METALHEAD


GALLOWS POLE – “This is Rock”

by on Set.10, 2019, under ALBUM, G

(Pure Steel Records) “Doors of Perception” era un ottimo disco, per cui stento assai a riconoscere i Gallows Pole in questo “This is rock”, nono album della loro ricchissima discografia: le canzoni sono incredibilmente piatte e prive di ispirazione, gli elementi new wave delle precedenti uscite sono assenti, e si fatica davvero a trovare qualcosa che spicchi. “Summerdays” si risolve nel suo refrain: la novità è la presenza, accanto ad Alois Martin Binder, della singer Dina Höblinger. In “Midnight Gambler” l’interpretazione di Binder si fa sorniona, con abbondanza di parti parlate e un dialogo diretto con l’ascoltatore: l’effetto non è dei migliori. In “When I sleep” si fa maggiormente sentire Dina, ma il suo tono, per quanto adatto al sound, non è forse il più vispo e vibrante; “When you love” parte come una ballad ma si irrobustisce in corso d’opera, chiudendosi con un grintoso assolo… se vogliamo, possiamo salvarla come apice del disco, ma “This is rock” è stato davvero un passaggio a vuoto per questa band attiva da 45 (!) anni.

(René Urkus) Voto: 5/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.