METALHEAD


PAOLO MERENDA / VINCENZO TRAMA – “okkupazione” / “le barbarie d’urso hanno gli occhi” (Libro)

by on Mar.24, 2020, under METALSIDE

(TPIC Editions Autoproduzioni) Per la collana “Inchiostro Sprecato” ideata da Paolo Merenda, con il supporto di Fabio del sito È Un Brutto Posto Per Vivere e Marco di TPIC Editions, esce un nuovo volumetto come sempre fatto di storie fulminanti, lucide e con momenti anche ironici. Due sono i racconti che lo compongono.

“okkupazione” è di Paolo Merenda ed è una storia dell’infanzia, di quando ci si divertiva con tutto quello che oggi non serve ai ragazzini, cioè biciclette, scavalcare muri per scoprire luoghi abbandonati, gli espedienti per allungare la paghetta insufficiente per arrivare a cose economicamente anche tropo distanti da quanto si aveva in tasca. Un racconto scritto da un autore che ha fatto parte di realtà musicali come Kompagni Di merenda, Madido Respito e altri ancora. Noto anche per volumi come “L’Angelo Punk”, “Frutta Fresca Per Verdure Marce”, cioè le vicende di uno sbirro metallaro, oppure “Ragazzo In Vendita”, fumetto autoprodotto illustrato da Delicatessen. Anche ideatore, come già scritto, della collana “Inchiostro Sprecato”. Merenda crea una storia attorno a tre ragazzini che, per quanto il testo sia breve, posseggono profili personale ben tracciati e definiti. Il tutto per descrivere quello che è il… No spoiler!

“le barbarie d’urso hanno gli occhi” di Vincenzo Trama ha un taglio distopico. «Non ricordi più con esattezza quando è accaduto, ma a un certo punto leggere è diventato vietato. Esprimere un pensiero critico era lesivo per il mantenimento del regime democratico», qualcosa che sembra un cut-off di “Fahrenheit 451”, con atmosfere un po’ Philip K. Dick e un po’ William Burroughs. Tuttavia la sostanza è proprio quella: i libri sono proibiti, andati bruciati e i resti quanto i librai sono ormai fuorilegge. I librai sono gli spacciatori di quelle ceneri da fumare o iniettare in vena. Una storia che su un tentativo di rivoluzione in una società del controllo. La morale del racconto è che qualsiasi posto che le persone occupano nella società moderna, sono in troppi a non leggere i libri e costoro sono tutti dei criminali. Lo scrive Vincenzo Trama, autore del saggio “Black Metal: Il Sangue Nero Di Satana” e per Arcana “Rebel Rebel: Cronistoria di 50 Album (Quasi) Ribelli”.

(Alberto Vitale)

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.