IMPALED NAZARENE – “Eight Headed Serpent”

(Osmose Productions) Assurdi, sanguinari, irriverenti, teste calde! Gli Impaled Nazarene sono la sommatoria di questi aggettivi e ancora di altri e di tutti i loro sinonimi che potrebbero inquadrare quel senso di folle estremismo che i finlandesi incarnano da decenni. Se nel 1993 l’album di debutto “Tol Cormpt Norz Norz Norz…” rappresentò uno scossone in fatto di black metal (altro…)

Di |2021-05-18T08:41:18+02:0018 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, I|Tag: |

HERMAN FRANK – “Two For A Lie”

(AFM Records) Il nuovo disco di Herman Frank, il quinto della sua carriera solista, mi appare meno riuscito del precedente, “Fight The Fear” (recensione qui). Sembra proprio che, pur senza assolutamente demeritare, l’ex-Accept si sia stavolta limitato al compitino sul sicuro… Arrembante “Teutonic Order”, una specie di versione leggermente modernizzata dell’Accept sound; (altro…)

Di |2021-05-18T08:41:01+02:0018 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, H|Tag: |

ICE WAR – “Sacred Land”

(Fighter Records) Incredibile ma vero… dopo diverse uscite tutte più o meno simili (recensioni QUI, QUI e QUI) gli Ice War di Jo Capitalicide, uno degli artisti più attivi nell’underground heavy/speed, si cimentano oggi con un disco dalle tonalità doom, a volte addirittura epic! (altro…)

Di |2021-05-18T08:40:46+02:0018 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, I|Tag: |

LÈPOKA – “El Baile De Los Caídos” (#memorabilia)

(On Fire Records) Che bella sorpresa, gli spagnoli Lèpoka! Era dai tempi in cui imperversavano i Mago de Oz che non sentivo un folk metal così cristallino… c’è tutta una complessa storia dietro “El Baile De Los Caídos”, che è diviso in due atti e presenta un booklet ricchissimo. Sono i fiati il valore aggiunto alla briosa e sostenuta “Seguimos En Pie”; (altro…)

Di |2021-05-16T23:19:37+02:0018 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, L|Tag: , |

HAVAMAL – “The Shadow Chapter”

(Art Gates Records) Tuonano dalla Svezia gli Havamal, e ci propongono, per il loro secondo disco, un melodic death pesantemente infuso di pagan e – come è facile indovinare leggendo titolo e monicker – ben saldo su tematiche norrene. Dopo la cinematografica intro, “Fenris” mostra un sound dove entrano gli Ensiferum ma anche – e non so se sia un bene – i Two Steps from Hell, per l’onnipresenza di tastiere pompose e cori incalzanti. (altro…)

Di |2021-05-16T11:38:07+02:0017 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, H|Tag: |

GÅTE – “Til Nord” (EP)

(Indie Recordings) Per capire questo EP bisogna guardare indietro. I Gåte sono una band folk rock norvegese attiva dalla fine dello scorso millennio, formatasi per mano del violinista Sveinung Sundli in compagnia della sorella, la vocalist Gunnhild. Quello strumento così classico e lo stile folk della voce della cantante, con l’aggiunta come completamente e contrasto di basso, batteria e chitarre elettriche, hanno portato ad una superlativa divagazione rock della musica tradizionale, regalando alla band un discreto successo, tanto da arrivare a vincere il Spellemannprisen, ovvero il Grammy norvegese. (altro…)

Di |2021-05-16T11:37:33+02:0017 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, G|Tag: |

TROBEROTH – “Fallen Angel”

(GrimmDistribution /Sanatorio Records) Grimm e Sanatorio presentano il secondo album dei costaricani Troberoth, una formazione attiva da una dozzina di anni e dedita al thrash metal con pallidi inserti di tipo death metal. Suoni scarni ma (altro…)

Di |2021-05-16T11:37:15+02:0017 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, T|Tag: |

NEKKROFUKK – “Mysterious Rituals in the Abyss of Sabbath & Eternal Celebration of the Blakk Goat”

(Putrid Cult) Poco più di mezz’ora all’inferno è quanto viene da pensare alla fine dell’ascolto di “Mysterious Rituals in the Abyss of Sabbath & Eternal Celebration of the Blakk Goat”. Il quarto album dei polacchi è un ribollire malsano e oscuro di odio, atrocità e ogni sorta di azione (altro…)

Di |2021-05-16T11:36:55+02:0017 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, N|Tag: |

MOON COVEN – “Slumber Wood”

(Ripple Music) Dalla Svezia, puro doom, assoluto stoner. Musica fuzzy, dentro un alone etereo ma potente, sferzante, musica ricca di una melodia deliziosamente rozza, coperta di polvere. I Moon Coven, in circolazione da quasi un decennio, danno finalmente seguito al debutto omonimo ormai vecchio di cinque anni, ribadendo di restare fedeli alla linea, al classico, spingendo sulla creatività e gli arrangiamenti piuttosto che andando a cercare nuove strade, spesso incompatibili con questo genere. (altro…)

Di |2021-05-16T18:36:01+02:0016 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, M|Tag: |

ILLUSORY – “Crimson Wreath”

(Rockshots Records) Gli ateniesi Illusory sono fautori di un heavy metal dal taglio piuttosto oscuro: il terzo disco degli Ivories, come i nostri amano essere chiamati, tiene insieme sonorità più classiche ed altre più recenti. (altro…)

Di |2021-05-15T06:08:17+02:0015 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, I|Tag: |

SUPERVØID – “The Giant Nothing”

(Subsound Records) È un progetto strano Supervøid, appena giunto al debutto ma composto da artisti affermati, esperti; tre musicisti italiani, ovvero il nucleo centrale (Eraldo Bernocchi, Xabier Iriondo e Jacopo Pierazzuoli) con una violoncellista inglese (Jo Quail)… scelta al posto di qualsivoglia vocalist, per esplorare un idea totalmente strumentale, ambient, avant-garde, capace di inglobare con disinibito libertinaggio un vasto range di generi musicali, passando per il doom il drone, il noise, il prog, il jazz, il blues, il tutto in un contesto di teatralità superlativo. (altro…)

Di |2021-05-13T17:41:02+02:0015 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, S|Tag: |

AU-DELÀ – “Sentence”

(Epictural Production) Dopo un EP e uno split con Ombre, Au-Delà registrano il primo album e con buoni risultati. In formazione sono in tre e con ancora dei progetti attivi, come Karne e Malevolentia, palesando il black metal con seminali influssi thrash metal, attraverso un suonare (altro…)

Di |2021-05-13T17:40:46+02:0015 Maggio 2021|Categorie: A, ALBUM|Tag: |

DEBAUCHERY – “Monster Metal”

(Massacre Records) Come già in passato, con album tipo “Thunderbeast” oppure “In der Hölle spricht man Deutsch”, i Debauchery e le loro corrispettive incarnazioni Balgeroth e Blood God, pubblicano un album in tre versioni. I Debauchery incidono dieci canzoni in inglese con voce in growl, poi come Balgeroth (altro…)

Di |2021-05-13T17:40:29+02:0015 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, D|Tag: |

PALADINE – “Entering the Abyss”

(No Remorse Records) “Finding Solace”, l’esordio dei greci Paladine, è stato forse per chi scrive il miglior disco power del 2017: fu incredibile, per me, scoprire che ancora in questi anni esistevano band dedite al ‘power fantasy’, e peraltro a cantare specificamente la saga di Dragonlance. “Entering the Abyss”, che si (altro…)

Di |2021-05-12T18:29:22+02:0014 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, P|Tag: |

GODLESS – “Lustcifer”

(Satanath Records / The End Of Time Records) Da diversi anni è una one man band ma agli albori i Godless sono stati una vera e propria band radicata a Puerto Rico che ha fatto parlare molto di se a causa di concerti dove sul palco tra immagini violente, carcasse di animali e situazioni varie si è guadagnata per lungo tempo il divieto di esibirsi. Negli (altro…)

Di |2021-05-12T18:26:49+02:0014 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, G|Tag: |

LUCID SINS – “Cursed!”

(Totem Cat Records) Tornano dopo oltre cinque anni dal debutto i rockers psichedelici scozzesi Lucid Sins, continuando la loro teoria musicale brillante, melodica ma subdolamente occulta. La band è in realtà un duo, ma per dar vita a questa intensa opera hanno invitato un manipolo di musicisti ospiti, coprendo quindi la posizione di ulteriori chitarre, bassi, tastiere, organi ed anche il violino. (altro…)

Di |2021-05-12T18:25:36+02:0014 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, L|Tag: |

FEANOR – “Power Of The Chosen One”

(Massacre Records) Talora mi capita di iniziare a recensire un disco mentre ancora cerco le informazioni sulla band: così, messo su questo album dei Feanor, dopo qualche secondo ho pensato ‘ma guarda questo cantante come imita spudoratamente Sven D’Anna’, e dopo un minuto ‘certo che questo chitarrista plagia David Shankle in maniera eccessiva’… beh, gli argentini Feanor ospitano in formazione l’uno e l’altro!! (altro…)

Di |2021-05-12T18:23:38+02:0013 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, F|Tag: |

MAJESTIC DOWNFALL – “Aorta”

(Personal Records) Durante la pandemia i Majestic Downfall hanno registrato il loro sesto album. I primi due, cioè “Temple of Guilt” e “The Blood Dance”, rispettivamente pubblicati nel 2009 e nel 2011, che misero in chiaro le tendenze doom metal della band, sono stati pubblicati dalla nostra connazionale (altro…)

Di |2021-05-10T17:26:34+02:0013 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, M|Tag: |

THROAT – “Smile Less”

(Svart Records) È favolosa l’oscurità emessa dagli album dei finlandesi Throat! E con questo nuovo lavoro, il quartetto di Turku manifesta un umore nero, deliziosamente tetro, provocantemente decadente, visto che spiegano il titolo dichiarando che il sorriso è contagioso e pertanto, in questi tempi complicati, bisogna sorridere meno! (altro…)

Di |2021-05-13T14:03:32+02:0013 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, T|Tag: |

BALA – “Maleza”

(Century Media Records) Questo duo di ragazze spagnole dimostra un atteggiamento tutt’altro che dolce e tranquillo, tanto che loro rocambolesca energia e la loro scatenata attività live, hanno attratto l’interesse della Century Media per questo terzo esplosivo lavoro, a quattro anni dal precedente “Lume”. (altro…)

Di |2021-05-10T17:30:08+02:0012 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, B|Tag: |

ULVEHYRDE – “Englemakersken”

(Dusktone) Certo, tradizione e buon sangue non mentono, visto che questa black metal band è norvegese, ma per un progetto formatosi solo nel 2018 con appena due singoli all’attivo, “Englemakersken” è un debutto dannatamente grandioso! Basta tuttavia scavare un po’ più a fondo per scoprire che dietro al progetto non ci sono dei novellini, visto che il quintetto annovera i chitarristi Noctum (session per Voluspaa, ex Unspoken Names, ex Vulture Lord, ex session di Funeral) e Straff (ex Enepsigos, ex Sarkom), ed il vocalist Sorath Northgrove (Hagl, Vulture Lord, ex Beastcraft, ex Eswiel, ex Coffin of Lament, ex Energumen, ex Faun), ovvero gente ben rodata e con un’idea molto chiara di cosa voglia dire fare musica estrema. (altro…)

Di |2021-05-10T17:26:05+02:0012 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, U|Tag: |

BLOODY HELL – “The Bloodening”

(Rockshots Records) Dei finnici Bloody Hell si potrebbe dire che è ‘la band che suona per divertirsi’: il loro secondo disco è una miscela di generi classici, sparata a mille, sferragliante e grezza. “Hangover Rider” parte in acustico, ma si trasforma quasi subito in un heavy metal (altro…)

Di |2021-05-09T10:33:34+02:0012 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, B|Tag: |

THE MONOLITH DEATHCULT – “V3 – Vernedering: Connect the Goddamn Dots”

(Human Detonator Records) Finalmente connettono quei dannati punti gli olandesi The Monolith (o ‘MonoLOATH’) Deathcult! Quei punti con i quali ci stanno stressando da una vita, ovvero da prima di questa pandemia, quando pubblicarono tutti fieri il singolo della title track. A quasi due anni dal suddetto singolo, avevo ormai dato per scontato che il terzo capitolo della trilogia “V” non sarebbe mai arrivato, lasciando deliziosamente incompleto quel disegno iniziato con “V1” nel 2017 (recensione qui) e continuato con “V2” l’anno successivo (recensione qui). Infatti nel 2019 non è arrivato il terzo capitolo, nessuna traccia nel 2020, da parte del trio (più un batterista, Frank Schilperoort, session stabile che tuttavia si rifiuta o si vergogna di essere menzionato nella line up ufficiale)! (altro…)

Di |2021-05-12T10:13:11+02:0012 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, M, T|Tag: |

HORE – “Siostry Wiedźmy”

(Witching Hour Productions) Nuova entità che tuona dalla Polonia, un progetto recente che dopo tre anni di intenso lavoro giunge al debutto. Nonostante il loro sound sia radicato nel blackned death dell’est, gli Hore sanno divagare con intelligenza, creatività, iniettando componenti avant-garde, teatrali, cinematografiche, fino ad arrivare ad un Jazz tutt’altro che convezionale. (altro…)

Di |2021-05-11T15:50:41+02:0011 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, H|Tag: |

BLACKSMITH TALES – “The Dark Presence”

(Immaginifica / Aereostella) Album affascinante quanto complesso nonché ampio. David Del Fabro anni fa aveva creato le basi dei pezzi al pianofortee, in seguito la musica concepita è stata trasportata in una dimensione ampia e completa, appunto quella di una band. Con l’ausilio di Luca Zanon (co-autore, tastierista, produttore, ex Virtual Symmetry e tanti altri) e di altri (altro…)

Di |2021-05-10T17:25:35+02:0011 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, B|Tag: |

SARRAM – “Albero”

(Subsound Records) Ipnotico. Oscuro. Ossessivo. Il progetto solista di Valerio Marras (Thank U For Smoking, Charun) è una specie di viaggio attraverso il cosmo, dentro le sue luci, le sue tenebre, il suo gelo, il suo silenzio… il suo fragore, un sentiero che divaga nello spazio e nel tempo grazie sonorità ambient, massicciamente drone, un susseguirsi di frequenze che vibrano con impeto, provocazione, in uno stato di trance, di psicosi, uno stato catatonico cosciente e schizoide. (altro…)

Di |2021-05-11T12:57:36+02:0011 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, S|Tag: |

CALIBAN – “Zeitgeister”

(Century Media Records) Per quanto il metalcore possa essere ancora considerato una modernità, i tedeschi Caliban sferzano l’etere da ormai quasi un quarto di secolo e con questo “Zeitgeister” firmano il dodicesimo siglillo! Un sigillo che in qualche modo rappresenta una svolta, in quanto si tratta del primo loro album interamente cantato in lingua madre, idea che trova le radici nel 2011 quando nell’EP “Coverfield”, registrarono il brano “Sonne” dei Rammstein, scoprendo che quella lingua così dura, abbinata al sound violento e allo stile focoso del vocalist, semplicemente chiude il cerchio, aggrega valore e rende questo meltacore sferzato da death, da black e da modernismi elettronici, una fonte micidiale di impatto sonoro. (altro…)

Di |2021-05-10T17:27:41+02:0011 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, C|Tag: |

REDIMONI – “On The Brink Of Existence”

(Autoproduzione) Essendo io un grandissimo fan del thrash anni ’80, quando la redazione mi ha assegnato la recensione di una band influenzata da Sodom, Kreator, Destruction e Absu, ho accolto la cosa con grande entusiasmo anche perché non avevo sentito parlare dei catalani Redimoni, band in circolazione da una ventina di anni. (altro…)

Di |2021-05-10T17:22:00+02:0010 Maggio 2021|Categorie: ALBUM, R|Tag: |
Carica altri articoli