METALHEAD


WARDRUNA – “Runaljod: Gap Var Ginnunga”

by on Mag.31, 2014, under ALBUM, W

copwardruna2(Indie Recordings) Una delle pochissime doppie recensioni di questo portale riguarda il secondo disco dei Wardruna, “Yggrdasil” (QUI); all’epoca dell’uscita, io e il collega Zakk facemmo a gara a lodare quell’album meraviglioso, che personalmente classifico fra i cinque prodotti più epici di tutta la mia collezione. La Indie Recordings fa quindi benissimo a rieditare il debut, “Gap Var Ginnunga”, su doppio vinile (nero in gatefold, bianco in picture disc). Per chi non lo ha fatto cinque anni fa, è l’occasione perfetta, e su degnissimo supporto, per immergersi nelle maestose foreste norvegesi guidati da Gaahl e Kvitrafn. Dalla nebbia che si solleva da “Ar var Alda”, alla marcia notturna di “Hagal”, dal mistero di “Heima Thurs” ai toni sciamanici e ipnotici di “Laukr”, fino al rito di “Tognatale”, circa un’ora di musica che è impossibile descrivere a parole, che è folk e ambient pur essendo radicalmente metal, che è trasporto e magia ed ha in sé tutta l’algida fierezza del nord. Imperdibile: e pensate che il seguito è tre volte migliore.

(Renato de Filippis) Voto: 8/10

 

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.