METALHEAD


NETER – “Idols”

by on Ago.20, 2015, under ALBUM, N

copNETER(Satanath Records) Ecco un bell’album. Nonostante la copertina piuttosto semplice, il dischetto nel lettore ci propone un interessantissimo connubio tra Nile e Rotting Christ, tra Morbid Angel ed Enslaved. E’ come se il cantante di questi ultimi avesse fatto una session con Sanders e soci, solo senza le tastiere e con un batterista spropositatamente più umano. Il risultato che ne esce è un death piuttosto old school ma con quel non so chè di arcaico e magico che emerge quando le tematiche principali sono filosofia, miti e antiche civiltà scomparse millenni or sono. Pur nei limiti del genere proposto, il platter scorre semplice e preciso che è un piacere, mai scontato e sempre riverente a quel death svedese creato dai Nihilist. Per gli amanti delle band sopra nominate, il disco rappresenta una ventata d’aria fresca proprio perché va a pescare dal passato con umiltà e piglio. Secchioni.

(Enrico Burzum Pauletto) Voto: 7,5/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.