METALHEAD


Tag: intervista

TEEMU MÄNTYSAARI (WINTERSUN), “‘The Forest Seasons’ è, anzitutto, epico”

by on Ott.23, 2017, under INTERVISTE

Il concerto dei Wintersun a Roma è una perfetta occasione per intervistare Teemu Mäntysaari, chitarrista nella band fin dalle origini. Vi chiedevate perché non è ancora uscito il seguito dello splendido “Time I”? Qui sotto la risposta, assieme ad altre considerazioni sul tour e sulle future attività dei finlandesi. Buona lettura!

Prima domanda, ovvia e scontata: dov’è “Time part II”?

Buona domanda! (sorride) Ce la fanno spesso. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su TEEMU MÄNTYSAARI (WINTERSUN), “‘The Forest Seasons’ è, anzitutto, epico” : more...

FIGHT THE FIGHT, “Hai visto i Pokémon?”

by on Ott.20, 2017, under INTERVISTE

Clicca sulle foto per ingrandire!

I Fight The Fight attirarono la mia attenzione quando hanno pubblicato il loro album di debutto qualche mese fa. Sono giovani, dinamici e 100% schizofrenici. Sorprendentemente si sono uniti al tour autunnale dei Satyricon, offrendomi l’opportunità di vederli dal vivo a Bologna, qualcosa che desideravo davvero fare. Ma la mitica Indie Recordings mi ha offerto pure di incontrarli per una intervista, così dopo aver parlato con Frost, mi sono seduto con questi ragazzi, giusto per accertarmi fossero veramente pazzi e non solo facessero finta. Beh, non sono solo pazzi, sono completamente fuori di testa… pronti a far festa, ma focalizzati al 100% sulla loro arte e la loro band. Se questo è ciò che le nuove generazioni ci offrono, beh, allora il metal sopravviverà ancora molti anni. Godetevi la nostra strana conversazione! (read it in English) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su FIGHT THE FIGHT, “Hai visto i Pokémon?” : more...

FIGHT THE FIGHT, “Have you seen Pokémon?”

by on Ott.20, 2017, under INTERVISTE

Click to enlarge photos!

Fight The Fight caught my attention when they released the debut album months ago. They are young, dynamic and 100% schizophrenic. Surprisingly they joined the Satyricon fall 2017 tour, giving me the change of seeing them live in Bologna, something I really wanted to. But the mighty Indie recording also offered me meeting them guys for an interview, so after talking to Frost, I took the chance to sit down with the kids to make sure they were really crazy, and not just posing or showing off. Well.. they aren’t just crazy, they are CRAZIER… willing to party, but 100% focused on their art and their band. If this is what the new generations offer us, well, metal will survive for many years to come. Enjoy our weird conversation! (Leggila in Italiano) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su FIGHT THE FIGHT, “Have you seen Pokémon?” : more...

RUSSKAJA, “Ci siamo solo imbattuti nella musica di Adriano Celentano e Paolo Conte … Ascoltiamo tanto anche Eros Ramazzotti nel Tour Bus!”

by on Ott.19, 2017, under INTERVISTE

Allora, un giorno ricevo questo promo dalla Napalm Records. Voglio dire, la Napalm ci manda roba tosta, tipo Satyricon, Candlemass, W.A.S.P. e HammerFall. La Crème de la crème del metallo moderno, classico o estremo. Per qualche ragione decido di ascoltare “Energia!”… non lo valutai con un voto alto, ma lo trovai molto stravagante, sicuramente non normale. Ma non fece presa nelle mie emozioni. Dopo un paoi di anni l’etichetta ci manda “Peace, Love & Russian Roll”. Mi presi in carico questo disco in quanto avevo già gestito il precedente, quasi un’attività “d’ufficio”… ma dopo il primo ascolto, non solo capii finalmente cosa significhino “turbo-polka” e “hip-ska”, ma me ne innamorai! La cosa mi stregò per mesi… il disco è ancora tra i miei ascolti personali. Successivamente recensii “Kosmopoliturbo”… ma continuo a chiedermi cosa diavolo ci faccia una band come i Russkaja nel roster della Napalm Records! Con la collaborazione del collega Alberto, ne ho parlato con Engel, il chitarrista… (English Version Here) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su RUSSKAJA, “Ci siamo solo imbattuti nella musica di Adriano Celentano e Paolo Conte … Ascoltiamo tanto anche Eros Ramazzotti nel Tour Bus!” : more...

RUSSKAJA, “We just fell into the sounds of Adriano Celentano and Paolo Conte … We also listen to Eros Ramazzotti a lot in the Tour Bus!”

by on Ott.19, 2017, under INTERVISTE

So. One day I get this promo from Napalm Records. I mean, Napalm sends us stuff like Satyricon, Candlemass, W.A.S.P. & HammerFall. La Crème de la crème of modern and classic heavy or extreme metal. For some reason I decide to spin “Energia!”… I didn’t rate it high, but I found it pretty extravagant, not normal at all. But it did not dig into me. A couple of years later the label sends us “Peace, Love & Russian Roll”. I took care of it as I had taken care of the previous, almost an “office task”… but after the first spin, not only I finally understood what “turbo-polka” and “hip-ska” means, but… well.. I felt in LOVE! It haunted me for months to come… the full album still is constantly in my personal playlist. Lately I had the honor to review the madness of “Kosmopoliturbo”… well… what the hell is a band like Russkaja doing in the roster of Napalm Records? So, with the help of my zine-mate, Alberto, I discussed the topic with Engel (guitars)… English version here) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su RUSSKAJA, “We just fell into the sounds of Adriano Celentano and Paolo Conte … We also listen to Eros Ramazzotti a lot in the Tour Bus!” : more...

NIAMH, “ti nascondi un po’ anche se una parte di te vorrebbe essere più esplicita”

by on Ott.14, 2017, under INTERVISTE

Ecco Mike e Bellix, rispettivamente voce e batteria dei Niamh. La band di Vercelli arriva attraverso la Ghost Label Record con l’album “Corax“, un lavoro ricco, pieno di stile. Musicisti non comuni i quattro, le loro precedenti esperienze e quelle attuali non sono affatto trascurabili. Scoprite tutto di seguito. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su NIAMH, “ti nascondi un po’ anche se una parte di te vorrebbe essere più esplicita” : more...

TEZZA F., “penso che lo stile e la ‘filosofia’ con cui ho lavorato siano rimasti gli stessi”

by on Set.26, 2017, under INTERVISTE

Ecco i risultati della nostra (seconda) chiacchierata con Filippo Tezza, fondatore e ideatore del progetto TEZZA F. Consigliamo la lettura a tutti gli amanti del power/prog e a tutti i sostenitori dell’underground italiano!

Buonasera Filippo, ci ritroviamo a poco più di due anni dalla tua ultima pubblicazione e a circa quattro dalla nostra precedente chiacchierata… come si è evoluta la tua carriera di musicista dal 2015 in poi? (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su TEZZA F., “penso che lo stile e la ‘filosofia’ con cui ho lavorato siano rimasti gli stessi” : more...

EGOSYSTEMA, “per arrivare alla gente bisogna emozionarla con semplicità”

by on Ago.21, 2017, under INTERVISTE

Il protagonista dell’intervista è Davide Porcelli, bassista e autore di Egosystema. La band ha inciso un full length di debutto con uno stile musicale ben preciso (QUI recensito), mentre il recente album per GhostLabel Records si è distinto per una netta e inaspettata evoluzione. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su EGOSYSTEMA, “per arrivare alla gente bisogna emozionarla con semplicità” : more...

HYPNOS, “…se lavori duro e non molli mai, prima o poi arrivi al traguardo…”

by on Ago.12, 2017, under INTERVISTE

Hanno appena sfornato un album che, come da tradizione, dividerà la critica in due. Eppure gli Hypnos sono in realtà una istituzione del genere in patria. Facciamo quindi un paio di chiacchiere con Bruno, Basso e Voce di questo longevo progetto. (read it in English). (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su HYPNOS, “…se lavori duro e non molli mai, prima o poi arrivi al traguardo…” : more...

HYPNOS, “if you do true work and do not give up, you will reach the shores of satisfaction one day”

by on Ago.12, 2017, under INTERVISTE

They just put pout an album that, as usual, will generate two shores of opinions. But Hypnos, after all, a pretty big in their country. So let’s chat with Bruno, voice and bass for this long time project. (leggila in Italiano) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su HYPNOS, “if you do true work and do not give up, you will reach the shores of satisfaction one day” : more...

WHITE SKULL, “Evidentemente gli dei del nord hanno guidato la nostra mano”

by on Mag.28, 2017, under INTERVISTE

Una carriera ormai consolidata per una realtà italiana che ha fatto della difesa delle sonorità classiche un portabandiera. In occasione dell’uscita di “Will Of The Strong” (recensione qui), facciamo due chiacchiere con Tony e Federica, chitarra e voce rispettivamente. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su WHITE SKULL, “Evidentemente gli dei del nord hanno guidato la nostra mano” : more...

DARKRAM, “In quasi tutte le cose che ho fatto ho sempre un linguaggio, un fraseggio e un’idea melodica decisamente vicina al metal”

by on Mag.27, 2017, under INTERVISTE

Progetto di autore che definire poliedrico è riduttivo, Darkram è un’esperienza sonora molto particolare, da capire oltre che da ascoltare. Ecco quindi l’occasione di capirne di più con l’autore, Ramon Moro. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su DARKRAM, “In quasi tutte le cose che ho fatto ho sempre un linguaggio, un fraseggio e un’idea melodica decisamente vicina al metal” : more...

INCITE (RICHIE CAVALERA), ”…e questo dimostra quanto il Metal sia bello”

by on Mag.11, 2017, under INTERVISTE

Ignoravo gli Incite. In questa webzine siamo un team e non mi sono occupato personalmente dell’album degli Incite. L’ho anche detto a Richie prima di intervistarlo! Ma io ero quello che andava al concerto, quindi mi sono fatto carico dell’impegno. Ed è stato un grande piacere! Mentre Alberto era incaricato di produrre le domande, io dovevo parlare all’artista. Sono stato una specie di inviato speciale, se volete, ma mi ha entusiasmato la passione e l’energia di Richie Cavalera. E l’intervista, che doveva essere un semplice ‘porre le domande di Alberto’ è andata più in profondità, è stata più interessante e personale. (read it in English…)

Richie mi stava aspettando al banchetto del merch, come da accordi. Un tipo completamente folle sul palco, ma un vero uomo d’affari, impegnato per la band che ha messo in piedi e portato in giro per il mondo. Usciamo dal locale, ci sediamo, accendo il registratore… (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su INCITE (RICHIE CAVALERA), ”…e questo dimostra quanto il Metal sia bello” : more...

INCITE (RICHIE CAVALERA), ”…and that’s how beautiful METAL is”

by on Mag.11, 2017, under INTERVISTE

Incite was a band I ignored. In this webzine we are a team and I personally didn’t take care of Incite release. And I even told this to Richie before the interview! But I was the guy that went to the gig and so I took the duty. And it was a great pleasure! While Alberto was in charge of the questions, I was in charge of talking to the artist. I kind of was just like a war correspondent, if you want, but I really enjoyed the passion and the energy of Richie Cavalera. And the interview that should have been simply asking Alberto’s question went to something deeper, more interesting and personal. (leggila in Italiano…)

Richie was waiting for me at the given time, at merch-booth… as agreed. A crazy guy on stage but a true business man in charge of the band he set up and took around the world. We walk outside the venue, we take a seat, I switch the recorder on…. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su INCITE (RICHIE CAVALERA), ”…and that’s how beautiful METAL is” : more...

HAMMERFALL (Fredrik Larsson), “Abbiamo dei confini dentro i quali devono stare gli Hammerfall”

by on Feb.25, 2017, under INTERVISTE

Ci rinchiudono nella saletta della biglietteria del Live Club di Trezzo il 29 Gennaio, dove riusciamo a strappare -tutti ammassati- alcune domande a Fredrik Larsson, bassista degli Hammerfall. E per fortuna che il loro tour manager ha avuto pietà di me e di un paio di colleghi… perché le cose erano un po’ confuse: ero con gente che doveva intervistare altri membri della band, gli orari erano confusi… e l’imminente cena della band, unita agli ovvi ritardi… ha trasformato il mio appuntamento con Fredrik in una sottospecie di conferenza stampa di serie B. Per fortuna Fredrik si è divertito a rispondere alle mie domande… e qualche informazione da “dentro gli Hammerfall” sono riuscito a cavarla. Ecco com’è andata (english version here): (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su HAMMERFALL (Fredrik Larsson), “Abbiamo dei confini dentro i quali devono stare gli Hammerfall” : more...

HAMMERFALL (Fredrik Larsson), “We have boundaries for what Hammerfall is”

by on Feb.25, 2017, under INTERVISTE

They packed us in the ticked office of the venue, the January 29th. And in there we managed to ask few questions to Fredrik Larsson, the bass player of Hammerfall. And thankfully their manager showed some mercy and dragged us in, as the things were pretty confused: I was with people that should have interviewed other bands members, the timing was screwed up… the dinner time for the band was on, add few delays … and my interview with Fredrik turned into a B-series press conference. Luckly Fredrik enjoyed my questions and I managed to capture few details from inside the band. Here it is (italian version here): (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su HAMMERFALL (Fredrik Larsson), “We have boundaries for what Hammerfall is” : more...

CREST OF DARKNESS, “Sono un Satanista che segue la tradizione di Anton LaVey”

by on Gen.04, 2017, under INTERVISTE

Crest of Darkness vuol dire 20 anni di black metal, quello non convenzionale, ed hanno appena pubblicato il fantastico “Welcome The Dead”. Ogni volta che mi siedo davanti ad un artista, non so con chi diavolo sto per parlare. Un pazzo? Un maniaco? Sarà timido? Devastato? Una mente logica o una deviata? Beh, con Ingar Amlien mi è sembrato di parlare con una mente brillante, in pieno controllo della sua arte e del suo business, e pure la sua oscurità senza fine sembra guidata da una cinica e fredda logica. E, cazzo, io doro queste cose, come adoro ogni singola parola delle sue risposte. Signore e Signori questo è Ingar Amlien, questo è il lato oscuro dei Crest of Darkness. (click here for English version) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su CREST OF DARKNESS, “Sono un Satanista che segue la tradizione di Anton LaVey” : more...

CREST OF DARKNESS, “I’m a Satanist following in the tradition of Anton LaVey”

by on Gen.04, 2017, under INTERVISTE

Crest of Darkness means 20 years of black metal, in the unconventional way, and they just released the great “Welcome The Dead”. I never know, whenever I interview an artist, who the hell I am sitting in front of. A freak? A maniac? Shy? Wasted? A logical mind or a pretty sick one? Well, with Ingar Amlien I felt I was talking to a brilliant mind, in full control of its art and business, and even his endless darkness appears to be driven by a cold cynic logic. And I fucking loved that, and every single words of his answers. Ladies and gentlemen, this is Ingar Amlien, this is the dark side of Crest of Darkness. (leggilo in Italiano qui) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su CREST OF DARKNESS, “I’m a Satanist following in the tradition of Anton LaVey” : more...

DELIRIUM X TREMENS, “se dedicherete un minuto ad ascoltare il vento che scende dalle nostre montagne…”

by on Dic.27, 2016, under INTERVISTE

Non è passato molto dalla precedente intervista (QUI), ma nel frattempo sono successe un po’ di cose in seno al gruppo, prima tra tutte l’uscita di un nuovissimo album in studio e questo ci ha permesso di approfondire alcuni temi con una nuova chiacchierata col cantante Alberto, in arte Ciardo.

MH: Ciao Ciardo, ben (ri)tornato sulle pagine virtuali di Metalhead.it! Allora, dalla nostra ultima chiacchierata il tempo è passato e “Troi”, vostra ultima fatica è finalmente uscito… Contenti delle risposte di pubblico e critica finora?
C: Ciao Enrico e grazie per riospitarci sulle vostre pagine , è un piacere! Già, sono passati 5 anni dall’uscita del nostro (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su DELIRIUM X TREMENS, “se dedicherete un minuto ad ascoltare il vento che scende dalle nostre montagne…” : more...

PATH OF SORROW, “…è stata una rivoluzione/evoluzione”

by on Dic.21, 2016, under INTERVISTE

All’indomani dell’ottimo “Fearytales”, album orientato verso un melodic death metal ricco di varie sfaccettature, ho avuto il piacere di parlare con Robert, bassista dei Path Of Sorrow (è il secondo in piedi da destra in foto).

Ciao! Volevo innanzitutto complimentarmi per il vostro nuovo lavoro “Fearytales”. Mi è piaciuto soprattutto l’approccio molto personale, nonostante il genere proposto sia riconoscibile sin da subito. Come è stato accolto finora da pubblico e addetti ai lavori?
Ciao Matteo, è un onore e un piacere esser qui con te, soprattutto dopo le belle parole che ci hai dedicato su Metalhead! Per rispondere alla tua prima domanda, devo dire che noi non ci saremmo mai aspettati riscontri cosi tanto positivi, abbiamo solo pensato a comporre e suonare quello che ci piaceva, pensando a divertirci ed a (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su PATH OF SORROW, “…è stata una rivoluzione/evoluzione” : more...

SEPTEM, “Non abbiamo vincoli che ci legano ad intraprendere direzioni preconcette o che esulino dalla nostra voglia di esprimere in musica il nostro gusto e stile personale”

by on Dic.19, 2016, under INTERVISTE

fotoxseptemE’ appena uscita la loro seconda fatica discografica (recensione QUI), un disco vario e pieno di sorprese. Quale migliore occasione per due chiacchiere con Daniele Armanini (al centro nella foto), cantante del gruppo?

MH: Ciao e benvenuto a Metalhead.it! Innanzitutto, e ti assicuro che non sono scontati, i miei complimenti per la vostra nuova fatica, “Living Storm”, un album molto vario! Prima di analizzarlo però voglio chiederti da dove deriva il vostro nome…
DA: Ciao Enrico, grazie (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su SEPTEM, “Non abbiamo vincoli che ci legano ad intraprendere direzioni preconcette o che esulino dalla nostra voglia di esprimere in musica il nostro gusto e stile personale” : more...

THE DROWNING, “Il disco è un pianto di tristezza in faccia al costante lutto del tempo che passa inesorabile.”

by on Dic.13, 2016, under INTERVISTE

fotothedrowning1Forti di un album veramente riuscito e influenzato dai più svariati generi musicali, i The Drowning hanno risposto ad un po’ di nostre domande per capire meglio la nascita del lavoro e le sue influenze (click here for English). (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su THE DROWNING, “Il disco è un pianto di tristezza in faccia al costante lutto del tempo che passa inesorabile.” : more...

THE DROWNING, “The album is a mournful cry in the face of the ever-constant grieving march of time”

by on Dic.13, 2016, under INTERVISTE

fotothedrowning1With a strong album, influenced by a wide range of musical genres, The Drowning answered some questions to better understand the birth of this release and its guidelines (qui in Italiano).  (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su THE DROWNING, “The album is a mournful cry in the face of the ever-constant grieving march of time” : more...

DARK LUNACY, “Chi ascolta e chi ascolterà Dark Lunacy, lo faccia con il cuore”

by on Nov.29, 2016, under INTERVISTE

fotodarklunacy1Forti di un album ispirato e riuscitissimo che risponde al nome di “The Rain After The Snow” (trovate la recensione QUI), i Dark Lunacy sono tornati e molte cose sono cambiate rispetto al passato… o forse no? Scambiamo quindi due parole con il leader Mike Lunacy rispetto a passato, presente e futuro del gruppo…
(continua a leggere…)

Commenti disabilitati su DARK LUNACY, “Chi ascolta e chi ascolterà Dark Lunacy, lo faccia con il cuore” : more...

KAYSER, “… la crescita ha portato alla maturità.”

by on Ott.22, 2016, under INTERVISTE

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

Non sbagliano un colpo gli svedesi Kayser, tra le poche bands al mondo che sa dire qualcosa di davvero originale, pur proponendo un genere dalle sonorità piuttosto consolidate come il thrash metal. Il loro quarto album intitolato “IV Beyond The Reef Of Sanity”, mostra un’ulteriore crescita tecnico/compositiva, che permette alla formazione scandinava di progredire pur rimanendo coerente con ll proprio stile. È un onore per me parlarne con il chitarrista Swaney e con il cantante Spice! (read it in English) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su KAYSER, “… la crescita ha portato alla maturità.” : more...

KAYSER, “… growth has resulted in maturity.”

by on Ott.22, 2016, under INTERVISTE

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

The band Kayser from Sweden doesn’t miss a beat. They’re among the few bands in the world that can say something original, while offering a pretty rooted sound like thrash metal. Their fourth work titled “IV Beyond The Reef Of Sanity”, shows a further technical/song writing growth giving the band the chance to improve while being coherent with their style. It’s a honor discussing this with Swaney (guitars) and Spice (lead vocals)!  (leggila in Italiano) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su KAYSER, “… growth has resulted in maturity.” : more...

MONDOSCURO, “… abbiamo poi cercato di ricreare qualcosa di differente e unico”

by on Ott.08, 2016, under INTERVISTE

fotoxmondoscuroDavvero un progetto unico nel suo genere questo “Mondoscuro”, split EP che vede interagire tra loro Necrodeath e Cadaveria, tra i nomi di punta della scena estrema italiana. È stato un grande piacere, per me poter rivolgere alcune domande a Cadaveria e a Flegias.

MH: Ciao! Innanzitutto volevo complimentarmi per “Mondoscuro”, EP molto particolare, che unisce in un unico disco due modi antitetici eppure simili di intendere la musica estrema. Come è stato recepito finora dai fans?
Cadaveria: Ciao! Mi fa piacere che l’EP ti sia piaciuto e posso dire che i fans sia dei Necrodeath che dei Cadaveria la pensano come te. In particolare coloro che conoscono bene i nostri rispettivi cavalli di battaglia hanno apprezzato molto le due tracce iniziali, reinterpretazioni di “Mater Tenebrarum” e “Spell”, e i due inediti, che in effetti sono i momenti dell’EP di vera collaborazione/contaminazione tra le due band. (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su MONDOSCURO, “… abbiamo poi cercato di ricreare qualcosa di differente e unico” : more...

AEPHANEMER, “Oggi siamo vivi, ma tra qualche anno ce ne saremo andati”

by on Set.27, 2016, under INTERVISTE

fotoaephanemer1Un esordio personale e fuori da molti degli schemi musicali moderni non è da tutti, ma i francesi AEPHANEMER sembrano esserci riusciti in pieno (recensione qui). Ecco allora una ghiotta occasione per intervistare il fondatore, Martin Hamiche. (read it in English here). (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su AEPHANEMER, “Oggi siamo vivi, ma tra qualche anno ce ne saremo andati” : more...

AEPHANEMER, “Today we are alive, but in a few years we will be gone”

by on Set.27, 2016, under INTERVISTE

fotoaephanemer1A very personal debut with a pretty uncommon musical view. But AEPHANEMER from France came up with a really really good release. That was a good chance to ask few questions to Martin Hamiche, the founder of this project. (leggila qui in Italiano). (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su AEPHANEMER, “Today we are alive, but in a few years we will be gone” : more...

X-TINXION, “Gli esseri umani fanno cose strane e sorprendenti”

by on Set.12, 2016, under INTERVISTE

fotoxxtinxionX-Tinxion, ovvero thrash metal olandese. Old style o modern ha poca importanza, perché le canzoni di “From the Ashes of Eden” sprigionano una forza immane e per l’appunto dannatamente thrash. Parlo con Monica Janssen, fantastica e grintosa frontwoman della formazione di Dordrecht. (english version) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su X-TINXION, “Gli esseri umani fanno cose strane e sorprendenti” : more...

X-TINXION, “Humans do weird and amazing things”

by on Set.12, 2016, under INTERVISTE

fotoxxtinxionX-Tinxion, is Dutch thrash metal. Old or modern style, isn’t important, because the songs from “From the Ashes of Eden” deliver an immense strength and a incredibly overwhelming thrash. I talked to Monica Janssen,  extraordinary and fierce frontwoman leading this band from Dordrecht. (versione italiana) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su X-TINXION, “Humans do weird and amazing things” : more...

SHIVERBURN, “Per noi di scrivere musica è anche un modo di rilassarci!”

by on Ago.21, 2016, under INTERVISTE

fotoxshiverburn1Ragazzi in gamba, svegli, con tanta voglia di fare e che con la musica ci vogliono campare. È questo il loro motto, il loro credo indicato nella biografia ufficiale (QUI), e in un certo senso è quanto lo stesso Erwin Jongenelen (in foto sotto), una delle due chitarre degli Shiverburn, lascia intendere. Seguo gli Shiverburn da almeno un anno e finalmente riesco a scambiare qualche parola con un membro della formazione hard rock olandese, appunto Erwin. (english version)
(continua a leggere…)

Commenti disabilitati su SHIVERBURN, “Per noi di scrivere musica è anche un modo di rilassarci!” : more...

SHIVERBURN, “It’s also a way of relaxation for us to write music!

by on Ago.21, 2016, under INTERVISTE

fotoxshiverburn1Cool guys, wanting to do a lot of things, including living out of their music. This is their credo, as they claimed on the official biography (HERE), and it also is what Erwin Jongenelen (picture below), one of the two axe men, is saying here. I have been following Shiverburn for at least one year and I finally managed to talk to Erwin, one member of this dutch hard rock band. (versione italiana) (continua a leggere…)

Commenti disabilitati su SHIVERBURN, “It’s also a way of relaxation for us to write music! : more...