elettronico (altro…)

Di |2021-05-04T18:34:30+02:0006 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, D|Tag: |

NIHT – “Arcanum”

(Ván Records) I Niht sono un brillante indicatore per definire cosa è il black metal nel 2021. La band è composta da S. chitarrista e anche nei Nekrovault, Z. è basso e voce e anche lui proviene dai Nekrovault e non solo. Nel 2017 l’album d’esordio del duo intitolato “Vanum” e ora questo (altro…)

Di |2021-05-04T18:41:58+02:0005 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, N|Tag: |

LAST AGONY – “The Imminent Slaughter”

(Sentient Ruin Laboratories) Esplosione nucleare a Toronto e conseguente onda d’urto che si espande per il pianeta. Un evento catastrofico di nome Last Agony! Viene in mente questo scenario ascoltando “The Imminent Slaughter”. La formazione canadese è di una tossica e incalcolabile capacità di distruzione (altro…)

Di |2021-05-04T18:44:33+02:0005 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, L|Tag: |

OLHAVA – “Frozen Bloom”

(Avantgarde Music) È diabolicamente glaciale il sound dei russi Olhava, i quali pubblicano il quarto album in soli tre anni. Black metal, black gaze, un sound siderale, galattico, infinitamente tagliente, una lama affilata che incide la carne gelida, sepolta dal ghiaccio. Il titolo è un tributo alla vendetta del gelo: (altro…)

Di |2021-05-04T18:32:52+02:0005 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, O|Tag: |

NORDJEVEL – “Fenriir” (EP)

(Indie Recordings) Interessante parentesi per i norvegesi Nordjevel. Nell’attesa del terzo album, successore di “Necrogenesis” del 2019 (recensione qui), tengono alta la testa con questo EP fieramente intitolato con il nome del mostruoso lupo della mitologia norrena e contenente tre nuovi brani, una cover ed un live registrato al Brutal Assault sempre del 2019, l’ultimo che questo pianeta ha potuto celebrare. (altro…)

Di |2021-05-02T16:34:13+02:0005 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, N|Tag: |

SETH – “La Morsure du Christ”

(Season Of Mist) ‘Il morso di Cristo’ pone in copertina una rielaborazione del catastrofico incendio che ha colpito la cattedrale di Notre Dame a Parigi il 15 aprile del 2019. L’evento diviene un simbolo per questo album scritto dal cantante Saint Vincent. Tematicamente parlando “La Morsure du Christ” dichiara che il mondo si sta allontanando (altro…)

Di |2021-05-02T16:31:46+02:0004 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, S|Tag: |

GARGOYLE – “Hail To The Necrodoom”

(Sun & Moon Records) Full length di debutto per Gargoyle, band proveniente da Reggio Calabria con all’attivo il demo “Reborn In Blasphemy” del 2016. La formazione calabrese definisce il proprio stile ‘necrodoom’, il quale consiste nell’unione tra il doom ‘cinematografico’ tipicamente italiano, capace di evocare le atmosfere dei maestri dell’horror tricolore (siamo quindi in territori cari ai primi Death SS, Abysmal Grief, Paul Chain), con sonorità più estreme e vicine al black dei Mayhem ed all’epicità dei Dissection. (altro…)

Di |2021-05-03T21:12:05+02:0004 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, G|Tag: |

SHEVILS – “Miracle of the Sun”

(autoprodotto) Appartengono all’underground, sono norvegesi e dicono di suonare post-hardcore. Ma, diavolo, questo loro terzo album, a sei anni dal precedente, è fortunatamente solo del maledetto rock’n’roll spinto al limite, farcito di punk moderno e capace di abbracciare tutta la rabbia dell’hardcore! (altro…)

Di |2021-05-02T16:29:18+02:0004 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, S|Tag: |

GOAD – “La Belle Dame”

(My Kingdom Music) Ennesimo album da questa storica formazione progressive nata a Firenze nel 1974 attraverso Maurilio Rossi, multistrumentista, cantante e autore ora affiancato da altri sette musicisti. “La Belle Dame” è uno spunto da un’omonima ballata del poeta inglese John Keats e i (altro…)

Di |2021-05-01T18:00:16+02:0003 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, G|Tag: |

JORDFÄST – “Hädanefter”

(Nordvis Produktion) Tuonano dalla Svezia e sono al debutto i Jordfäst, un duo (più un batterista ospite) che sorprende immediatamente, una band che con soli due brani (ma oltre mezzora di durata totale) mette in piedi un lavoro che non sembra appartenere assolutamente ad una band che si affaccia per la prima volta sulla scena. (altro…)

Di |2021-05-02T16:31:20+02:0003 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, J|Tag: |

MÚSPELLZHEIMR – “Múspellzheimr” (Reissue)

(Amor Fati / Afgrundsvisioner) Dopo vari split e compilation, questo album omonimo -il quarto- è finalmente il successore di “Raukn” il quale uscì nel 2019 per poi esser ripubblicato in formato fisico dalla Amor Fati l’anno successivo (recensione qui). La band danese, avvolta nel mistero, non si smentisce: infatti questo album è in verità uscito circa un anno fa ancora, una volta per il collettivo Afgrundsvisioner, ovvero una specie di ‘Inner Circle’, un’etichetta simbolica concepita per diffondere l’ideale dei membri, senza puntare ad essere una entità devota alla musica in qualche modo commerciale; (altro…)

Di |2021-05-02T16:25:12+02:0002 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, M|Tag: |

RUPHUS – “Manmade” (Reissue)

(Karisma Records) Chiude il cerchio la Karisma Records, completando il ciclo di ripubblicazioni degli album degli storici Ruphus, leggendaria prog band norvegese in forte attività negli anni ’70. Infatti dal ’73 al ’79 i Ruphus, attraversando una infinità di cambi di line up, pubblicarono ben sei dischi (alcune recensioni delle reissue qui, qui e qui) ed il brillante “Manmade” fu l’epilogo, anche conseguente alla perdita di tre membri importanti rispetto al precedente “Flying Colours” uscito l’anno prima, compreso il batterista Thor Bendiksen, uno dei membri fondatori. (altro…)

Di |2021-05-01T17:59:01+02:0002 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, R|Tag: |

GATEWAY – “Flesh Reborn” (EP)

(Chaos Records) Solo un album nel 2015 appunto intitolato “Gateway”, poi soltanto EP per Robin Van Oyen il musicista di Brugge che gestisce l’esistenza di questo moniker. La sua è una visione oscura del death/doom e crea ora un altro EP, “Flesh Reborn” che rappresenta forse il massimo grado (altro…)

Di |2021-05-01T08:21:10+02:0002 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, G|Tag: |

ARACHNES – “A New Day” (Reissue)

(Music for the Masses) Ricordo ancora quando, nel 2011, uscì “A new Day”, il sesto album degli Arachnes: i fratelli Caruso si presentavano ancora una volta in grande spolvero, ma forse la grande stagione del power/prog italiano era ormai finita, e infatti il disco ebbe una diffusione relativamente limitata (uscì in poche copie fisiche). Per (altro…)

Di |2021-05-01T08:23:59+02:0001 Maggio 2021|Categorie: A, ALBUM|Tag: |

LUNAR MANTRA – “Psychosomatika”

(Invictus Productions) Secondo EP per il trio scozzese Lunar Mantra, della durata di poco oltre ventotto minuti distribuiti in quattro pezzi e dei quali il primo è una intro e l’ultimo di oltre nove minuti è un ambient dai toni rituali. La blackened death metal band sfodera un sound affilato in “Nexicthon” e “Azothic Pyres”, nel (altro…)

Di |2021-04-30T22:38:29+02:0001 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, L|Tag: |

AKHENATEN – “The Emerald Tablets Of Thoth”

(Satanath Records / Dark Terror Temple) Band americana, etichetta russa e suoni… mesopotamici! Il quarto album degli Akhenaten, il duo dal Colorado, è tutt’altro che semplice, anzi, risvolti di death metal tecnico e melodico che si fondono pregevolmente con sonorità dal gusto medio-orientale, divagando in un concetto di folk palesemente sommerso nei meandri oscuri del death. (altro…)

Di |2021-04-30T22:40:19+02:0001 Maggio 2021|Categorie: A, ALBUM|Tag: |

GRAVE MIASMA – “Abyss Of Wrathful Deities”

(Sepulchral Voice Records) Nascono nella metà della prima decade degli anni 2000 ma i Grave Miasma si creano anno dopo anno una solida reputazione. Quel tanfo che arriva dall’abisso del death metal e che sfocia a tratti nel black metal è qualcosa che galvanizza (altro…)

Di |2021-04-29T17:44:53+02:0030 Aprile 2021|Categorie: ALBUM, G|Tag: |

ONE FROM THE NORTH – “Through the Grey Stone to Ravage”

(autoprodotto) I finlandesi OneFromTheNorth sono strani. Sono synth. Sono pop. Sono dannatamente metal. E, come dice il mastermind McKeenan, sono come i Depeche Mode con una svolta metal. A dir la verità c’è poco dei Depeche Mode nel sound della band, si viaggia piuttosto in un delizioso incrocio tra beat, dance, elettronica spinta, Rammstein e Theatre of Tragedy, questi ultimi nelle ultime forme prima dello scioglimento. (altro…)

Di |2021-04-29T22:57:00+02:0030 Aprile 2021|Categorie: ALBUM, O|Tag: |

NEXUS OPERA – “La Guera Granda (The Great Call To Arms)”

(Revalve Records) E chi si aspettava di rivedere all’opera i Nexus Opera, che ben sette anni fa avevano pubblicato l’interessante “Tales From WWII” (recensione qui)? I laziali, sempre dediti a temi guerreschi, si spostano ora sulla Prima Guerra Mondiale, e ci regalano dieci tracce sempre ben concepite, che raccontano (talora, appunto personale, con una certa retorica forse sovrabbondante) episodi e personaggi dell’immane tragedia del secolo scorso. (altro…)

Di |2021-04-28T14:27:06+02:0030 Aprile 2021|Categorie: ALBUM, N|Tag: |
Carica altri articoli