METALHEAD


MAGRI, GIANLUCA – “Reborn” (EP)

by on Feb.18, 2018, under ALBUM, M

(Red Cat Inst Fringe) Un riff cavalcante che si arrampica ed esplode in una serie di legati e giri vorticosi e brillanti. È questo l’inizio della title track che apre l’EP del chitarrista di Cortina d’Ampezzo. L’ascesa verso l’arte dello strumento da parte di Magri inizia a diciassette anni e pian paino matura e si evolve. Oggi Magri insegna questa arte e registra questa prova completamente strumentale che diventa manifesto personale ed esposizione della propria tecnica. Un manifesto personale perché i cinque pezzi sono colonna sonora di alcune fasi della sua vita: l’infanzia, la sua adesione alla metal band Phaith, amicizie e situazioni della propria esistenza. Quattro brani di rock duro e melodico, energico e stuccato di bellezza. Il quinto è una composizione acustica, docile, nello stile dei Led Zeppelin, dunque soavità, atmosfera, grazia. Un lavoro lontano dalla frenesia, pieno di melodia e dove ogni passaggio e scelta di stile serve a plasmare ancora altra melodia.

(Alberto Vitale) Voto: 7,5/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.