METALHEAD


BARBARIAN – “To No God Shall I Kneel”

by on Giu.03, 2019, under ALBUM, B

(Hells Headbangers) Quarto disco per Barbarian, terzetto toscano che propone un esaltante mix tra metal classico ottantiano, speed metal e vocals vicine al death. Gli amanti del metal old school troveranno pane per i loro denti con “To No God Shall I Kneel”. L’opener “Obtuse Metal”è coinvolgente come pochi altri brani mi sia mai capitato di ascoltare, grazie ad un riffing cadenzato durante il quale è impossibile tenere la testa ferma. “Birth And Death Of Rish’Ah” mescola sapientemente sfuriate speed e cavalcate tipicamente NWOBHM. “Hope Annihilator” è il singolo, caratterizzato da un riff d’apertura estremamente abusato, eppure dannatamente efficace. “The Beast Is Unleashed” è il brano più estremo, punto di congiunzione tra Venom e Celtic Frost e rafforzato da vocals davvero molto rabbiose. La lunga title track è la somma di tutte le caratteristiche della band: ritmiche terzinate alla “Heaven And Hell”, cori epici a profusione ed un alone oscuro tipico dei citati Celtic Frost. Un album imperdibile per gli amanti del metal anni ‘8o.

(Matteo Piotto) Voto: 8,5/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.