METALHEAD

P

BLUT AUS NORD / P.H.O.B.O.S. – “Triunity” split

by on Ott.20, 2014, under ALBUM, B, P

copblutanp(Debemur Morti Prod.) Vindsval, il signore di Blut Aus Nord coabita in questa release con il collega, anche lui francese, Frederic Sacri di P.H.O.B.O.S., un progetto che alla nascita era un trio. Blut Aus Nord si concede una cavalcata di tre pezzi per oltre 20’ totali, di black metal oscuro e a tratti dai connotati post. Sound ipnotico, soprattutto per le cadenze e per come il riffing si intreccia e produce melodie che sembrano ripetersi come (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su BLUT AUS NORD / P.H.O.B.O.S. – “Triunity” split : more...

DAMN CITY – “Pariah”

by on Mar.12, 2016, under ALBUM, P

copdamnc(Indelirium Rec.) I Damn City di Bologna suonano un modern hardcore con innesti metal e in minima parte rap. Il riffing è spesso granitico, roccioso, il tasso di groove sale a più riprese e qualche estemporanea concessione ai (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su DAMN CITY – “Pariah” : more...

DRAMA / PERDITION WINDS – “Drama ​/​ Perdition Winds” (Split)

by on Feb.05, 2016, under ALBUM, D, P

copDRAMA PERDITION WINDS(Satanath Records) Due band molto diverse, accomunate appunto da questo mini album in comune. I Drama sono qui al canto del cigno, essendosi sciolti proprio alle porte del 2015. Russi fin nelle ossa, ma con (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su DRAMA / PERDITION WINDS – “Drama ​/​ Perdition Winds” (Split) : more...

ELECTRIC TAURUS / PREHISTORIC PIGS – “Split”

by on Lug.17, 2014, under ALBUM, E, P

copelectrictaurus(Go Down Records) Per gli amanti dello stoner/doom, ecco uno split su vinile 12’’ da non lasciarsi scappare: si dividono le due facce del disco due giovani formazioni amanti dei suoni psichedelici, una irlandese ma con in organico due italiani, gli Electric Taurus, e una di Udine, i Prehistoric Pigs. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su ELECTRIC TAURUS / PREHISTORIC PIGS – “Split” : more...

FUNERAL IN HEAVEN/PLECTO ALIQUEM CAPITE – “Astral Mantras of Dyslexia”

by on Mar.01, 2012, under ALBUM, P

(Dunkelheit Producktionen) Split tedesco (per l’etichetta) che propone suoni dallo Sri Lanka (per le band). “Astral Mantras of Dyslexia” contiene i Funeral In Heaven, band che sfrutta in modo incerto lo spazio di questa release. De segnalare in formazione un batterista che è anche violinista e un percussionista. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su FUNERAL IN HEAVEN/PLECTO ALIQUEM CAPITE – “Astral Mantras of Dyslexia” : more...

GRÜNT GRÜNT / [P.U.T] – “Split CD” (Split)

by on Set.04, 2015, under ALBUM, G, P

copgruntgp(Pogorecords) Questo split nasce dalla collaborazione di due band, i [P.U.T] e i Grünt-Grünt, entrambi promotori di un mix sperimentale di grindcore e sludge con qualche influsso industrial e specialmente (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su GRÜNT GRÜNT / [P.U.T] – “Split CD” (Split) : more...

HELLBASTARD / PERPETRATÖR – “Split”

by on Gen.20, 2015, under ALBUM, H, P

7 Jacket (Glue Pocket - No Spine) [OB-GD17-001] 7 Jacket (Glue Pocket - No Spine) [OB-GD17-001](Hellprod Records) Un buon split, non c’è che dire. Questo è il mio giudizio dopo un solo ascolto. Tanto è bastato, visto che almeno uno dei lati ospita roba grossa. Si perché se di parla degli Hellbastard, e sai che hai di fronte un gruppo che ha fondato (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su HELLBASTARD / PERPETRATÖR – “Split” : more...

HUMANITY DELETE – “Never Ending Nightmares”

by on Gen.13, 2013, under ALBUM, P

cophumanityd(Dead Beat Media) Il mercato discografico è saturo, quello metal anche di più, viste le tante sfaccettature, filoni e stili che il metal ha generato. In questo scenario c’è in giro un terrorista, uno che sovverte le regole, uno che in definitiva anziché fare un favore al mercato propone sempre nuovi prodotti, nuove release. Di conseguenza aiuta a far salire questa inflazione artistica e che ha risvolti economici evidenti… Rogga Johansson è costui e nell’anno appena trascorso ha tirato fuori album con i Paganizer, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su HUMANITY DELETE – “Never Ending Nightmares” : more...

MIKE PATTON & ICTUS ENSEMBLE – “Laborintus II”

by on Lug.19, 2012, under ALBUM, P

(Ipecac Recordings) “Laborintus II” è un’opera di Luciano Berio, grandissimo compositore italiano, tra i grandi della musica. Berio compose la partitura nel 1965 per i 700 anni della nascita di Dante Alighieri, con annessa parte testuale ispirata su un poema di Edoardo Sanguineti. Nel 1972 il compositore eseguì in Olanda “Laborintus II”, in occasione dell’Holland Festival. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su MIKE PATTON & ICTUS ENSEMBLE – “Laborintus II” : more...

P.L.F. (PRETTY LITTLE FLOWER) – “The Ultimate Wirlwind Of Incineration”

by on Ott.13, 2014, under ALBUM, P

copPLF(Blastasfuk Grindcore) Non potevano trovare un titolo migliore per descrivere la loro proposta, gli statunitensi Pretty Little Flower, band votata alla devastazione sonora totale. Il loro sound unisce il grind core di Terrorizer, Filthy Christians e Lock Up al thrash di matrice slayeriana, risultando molto (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su P.L.F. (PRETTY LITTLE FLOWER) – “The Ultimate Wirlwind Of Incineration” : more...

PAATOS – “V”

by on Dic.29, 2012, under ALBUM, P

coppaatos(GlassVille Music) Detesto al gente insistente, soprattutto quando dai delle buone argomentazioni in risposta ad un rifiuto alle loro richieste. E’ stato il caso della GlassVille, alla quale ho dovuto ribadire per ben due volte che questi Paatos non c’entrano nulla con un sito che ha la parola “metal” nel nome. Niente da fare. Le insistenze sono aumentate e alla fine ho ceduto. Due righe per questa band si riescono a scrivere. I Paatos sono svedesi e al quinto album, come lo stesso titolo dichiara. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PAATOS – “V” : more...

PACT – “The Infernal Hierarchies, Penetrating the Threshold of Night”

by on Ago.27, 2014, under ALBUM, P

copPACT(Moribund Records) Secondo blasfemo album per i black metallers americani (Pennsylvania) Pact. Il loro black sembra una malvagia ed accurata evoluzione di un death metal tecnico ed estremamente brutale. In un certo senso ricordano i Marduk e pure qualcosa dei 1349 o Dark Funeral, e questo per la furia espressa, quella viscerale fonte di odio che emerge durante l’ascolto (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PACT – “The Infernal Hierarchies, Penetrating the Threshold of Night” : more...

PADRINI – “Demoni”

by on Mar.06, 2016, under ALBUM, P

coppadrini(This Is Core) I Padrini sono partiti dalla Sardegna, da Cagliari, per muoversi in Italia attraverso concerti e alcuni anche di spalla a band di un certo lustro, come ad esempio i NoFX e i Germs. Si sono mossi (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PADRINI – “Demoni” : more...

PAGAN ALTAR – “Judgment of the Dead”

by on Ott.25, 2012, under ALBUM, P

(Cruz del Sur/Audioglobe) “Judgment of the Dead” è il primo full-lenght dei Pagan Altar: ma nonostante risalga a esattamente trent’anni fa, questa è la prima volta che appare su cd e con la tracklist e la copertina volute dalla band. Per questo ‘evento’ dobbiamo ringraziare ancora una volta la Cruz del Sur, che dopo l’ep “The Time Lord” si è sobbarcata l’onere (e l’onore) di rendere disponibile sul mercato odierno anche questa perla (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PAGAN ALTAR – “Judgment of the Dead” : more...

PAGAN ALTAR – “Lords of Hypocrisy”

by on Gen.25, 2013, under ALBUM, P

coppaganaltar3(Cruz del Sur Records) “Lords of Hypocrisy” (senza l’articolo, almeno in questa ristampa) è il secondo disco dei Pagan Altar: la Cruz del Sur procede quindi nella sua opera di riproposizione del catalogo della band inglese, opera iniziata con il debut “Judgment of the Dead” (recensito QUI) e con il seminale ep “The Timelord” (che invece è QUI). (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PAGAN ALTAR – “Lords of Hypocrisy” : more...

PAGAN ALTAR – “Mythical and Magical”

by on Mar.17, 2013, under ALBUM, P

coppaganaltar4(Cruz del Sur/Audioglobe) Non sarò mai abbastanza grato alla Cruz del Sur per la sua riproposizione dell’intero back catalogue dei Pagan Altar: “Mythical and Magical” è il terzo disco, apparso originariamente nel ’96, ma riempito di materiale scritto addirittura entro il 1983, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PAGAN ALTAR – “Mythical and Magical” : more...

PAGAN ALTAR – “The Timelord”

by on Lug.28, 2012, under ALBUM, P

(Cruz del Sur/Audioglobe) I fanatici della scena doom conoscono già “The Time Lord”: si tratta del lungo ep che presenta i brani più ‘antichi’ della formazione inglese, registrati fra il 1978 e il 1979 e presentati in passato in edizioni limitatissime su cassetta e vinile. Oggi la sempre meritoria Cruz del Sur ristampa questo oggetto di culto su cd, e spero che l’audacia venga premiata: (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PAGAN ALTAR – “The Timelord” : more...

PAGANIZER – “Carve; Stillborn Revelations and Revel in Human Filth”

by on Gen.01, 2013, under ALBUM, P

coppaganizer2(VIC Records) Propongo di non recensire più gli album di Rogga Johansson. Finiamola qui, basta! Annunciamone solo l’uscita e stop! Quanti album in cui lui suona escono in un anno? Ho perso il conto. Estenuante. Carve è stata una delle tante band nella quale Rogga ha messo mano. Due demo e due album incisi. Mentre i Paganizer si fermarono nei primi anni del nuovo millennio, Johansson insieme a Matte Fiebig (ex Paganizer, ex Ribspreader) e Andreas Karlsson (Paganizer, Another Life, Ribspreader) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PAGANIZER – “Carve; Stillborn Revelations and Revel in Human Filth” : more...

PAGANIZER – “On the Outskirts of Hades” (EP)

by on Lug.31, 2016, under ALBUM, P

coppaganizer163(Transcending Obscurity Records) “Angry All the Time” ha un’apertura imponente, solenne e ovviamente una prosecuzione basata su blast beat e 4/4 spedito. Il riffing è corrosivo, le parti prettamente ritmiche della canonica e collaudata vecchia scuola death metal di Svezia. Chitarre (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PAGANIZER – “On the Outskirts of Hades” (EP) : more...

PAGANIZER – “Cadaver Casket (On A Gurney To Hell)” 12″ – EP

by on Giu.04, 2014, under ALBUM, P

coppaganizer2(Cyclone Empire) Uscito nel 2013 allegato come MCD alla rivista svedese Closer, “Cadaver Casket (On A Gurney To Hell)” dei Paganizer oggi viene ripubblicato dalla Cyclone Empire in versione vinile. Codesta versione della Cyclone presenta anche una bonus track, cioè “Deranged World”. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PAGANIZER – “Cadaver Casket (On A Gurney To Hell)” 12″ – EP : more...

PAGANIZER – “World Lobotomy”

by on Mag.28, 2013, under ALBUM, P

coppaganizer2(Cyclone Empire) Rogga Johansson è puntuale e sistematico come le tasse. Ritorna sempre! Un nuovo album con i Paganizer, forse la band, il progetto più intimamente vicino alle sue coordinate musicali, fatte di un death metal svedese della prima era e che negli anni è rimasto nel filone old-style (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PAGANIZER – “World Lobotomy” : more...

PAGANLAND – “From Carpathian Land”

by on Mar.06, 2017, under ALBUM, P

(Svarga Music) Il black metal dei Paganland è un intreccio di symphonic, pagan e questo vorrebbe già dire tradizione, quella che vede protagonista l’Ucraina, la terra di provenienza della band. Nati nel 1997 (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PAGANLAND – “From Carpathian Land” : more...

PAGANLAND – “Fatherland”

by on Mag.18, 2015, under ALBUM, P

coppaganland(Svarga Music) Fieri difensori delle tradizioni e dell’orgoglio della propria terra, gli ucraini Paganland dedicano il proprio secondo album al coraggio dei connazionali in guerra con la Russia. Al di là della vostra fazione (sempre che ne abbiate una al riguardo), si tratta di un intento ammirevole e (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PAGANLAND – “Fatherland” : more...

PAGANLAND – “Wind of Freedom”

by on Mar.04, 2013, under ALBUM, P

coppaganland(Svarga Music) Paganland: un nome abbastanza scontato, ma musica ben costruita nel debut di questa band ucraina, che dopo un lunghissimo periodo poco fruttuoso a cavallo fra i ’90 e i 2000 è stata recentemente rifondata e finalmente pubblica il debut. E devo dire che questi ragazzi, che cantano peraltro in lingua (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PAGANLAND – “Wind of Freedom” : more...

PAGAN´S MIND – “Full Circle”

by on Ott.14, 2015, under ALBUM, P

copPagansMind(Steamhammer / SPV) Monumentale live dei prog/power norvegesi Pagan’s Mind. Formati multipli (2CD+DVD, Blu Ray, Vinili) per celebrare questo evento che si tenne l’11 Settembre 2014 al Center Stage di Atlanta, negli Stati Uniti. Una set list di 22 canzoni, con solo (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PAGAN´S MIND – “Full Circle” : more...

PAIN OF SALVATION – “In The Passing Light Of Day”

by on Feb.04, 2017, under ALBUM, P

(Inside Out) Non è mai facile descrivere la musica di una band eclettica come quella dei Pain Of Salvation. Negli anni, la formazione svedese ha ridefinito sotto molti aspetti in concetto di progressive metal, in un periodo (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PAIN OF SALVATION – “In The Passing Light Of Day” : more...

PAIN – “Coming Home”

by on Set.08, 2016, under ALBUM, P

copPAIN(Nuclear Blast) Cosa si può mai scrivere di un artista come Peter Tägtgren, la mente dietro ai Pain fin dagli inizi (progetto nato per hobby, tra l’altro) che risalgono ad un ventennio fa? Ottavo album per un artista che oltre a seguire i suoi Hypocrisy, è diventato anche la componente musicale del (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PAIN – “Coming Home” : more...

PAKISTUF – “Nature”

by on Giu.01, 2016, under ALBUM, P

coppakistuf(Frozen Archives) Anuar Salum è il solo elemento di Pakistuf. “Nature” è il secondo album realizzato, il quale è fermamente ancorato al black metal con inserti elegiaci, malinconici, delineati da lunghi arpeggi. Momenti atmosferici, contemplativi e (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PAKISTUF – “Nature” : more...

PALACE OF THE KING – “Valles Marineris”

by on Ago.04, 2016, under ALBUM, P

copPALACEOFTHEKING(Listenable Record) Nonostante si siano formati appena nel 2012, i Palace Of The King giungono già al quarto lavoro discografico, avendo pubblicato ben due EP nel 2013, mentre (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PALACE OF THE KING – “Valles Marineris” : more...

PALACE OF WORMS – “The Ladder”

by on Giu.29, 2016, under ALBUM, P

GZ Jacket Template(Broken Limbs) A sei anni di distanza dal precedente lavoro arriva il terzo full della one man band americana Palace Of Worms. Un black metal con molto death ma anche tantissima atmosfera, tanto che a (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PALACE OF WORMS – “The Ladder” : more...

PALE DIVINE – “Cemetery Earth”

by on Feb.25, 2014, under ALBUM, P

coppaledivine(Shadow Kingdom Records) Ormai il mercato richiede la ristampa di dischi anche relativamente recenti, e così la Shadow Kingdom Records ripropone il terzo album dei doomsters della Pennsylvania Pale Divine. “Cemetery Earth” è un prodotto onesto dal gusto prevalentemente vintage, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PALE DIVINE – “Cemetery Earth” : more...

PALE DIVINE – “Painted Windows Black”

by on Ott.17, 2012, under ALBUM, P

(Shadow Kingdom Records) Oscurità. Sensazioni depresse. Doom Metal allo stato puro. I Pale Divine arrivano al quarto capitolo, a oltre un decennio dalla prima release ufficiale. Lo fanno con un album imponente, completo, poderoso. Oltre un’ora di musica di qualità, estremamente ben suonata, molto ben registrata. Un album che conduce verso la giusta atmosfera con “Nocturne Dementia” una opener strumentale di ben sei minuti e mezzo, (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PALE DIVINE – “Painted Windows Black” : more...

PALE HORSEMAN – “Mourn the Black Lotus”

by on Ago.28, 2014, under ALBUM, P

coppalehorseman(Autoproduzione) Lo so, non è la prima volta che litigo con un disco doom o sludge… però, a mio modesto parere, per suonare questo genere serve criterio. Ripetere lo stesso riff (o peggio la stessa nota!) per un quarto d’ora NON E’ fare musica. Chiudere i brani con tre minuti di riverberi e feedback dell’amplificatore (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PALE HORSEMAN – “Mourn the Black Lotus” : more...