METALHEAD


WARRIOR SOUL – “Rock’n’Roll Disease”

by on Lug.13, 2019, under ALBUM, W

(Livewire/Cargo Records) Tornano gli sfacciati Warrior Soul, con il seguito di “Back On The Lash” uscito l’anno scorso (recensione qui)! Volumi elevati… esagerati, rock scazzato, strampalato, tendenzialmente veloce, massicciamente energetico, molto poco igienico, assolutamente maleducato e, ovviamente, spregiudicatamente offensivo. È sempre Kory Clarke il fulcro di questo rock pesantissimo a base di alcol, un rock sommerso nella birra, arricchito dal whisky, spruzzato di bianca polverina: un rock’n’roll dannato, malato, un rock’n’roll che è infermità, malattia, totale dannazione. I brani sono sempre impostati su tematiche ribelli o da strada: la sleazy “Up The Dose”, la sudicia title track, l’antipatica “Melt Down”, l’irresistibile “Rock On”. Senza contare il granitico heavy blues di “War Ride Children”, la polverosa “Going Mental”, prima del congedo tutt’altro che romantico o nostalgico dell’incontrollabile “After the Show”. Una band instabile, nervosa, fuori controllo… ma attiva da oltre 30 anni. Una band che rifiuta di morire, che è impossibile ammazzare o azzittire, una band con un muro sonoro che nessuna manopola del volume potrà mai attenuare!

(Luca Zakk) Voto: 8/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.