METALHEAD


SEVEN THORNS – “Symphony of Shadows”

by on Set.07, 2019, under ALBUM, S

(Mighty Music) A oltre due anni dal singolo “Black Fortress”, finalmente i Seven Thorns pubblicano il loro terzo album in studio in 11 anni: buon power metal, affidato naturalmente alla produzione di Tue Madsen. Per i brani già presenti nel singolo, rimandiamo alla relativa recensione; il disco, non molto lungo (42’, compreso il già edito), inizia con “Evil within”, symphonic power scandinavo sulla scia di Celesty o Magic Kingdom. Molte keys e sonorità mediorientali in “Beneath a crescent Moon”, mentre ha un approccio differente “Virtual Supremacy”, da una parte più spostata verso l’hard rock, dall’altra con una linea vocale più aggressiva. La titletrack, preceduta da uno “Shadow’s Prelude”, chiude la scaletta: facile immaginare come il tasso sinfonico aumenti di molto, avvicinandosi in parte agli ultimi Sonata Arctica, in parte ai buoni vecchi Serenity (naturalmente al netto degli eccessi pomposi). “Symphony of Shadows” è quello che si definisce ‘un buon disco di genere’: non cambierà la scena, ma si farà apprezzare da chi segue quella power.

(René Urkus) Voto: 7/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.