METALHEAD


ABYSSIC – “High The Memory”

by on Mar.10, 2019, under ALBUM, A

(Osmose Productions) L’ex Old Man’s Child Memnoch fondò la band nel 1997 col nome di Abyssic Dreams. Poche iniziative e il tutto finì presto in un cassetto, riaperto solo dopo la prima decade del 2000, quando l’album “A Winter’s Tale” vide la luce per Osmose Protuctions. Tre anni dopo l’etichetta francese offre un nuovo varco agli Abyssic, il ‘Dreams’ venne cancellato alla rinascita della band, che ritualizzano il proprio doom/death con ampio supporto sinfonico. Orchestrazioni dettate da synth pesanti e spessi, dominano con solenne mestizia sugli accordi aperti delle chitarre, il drumming lento e a basso regime. Le melodie e atmosfere vengono tinte proprio da questa terribile, oscura e inquietante orchestrazione. Il carattere epico, ritualistico in alcuni casi, lascia vivere le atmosfere dei “Miti di Cthulhu”, di civiltà remote e sconosciute quanto quelle di “Cabal” o di vicende come “Dracula”. Nell’economia del sound i synth prendono dunque la scena per via delle melodie dilatate e così chitarra, basso e batteria appaiono come un rinforzo, una partecipazione alla strutturazione di “High the Memory”.

(Alberto Vitale) Voto: 6,5/10

Attenzione / Warning

È vietato copiare, riprodurre, ripubblicare, pubblicare, visualizzare pubblicamente, codificare, tradurre, trasmettere o distribuire qualsiasi parte o contenuto di questo articolo senza previo consenso scritto da parte di METALHEAD.IT. È tuttavia liberamente consentito pubblicare un link diretto a questo articolo sui vostro canali e social network.

It's forbidden to copy, take screenshot, repost, publish, broadcast, show in public, encode, translate, transmit or distribute any section or content of this article without a written approval by METALHEAD.IT. It's allowed to post or publish a direct link to this article on your channels or social networks.

:

Comments are closed.