La Prophecy Productions ha annunciato la firma di un accordo con la leggenda black metal americana  Xasthur.

La mente del progetto, Malefic (Scott Conner), dichiara: “Non vedo l’ora di lavorare con la Prophecy Productions. Sono felice che se la sentano di osare tanto da lavorare con me e con questo nuovo genere di musica che sto costruendo, e al quale loro danno una opportunità.”

Fin dall’inizio Xasthur ha lasciato un impatto profondo sul black americano, tanto da evolversi e diventare uno dei progetti più introversi e misteriosi del genere. Xasthur iniziò come one-man-band, e si è sempre mosso nell’ombra più assoluta, pubblicando dischi fin dal 1995, tutti album importanti ed obbligatori per chiunque voglia seguire la scena.

Nel 2010 Scotto volle andare oltre il black metal. Oggi Scott insegue una diversa visione artistica, libera dai confini di un genere o di una scena, con una ideologia più risonante: ‘doomgrass’.  Questo termine auto-coniato include voci di ispirazione doom, tocchi disarmonici ed atmosfere oscure, integrando una complessità e degli strumenti appartenenti a generei quali il folk, blues e bluegrass.

Per questo obiettivo, Scott ha cambiato le regole, si è aperto a delle collaborazioni e si presenta come una band con una line up composta da 3 elementi.

Se le creazioni passate di Xasthur sono legate al metal e al black tradizionale, ora questo genere è stato abbandonato completamente, con testi che affrontano argomenti di abissale ed esplicito realismo.

La firma con la Prophecy Productions è pensata per portare questo sound verso un nuovo pubblico. Tale accordo vedrà la luce con il lancio di un EP, anticipo dell’album che sarà al 100% orientato al doomgrass. L’EP si intitola “Aestas Pretium MXVIII” e sarà venduto solo al banco merch del tour americano di 30 date che inizia il 21 luglio.

Ecco la band in azione dal vivo:

 

Xasthur, line up:
Scott Conner – guitar, bass, music, lyrics
Chris Hernandez – guitar, bass, vocals
Rachel Roomian – bass