METALHEAD

G

ANTONELLO GILIBERTO – “Journey Through My Memory”

by on Ago.20, 2015, under ALBUM, G

copagiliberto(Minotauro Records) Eroico. È tale Antonello Giliberto in questo suo lastricato sonoro di finezze, ghirigori, vortici, incastri, suoni, riff, scale che salgono e salgono… Epico, dunque. Chitarrista di grande fattura, un tocco concettuale classico, quel tipo di classicità (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su ANTONELLO GILIBERTO – “Journey Through My Memory” : more...

BARZAKH / GORESLUTS / HORRIFIC DISEASE / SAVAGE DEITY / SHADOWMIRTH / SUICIDAL – “6 Ways of Hell” (split)

by on Set.04, 2015, under ALBUM, B, G, H, S

cop6waysofhells(Sathanath Records) Sono sei le band che popolano questo split della Satanath Records, etichetta di San Pietroburgo. Sei modi di intendere l’inferno, ma più di ogni altra cosa di offrire uno scorcio su diverse realtà (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su BARZAKH / GORESLUTS / HORRIFIC DISEASE / SAVAGE DEITY / SHADOWMIRTH / SUICIDAL – “6 Ways of Hell” (split) : more...

BEYOND LIFE / GURTHANG – “Melodies of Sorrow” (Split)

by on Nov.30, 2015, under ALBUM, B, G

copGurthang_Beyond Life(Cimmerian Shade Recordings) Uno scontro incestuoso tra black, doom, death e ambient. Con un sublime tocco di DSBM e di feeling industriale, virante verso il post (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su BEYOND LIFE / GURTHANG – “Melodies of Sorrow” (Split) : more...

DANIEL GAZZOLI PROJECT – “Night Hunter”

by on Dic.18, 2016, under ALBUM, D, G

copgazzoliprj(Street Symphonies Records) Un salto indietro nel tempo, quando la musica era bella, allegra, ma intensa, ricca, melodica, curata, potente… e sempre si elevava come barriera davanti a vite sconvolte, sregolate, assurde; era il mondo delle rock star, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su DANIEL GAZZOLI PROJECT – “Night Hunter” : more...

DRUDKH / GRIFT – “Betrayed By The Sun / Hägringar” (Split)

by on Ott.19, 2016, under ALBUM, D, G

Drudkh Grift split(Nordvis Produktion / SOM – Underground Activists) Split di altissimo livello emozionale, grazie alla collaborazione di due etichette di prestigio, il quale offre un ulteriore spazio ai supremi Drudkh, band Ucraina con all’attivo ormai una decina di dischi, ed un occasione di (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su DRUDKH / GRIFT – “Betrayed By The Sun / Hägringar” (Split) : more...

G.B.H. – “Punk Singles 1981-1984” (Compilation)

by on Set.02, 2016, under ALBUM, G

copgnh16(Westworld Recordings) Li chiamano G.B.H. eppure si chiamano Charged G.B.H., ma non tutti alla fine sanno di questa cosa. Tutti però sanno bene la band è nitroglicerina pura, la (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su G.B.H. – “Punk Singles 1981-1984” (Compilation) : more...

GABRIEL AND THE APOCALYPSE – “The Ghost Parade”

by on Dic.30, 2016, under ALBUM, G

copgabrielata(Pavement Entertainment) Nuovo album per la formazione di Minneapolis che veste il proprio nu metal e rock di connotati industrial. Un sound moderno, frizzante per via dei suoni trattati, una certa dose di elettronica e tante melodie che (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GABRIEL AND THE APOCALYPSE – “The Ghost Parade” : more...

GABRIELS – “Prophecy”

by on Mar.28, 2014, under ALBUM, G

copGRABRIELS(Indipendence Records) Elaborata ed interessante proposta dalla Sicilia. Gabriels, progetto dell’omonimo tastierista, giunge al secondo lavoro. Un concept album dedicato alle vittime dell’11 Settembre, un concept che parla di pace, di fine delle guerre, di miglioramento dell’umanità. Speranza, voglia di vivere, di convivere, di amare. Sentimenti nobili che (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GABRIELS – “Prophecy” : more...

GAEREA – “Gaerea” (EP)

by on Mar.08, 2017, under ALBUM, G

(Everlasting Spew Records) I Gaerea vengono dalla nostra capitale, ma il fatto che siano al debutto discografico non deve fuorviare, visto che i componenti sono in giro con altri gruppi da un bel po’. Ma per fortuna (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GAEREA – “Gaerea” (EP) : more...

GAGGLE OF COCKS – “Low Class Tendsetter”

by on Dic.01, 2013, under ALBUM, G

copgaggleofcocks(Sliptrick Records) I newyorkesi Gaggle of Cocks hanno inciso un disco nel 2002 e poi sono pressoché spariti fino ad oggi, quando finalmente danno un seguito al discorso iniziato dieci anni fa. Una band, stando almeno alle foto promozionali, abbastanza fuori di testa, convinta dell’idea di essere ‘low class’. Apprezzabile questo full-lenght, nonostante i tanti anni di silenzio. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GAGGLE OF COCKS – “Low Class Tendsetter” : more...

GALERA – “Sanguine”

by on Apr.06, 2015, under ALBUM, G

copgalera(Autoproduzione) Canzoni scarne e ridotte ai minimi termini, con arresti e ripartenze continue, all’interno di un hardcore rabbioso.
I Galera provengono in parte dalla passata esperienza negli Ebola e da un primo EP intitolato “Roma Isterica”, ora invece esibiscono (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GALERA – “Sanguine” : more...

GALERA – “Roma Isterica”

by on Ago.28, 2012, under ALBUM, G

(Autoproduzione) Nati da poco tempo e attraverso le ceneri degli Ebola e con elementi di altre band, i romani Galera pubblicano il loro primo lavoro “Roma Isterica”, EP composto da cinque pezzi. Sono autori di un hardcore potente e con una forte caratterizzazione metal. Riff robusti, un basso denso e pulsante e un drumming ovviamente serrato e asciutto. Il tutto si addensa coagulandosi in note che diventano rocce  roventi. Le melodie hanno un che di cupo, claustrofobico, ma tutto avviene attraverso sfuriate, sospensioni e ripartenze. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GALERA – “Roma Isterica” : more...

GALERNA – “The Abyss”

by on Gen.15, 2013, under ALBUM, G

copgalerna(Horror Pain Gore Death Prod.) Melodia tetra e distorsione infernale, feedback, il caos e l’approssimarsi di una esplosione. Si chiama “The Abyss” tutto cioè e “Najat” è il risultato finale di quell’esplosione. Una canzone fatta col crust, il death con melodie alla Entombed della fase hardcore e una dose di rock ‘n roll. Si va avanti così, senza ulteriori modifiche. Con “Heat of the Darkness” e il suo ritornello alla Motörhead, “Devil’s Cross”, tra sonorità southern crust e via dicendo. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GALERNA – “The Abyss” : more...

GALLOWS POLE – “And Time Stood Still”

by on Set.11, 2013, under ALBUM, G

copgallowspole2(Pure Rock Records) La mia strada si è già incrociata con quella dei Gallows Pole in occasione del loro precedente album (recensito QUI), e già allora ho potuto lodare le capacità degli austriaci, autori di un rock lisergico che sembra riecheggiare in sottofondo i Cure e l’elettronica tedesca degli anni ’80. Li ritrovo oggi con questo “And Time stood still”, che pure mi convince in modo completo: le coordinate stilistiche sono le stesse, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GALLOWS POLE – “And Time Stood Still” : more...

GALLOWS POLE – “Doors of Perception”

by on Nov.25, 2016, under ALBUM, G

copgallowspole3(Pure Rock) Per quanto i miei ascolti vadano spesso in altre direzioni, sono anni che subisco il fascino discreto degli austriaci Gallows Pole (si veda ad esempio qui). Con la loro miscela di dark, prog, classic rock e qualche punta di new wave, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GALLOWS POLE – “Doors of Perception” : more...

GALLOWS POLE – “Waiting for the Mothership”

by on Set.15, 2011, under ALBUM, G

(Pure Rock-Audioglobe) Gli austriaci Gallows Pole sono presenti sul mercato discografico da quasi trent’anni, e sono attivi da più di trentacinque: nel loro paese sono una vera istituzione dell’hard rock più legato agli stilemi seventies. E questo “Waiting for the Mothership”, il loro sesto album, si rileva davvero ben riuscito sotto molti aspetti, e ha come unico difetto quello di essere un po’ troppo omogeneo. “Old Man cry” mette insieme, per quanto possa sembrare impossibile, i Led Zeppelin, i Cure e qualcosa dei primi Sabbath! I brani sono costruiti su riff e ritmiche ipnotiche, che rendono il sound molto cupo ma allo stesso tempo pieno e rotondo. Sul tutto si alza la voce di pulita ma intensa di Alois Martin Binder. Un ottimo esempio di quanto sto tentando di descrivere è la titletrack. La ballad “Do you remember” ha un che di lirico, mentre “Area 51” suona lontana e nostalgica. Un altro centro si ha con “A big Mistake”, dove il pianoforte infittisce le trame; suoni di chitarra così ’70 da mettere i brividi chiudono il disco con “Mothership is coming”. Un prodotto a suo modo naive come la sua enigmatica copertina.

(Renato de Filippis) Voto: 7.5/10

Commenti disabilitati su GALLOWS POLE – “Waiting for the Mothership” : more...

GÄLT, JOHN – “Serverd Hot”

by on Feb.28, 2013, under ALBUM, G

copjohngalt(Street Symphonies/Andromeda Dischi) Overdose di potentissimo rock’n’roll, caldo come il sangue, proveniente dal freddo dell’Ukrania. Quattro, il numero perfetto, sono i membri di questo act così dannatamente hard rock. Ritornelli catchy, riff travolgenti, sound molto potente. Un cantante esplicito, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GÄLT, JOHN – “Serverd Hot” : more...

GALVANO – “Two Titans”

by on Nov.22, 2012, under ALBUM, G

(Devouter Records) Lo sludge degli svedesi Galvano è ossessivo e insistente. Mattius, cantante e chitarrista, insieme a Fredrik , drummer, innalzano un sound heavy che non da tregua tra le sue dense bordate, ovviamente fatte di basso, chitarre e batteria. L’opener “Abysmal” ha un’andatura alla Neurosis, “Bleeding Lamb” parte a razzo e con potenza per poi passare, anch’essa, al solito ritmare in un 4/4 sbarazzino. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GALVANO – “Two Titans” : more...

GAMA BOMB – “The Terror Tapes”

by on Mag.13, 2013, under ALBUM, G

copgamabomb(AFM Records) Questa band dell’Irlanda del Nord si rifà viva dopo quattro anni dal precedente lavoro, percorrendo sempre e con fede la strada del thrash metal iperveloce e anfetaminico, con quelle diverse influenze neo-hardcore e dunque crossover. Un sound estremamente ingessato in quelle partenze a razzo, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GAMA BOMB – “The Terror Tapes” : more...

GAME OVER – “Crimes Against Reality”

by on Mag.06, 2016, under ALBUM, G

copGameOver(Scarlet Records) Terzo album per Game Over, band Ferrarese considerata una delle più talentuose dell’ultima ondata thrash metal. Pur non inventando assolutamente nulla di nuovo, i Game Over propongono pezzi che sanno colpire nel (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GAME OVER – “Crimes Against Reality” : more...

GAME ZERO – “Rise”

by on Apr.25, 2017, under ALBUM, G

(Agoge Rec.) Il rock è energia e melodia, due caratteristiche che sono le colonne portanti del sound dei Game Zero. Chitarre dure e lanciate in linee melodiche memorabili e comunque snelle e di facile assimilazione. La (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GAME ZERO – “Rise” : more...

GAME ZERO – “Rise”

by on Apr.03, 2016, under ALBUM, G

copGAMEZERO(Agoge Records) Full length di debutto per Game Zero, quartetto Tricolore in cui militano Alexincubus (ex Theatres Des Vampires) alla chitarra e Dave J. (ex Dragongammer) alla batteria. Il sound del gruppo è orientato verso un rock (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GAME ZERO – “Rise” : more...

GAMMA RAY – “Empire of the Undead”

by on Apr.14, 2014, under ALBUM, G

copgammaray3(Ear Music) Finalmente! E chi ci sperava più nel nuovo album dei Gamma Ray? Sono passati 4 anni da “To the Metal” e onestamente non ne potevo più di mini, live, raccolte e quant’altro… come tanti altri, temevo che ormai i Rayz avessero perso il feeling, ma sono costretto a smentirmi (e a dire il vero lo faccio (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GAMMA RAY – “Empire of the Undead” : more...

GARCIA, JOHN – “John Garcia”

by on Lug.31, 2014, under ALBUM, G

copjohng(Napalm Records) Sta proprio bene Jonh Garcia. A 43 anni si inventa un fresco album solista, ed era ora che ne facesse uno. Un album frizzante e realizzato con gli echi dello stoner e con un rock tonico, classico. John Garcia è magnifico, è il re di un regno sonoro che sa di chitarra elettrica e vibrazioni. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GARCIA, JOHN – “John Garcia” : more...

GARDEN OF WORM – “Idle Stones”

by on Mar.30, 2015, under ALBUM, G

copgardenfworm(Svart Records) I Garden Of Worm suonano esattamente come suonerebbe Jerry Cantrell se decidesse di spingere il suo stoner fino al doom. Ora, definire “allegro” del doom non mi sembra proprio il caso, ma questi finlandesi (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GARDEN OF WORM – “Idle Stones” : more...

GARDENJIA – “Epo”

by on Feb.03, 2013, under ALBUM, G

copgardenja(Autoproduzione) Il djent metal nelle pagine di Metalhead arriva soprattutto attraverso le pubblicazioni di band francesi. Il genere sta prendendo piede da qualche tempo e anch’esso credo che tra non molto potrebbe dare vita a qualche suo surrogato o sotto-genere, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GARDENJIA – “Epo” : more...

GAROTTING DEEP / FŌR – “Void Asceticism” (split LP)

by on Gen.12, 2015, under ALBUM, F, G

GDOB2-30CH-001.cdr(Iron Bonehead) Senza tregua la costante devastazione del mondo da parte delle releases della Iron Bonehead. Tanto per iniziare l’anno sotto i migliori auspici, festosi auguri, feste luminose e piene di allegria, ecco uno split all’insegna della pura negazione di quanto sopra, della vita stessa. Il titolo dello split è decadenza (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GAROTTING DEEP / FŌR – “Void Asceticism” (split LP) : more...

GASKIN – “Edge of Madness”

by on Ago.27, 2012, under ALBUM, G

(High Roller Records) I Gaskin sono una delle numerose band apparse sulla scena all’inizio degli anni ’80 con la prima ondata NWOBHM, e poi più o meno rapidamente dimenticate; i nostri ci hanno riprovato, ancora una volta senza troppo successo, nel 2000, e solo adesso danno alle stampre il proprio quarto full-lenght. Il quale, almeno a parere di chi scrive, farà sicuramente scendere qualche lacrimuccia ai nostalgici, ma neanche in questo caso spalancherà alla band inglese le porte del successo. “Edge of Madness” è infatti un disco abbastanza scontato, oserei dire stanco, senza nulla di particolare che non possa trovarsi ovunque in quest’epoca di revival ottantiano. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GASKIN – “Edge of Madness” : more...

GAWITHER – “ Kaboom”

by on Mag.10, 2013, under ALBUM, G

copgawither(Autoproduzione) A giudicare semplicemente dalla foto pervenutami deduco che i Gawither sono una band formata da membri molto giovani, ma badate bene non per questo bisogna saltare subito alle conclusioni. Nel loro EP di debutto c’è una grande attitudine, un amore svenato per il thrash metal old school (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GAWITHER – “ Kaboom” : more...

GBH – “Ha Ha” (Reissue)

by on Ott.26, 2016, under ALBUM, G

copgbh162(Westworld) “Ha Ha” non è certo l’album che possa rappresentare il meglio lo spirito dei GBH. C’è il punk ma manca di fatto la componente hardcore in questo lavoro del 2002. Una band adagiata, una band non più ispida e urticante, cioè è quanto dimostra (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GBH – “Ha Ha” (Reissue) : more...

GEMINI SYNDROME – “Memento Mori”

by on Dic.01, 2016, under ALBUM, G

copgeminisyndrome(Another Century) Secondo album per Gemini Syndrome, band statunitense piuttosto ambiziosa, visto che “Memento Mori” rappresenta il secondo capitolo di una trilogia sulla vita, che si concluderà con il prossimo album. Il debutto “Lux” parla della nascita, della (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GEMINI SYNDROME – “Memento Mori” : more...

GENERATION KILL – “We’re All Gonna Die”

by on Feb.12, 2014, under ALBUM, G

copgwenwerationkill2(Nuclear Blast) La band ha un suo tocco. La capacità di inserire giusti assoli, ritmiche ben articolate, un cantato energico. Insomma la band c’è. Ciò che dei Generation KIll poco mi entusiasma è quella vagonata di influenze che sorregge questo groove thrash metal. Tra Pantera, Testament, Metallica, Rob Dukes, vocalist attuale (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GENERATION KILL – “We’re All Gonna Die” : more...

GENERATION.ON.DOPE – “Ghosts”

by on Nov.28, 2012, under ALBUM, G

(Autoproduzione/Futurebeat Music Ltd) L’ascolto di un lavoro come “Ghosts” sembra essere agevole per via della fruibilità espressa dalle canzoni dei Generation.On.Dope. Nonostante l’intro “J’Accuse” abbia un tono placido, ma parole taglienti e in stile punk, “Caro padre mi senti/Mentre te ne stai fiero e in alto/Noi non abbiamo futuro” e di fatti l’attacco di “The Jackals” rivela un cantato con cori a risposta di tipo hardcore (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GENERATION.ON.DOPE – “Ghosts” : more...